Apri il menu principale

Ferrovia Bari-San Paolo

linea ferroviaria italiana
Bari-San Paolo
Bari - mappa metropolitana del San Paolo.png
InizioBari Centrale
FineCecilia
Stati attraversatiItalia Italia
GestoreFerrotramviaria
Scartamento1435 mm
Elettrificazione3 kV CC
Ferrovie

La ferrovia Bari-Cecilia è una linea ferroviaria a carattere urbano che collega la città Bari con il popoloso quartiere di San Paolo; su di essa è svolto il servizio denominato FM1 delle Ferrovie del Nord Barese esercito dalla società Ferrotramviaria, la quale opera anche come Gestore dell'infrastruttura.

StoriaModifica

 
Fermata sotterranea San Gabriele

Nel 1999 fu bandita la gara di appalto per la realizzazione di una nuova linea a doppio binario fra Bari e il quartiere San Paolo, che già nel 2007 contava 70.000 abitanti[1]; la prima tratta avrebbe utilizzato i preesistenti binari FT fra le stazioni di Bari Centrale e Lamasinata, quest'ultima posta al km 4+125[2] della ferrovia Bari-Barletta, aperta nel 1965[1] dopo la trasformazione della preesistente tranvia a vapore.

La consegna ufficiale a Ferrotramviaria dell'opera, da Fesca-San Girolamo (ex Lamasinata), divenuta stazione di diramazione, fino al capolinea provvisorio di Ospedale San Paolo, avvenne il 24 giugno 2008[3], mentre il servizio viaggiatori vero e proprio fu avviato il successivo 22 dicembre[4].

Contestualmente alla costruzione della nuova linea a Bari Centrale fu attuato lo spostamento del binario 1 e costruita una nuova banchina per rendere utilizzabile dal servizio passeggeri anche il binario di servizio centrale[3]; la stazione di Fesca-San Girolamo, già Lamasinata, assunse a sua volta maggiore importanza, oltre che come località di diramazione, anche quale polo d'interscambio grazie alla costruzione di un parcheggio per 70 autobus e 1300 aumobili.[1].

Indicata come Linea 1 della "metropolitana di Bari", come è chiamato il servizio ferroviario urbano della città pugliese, l'infrastruttura è in corso di prolungamento[5] per ulteriori 1.500 m circa fino a zona Cecilia, interessando in parte anche il territorio comunale di Modugno; sulla nuova tratta dal 4 luglio 2017 è operativa la fermata Cecilia[6] mentre la stazione terminale Regioni è in fase di costruzione[7].

CaratteristicheModifica

Stazioni e fermate
     
Regioni
     
Cecilia
     
Ospedale
     
San Gabriele
     
Cittadella
         
per Pescara / Barletta
         
Tesoro
         
         
         
         
Fesca-San Girolamo
         
Bari Zona Industriale
         
ex raccordo portuale
         
Francesco Crispi
         
Brigata Bari (Quartiere Libertà)
         
Linea FAL per Matera
         
Linea RFI per Taranto
         
Quintino Sella
         
Bari Centrale
         
per Taranto / Lecce

La linea è lunga complessivamente 9,286 km e, in attesa del completamento, viene esercitata a spola[1] senza dunque sfruttare le potenzialità del doppio binario.

PercorsoModifica

Lasciato il bivio a Fesca-San Girolamo, la linea si mantiene parallela alla Bari-Barletta correndo su un rilevato in ascesa di circa 1 km, per poi impegnare il lungo viadotto di scavalco che permette di oltrepassare anche la ferrovia Adriatica; lungo circa 2 km, tale manufatto, che ospita altresì la fermata Tesoro, integra nella struttura le barriere antirumore e i portali per la linea aerea, di foggia semicircolare[8].

Gli ultimi 1,7 km sono costruiti in galleria artificiale e comprendono le fermate sotterranee di San Gabriele Cittadella della Polizia[3], Ospedale San Paolo[7] e Cecilia.

TrafficoModifica

Dall'inaugurazione della linea sono utilizzati gli elettrotreni Alstom ELT 200, gli unici allora attrezzati per il servizio con marciapiedi alti[1], che presero a effettuare 24 coppie di corse non cadenzate dalle 5 alle 23.40 e un tempo di percorrenza 15 minuti. La frequentazione si mostrò fin dall'inizio elevata, con punte 400 passeggeri[4].

A tale offerta di base si sommano ulteriori corse di rinforzo come nel caso delle festività patronali di maggio[9].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Hans Jürgen Rosenberger, Gian Guido Turchi, Puglia: lavori da Nord a Sud-Est, in I Treni, n. 294, giugno 2007, pp. 22-30.
  2. ^ Notizia su Tutto Treno, n. 144, novembre 1998, p.9.
  3. ^ a b c Notizia su I Treni, n. 307, settembre 2008, p. 9.
  4. ^ a b Notizia I Treni, n. 312, febbraio 2009, p. 7.
  5. ^ Prolungamento del collegamento metropolitano Bari Lamasinata - Bari quartiere San Paolo, su www.cobarspa.it. URL consultato il 18 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2016).
  6. ^ Niente soldi per la metropolitana: stazione fantasma alla zona ‘Cecilia’, su Quotidiano di Bari. URL consultato il 18 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2016).
  7. ^ a b Notizia su Tutto Treno, n. 227, febbraio 2009, p. 4.
  8. ^ Notizia su I Treni, n. 249, giugno 2003, p. 8.
  9. ^ Notizia su Tutto Treno, n. 254, luglio 2011, p. 8.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica