Frankie Kazarian

wrestler statunitense
Frankie Kazarian
Frankie Kazarian.jpg
NomeFrank Benedict Gerdelman[1][2]
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Luogo nascitaPalm Springs, California[2]
4 agosto 1977 (44 anni)[2][3]
Ring nameFrankie[4]
Frankie Gerdelman[4]
Frankie Kazarian[4][5]
Kaz[4]
Kazarian[4]
Suicide[4]
Residenza dichiarataAnaheim, California[2]
Altezza dichiarata185[4] cm
Peso dichiarato98[4] kg
AllenatoreKiller Kowalski[4]
Jesse Hernandez[4]
Debutto15 maggio 1998[4]
FederazioneAll Elite Wrestling[4][6]
Progetto Wrestling

Frank Benedict Gerdelman, meglio conosciuto come Frankie Kazarian (Palm Springs, 4 agosto 1977), è un wrestler statunitense sotto contratto con la All Elite Wrestling[6], dove è stato il primo AEW World Tag Team Champion, insieme a Scorpio Sky[7].

È noto per aver lavorato nella Ring of Honor, dove ha detenuto tre volte il ROH World Tag Team Championship (due con Christopher Daniels[8][9] e una con Scorpio Sky[10]) e una volta il ROH World Six-Man Tag Team Championship (con Daniels e Sky[11]) e con la Total Nonstop Action Wrestling, dove con i ring name Kazarian, Suicide e Kaz, ha detenuto cinque volte l'X Division Championship[12] e tre volte il World Tag Team Championship (due con Christopher Daniels[13][14] e una con Eric Young[15]).

Ha inoltre lavorato in molte federazioni appartenente al circuito indipendente, ma ha lottato principalmente nella Pro Wrestling Guerrilla, dove ha detenuto per due volte il PWG World Championship[16][17].

CarrieraModifica

Circuito indipendente e WWE (1998-2006)Modifica

 
Kaz mentre discute con Chris Masters e Nick Dinsmore

Ha vinto numerosi titoli nel panorama indipendente e cinque volte l'X Division Championship di cui uno nelle vesti di Suicide.

Nella sua breve parentesi in WWE, durata quattro mesi, ha combattuto tre volte per sconfiggere Scotty 2 Hotty, Funaki e Paul London, prima di decidere di lasciare la federazione per incomprensioni con la dirigenza.

Total Nonstop Action Wrestling (2006-2019)Modifica

Tornato nella TNA, sul finire del 2006 come heel, entrò a far parte della stable di Raven, i Serotonin, assieme a Martyr e Havok, con il nome Kaz. L'esperimento Serotonin però si rivelò un fallimento. Fu il primo dei componenti del gruppo a ribellarsi a Raven, staccandosi definitivamente dalla stable il 12 luglio 2007, diventando face e tornando ad assumere come ring name Kazarian, ed aprendo un feud con il gruppo e con il suo leader . La rivalità si trascinò fino a Hard Justice 2007, in un match che fu vinto da Kazarian su Raven.

Suicide (2008-2010)Modifica

 
Kazarian nei panni di Suicide nel gennaio 2010

Dopo un periodo d'assenza a causa di un infortunio (nelle storyline disse di voler lasciare il wrestling a causa di una serie di sconfitte subite), segna il suo ritorno al Pay Per View Final Resolution il 7 dicembre 2008 con la gimmick di Suicide, ispirata al personaggio omonimo apparso nel videogame ufficiale della TNA ed attaccando i Motor City Machineguns (Chris Sabin e Alex Shelley) saliti in precedenza sul ring per protestare contro Jim Cornette.

Sempre nei panni di Suicide, durante il Pay per view di Destination X conquista il suo terzo titolo dell'X-Division Championship; titolo che perderà qualche settimana dopo durante un combattimento contro Homicide.

La sua ultima apparizione come Suicide avviene l'11 febbraio 2010, dove perde un match contro Matt Morgan valido per la qualificazione di un otto Card Stud Tournament ed infine, anche la stessa gimmick di Suicide viene cancellata da Hulk Hogan, nuovo GM della TNA, a cui non piaceva.

Il ritorno di Kaz e varie faide (2010-2012)Modifica

 
Kazarian rappresenta il team Fortune, vincitore del TNA X Division Championship.

Riassumendo il ring name di Kazarian, il 18 febbraio 2010 forma un tag team di quattro wrestler con i Amazing Red ed i Generation Me (i fratelli Matt e Nick Massie) per sconfiggere, in un match tra otto wrestler, il campione dell'X Division i Doug Williams a sua volta affiancato dai Motor City Machineguns e Brian Kendrick. Al Lockdown conquista il TNA X Division Championship per la quarta volta. Successivamente a TNA Sacrifice perde il titolo in favore di Duoglas Williams. Dopo ciò effettua un turn heel, quando durante la X Division Battle Royal approfitta dell'aiuto di Ric Flair per vincere. In seguito tra i due si formerà un'alleanza. A TNA Slammiversary VIII, affronterà Kurt Angle. Al PPV, Kazarian viene sconfitto. Nella puntata di iMPACT! successiva al PPV, entra a far parte del team Fortune, capitanato da Ric Flair. Al TNA Genesis vince per la quinta volta il TNA X Division Championship contro Jay Lethal. Durante la puntata di iMPACT! del 3 febbraio insieme al resto dei Fortune effettua un Turn Face, aiutando Mr. Anderson a sconfiggere Jeff Hardy. Ad Against All Odds sconfigge Robbie E mantenendo la corona X-Division. Al Victory Road mantiene ancora la corona battendo Robbie E ed i Generation Me in un Ultimate X. Al Lockdown successivo, il team Fortune (dove Kazarian è compreso) sconfigge il team Immortal. Al Sacrifice mantiene il titolo contro Max Buck. Nella puntata di iMPACT! del 19 maggio perde il titolo X-Division contro Abyss. A Slammyversary IX ebbe la rivincita, ma vinse ancora Abyss, però nel match era compreso anche Brian Kendrick. A Destination X sconfigge Samoa Joe.

Ad Hardcore Justice, il trio formato tra lui, AJ Styles e Christopher Daniels sconfigge Abyss, Scott Steiner e Gunner.

Nei primi mesi del 2012 crea un'alleanza con Christopher Daniels per combattere AJ Styles. A Sacrifice sconfigge insieme al compagno Christopher Daniels Samoa Joe e Magnus vincendo il TNA World Tag Team Championship.A Slammyaniversary però il duo perde i titoli contro la coppia Angle-Styles salvo poi riconquistarli qualche giorno dopo. A fine match viene reso conto che il tag team si chiamerà The World Tag Team Champions of the World . Finita la Storyline con la Dixie Carter il team pensa alla loro collaborazione, continuando comunque la rivalità con A.J. e Angle.

Ring of HonorModifica

Dopo aver debuttato forma un tag team con Christopher Daniels con il nome "The Addiction". Nel marzo 2015 vincono i titoli di coppia battendo i ReDragons (Bobby Fish e Kyle O' Reilly)

All Elite Wrestling (2019-presente)Modifica

Debutta nel primo pay-per-view della federazione Double or Nothing con la stable SCU assieme a Christopher Daniels e Scorpio Sky, imponendosi con un buon team. Con la SCU partecipa al torneo per l'assegnazione del titolo di coppia e durante i vari turni la SCU riesce ad imporsi raggiungendo la semifinale (Ottobre 2019).

Vita privataModifica

Il 7 gennaio 2010 ha sposato la collega Traci Brooks.

PersonaggioModifica

Mosse finaliModifica

SoprannomiModifica

  • "The Elite Hunter"
  • "The Future"
  • "The Heavy Metal Rebel"

ManagerModifica

Musiche d'ingressoModifica

  • You're The Best di Joe Esposito (PWG)[19]
  • Your Sexy Beast di Kushinator (ROH; usata in team con Christopher Daniels)[19]
  • Get Addicted di VexTemper (ROH, circuito indipendente; usata in team con Christopher Daniels)[19]

Titoli e riconoscimentiModifica

 
Kazarian is a five-time TNA X Division Champion, his third reign was as the Suicide character

Altri progettiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Frank Gerdelman in the United States, su intelius.com. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2017).
  2. ^ a b c d (EN) 14 Things You Didn’t Know About Pro Wrestling Legend Kazarian, su losangeles.cbslocal.com. URL consultato il 14 giugno 2021.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Frankie Kazarian, su onlineworldofwrestling.com. URL consultato il 17 giugno 2021.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Frankie Kazarian su cagematch.net, su cagematch.net. URL consultato il 14 giugno 2021.
  5. ^ (EN) Frankie Kazarian, su rohwrestling.com. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2014).
  6. ^ a b (EN) Report: Christopher Daniels, Kazarian, Scorpio Sky Sign With AEW, su fightful.com, 7 gennaio 2019. URL consultato il 1º giugno 2021.
  7. ^ (EN) 10/30 AEW Dynamite TV results: Powell’s live review of the Chris Jericho and Cody contract signing for Full Gear, Pentagon Jr. and Rey Fenix vs. Frankie Kazarian and Scorpio Sky in the tournament finals to become the first AEW Tag Champions, Hangman Page vs. Sammy Guevara, su prowrestling.net, 30 ottobre 2019. URL consultato il 14 giugno 2021.
  8. ^ a b (EN) Spoilers: Big Title Change At Tonight's Ring Of Honor TV Tapings, Masked Men Revealed, su wrestlinginc.com, 9 maggio 2016. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2015).
  9. ^ a b (EN) BULLET CLUB REIGNS SUPREME: ROH WAR OF THE WORLDS TOUR COVERAGE FROM DEARBORN, MICHIGAN, su pwinsider.com, 9 maggio 2016. URL consultato il 14 giugno 2021.
  10. ^ a b (EN) insidepulse.com, https://insidepulse.com/2018/11/23/new-champions-crowned-in-philadelphia-at-glory-by-honor-xvi/. URL consultato il 14 giugno 2021.
  11. ^ a b (EN) ROH 16th Anniversary Show Results: Multiple Titles Change Hands, Kenny Omega Appears, Dalton Castle, su wrestlinginc.com, 9 marzo 2018. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2018).
  12. ^ (EN) Impact X Division Championship, su cagematch.net. URL consultato il 14 giugno 2021.
  13. ^ (EN) CALDWELL'S TNA SACRIFICE PPV RESULTS 5/13: Ongoing "virtual time" coverage of live PPV - Roode-RVD main event, Aries-Ray, Angle-Styles, su pwtorch.com, 13 maggio 2012. URL consultato il 14 giugno 2021.
  14. ^ (EN) CALDWELL'S TNA IMPACT RESULTS 6/28: Ongoing "virtual-time" coverage of live Impact - BFG Series, Tag Title main event, su pwtorch.com, 28 giugno 2012. URL consultato il 14 giugno 2021.
  15. ^ (EN) CALDWELL'S TNA IMPACT REPORT 4/17: Ongoing coverage of Spike TV show, su pwtorch.com, 17 aprile 2008. URL consultato il 14 giugno 2021.
  16. ^ a b (EN) Bad Ass Mother 3000 - Stage 2, su prowrestlingguerrilla.com. URL consultato il 14 giugno 2021.
  17. ^ a b (EN) The Reason for the Season, su prowrestlingguerrilla.com. URL consultato il 14 giugno 2021.
  18. ^ Entourage
  19. ^ a b c Themes
  20. ^ (EN) AEW World Tag Team Championship Title History, su allelitewrestling.com. URL consultato il 14 giugno 2021.
  21. ^ (EN) BTW 16.09.2006, su cagematch.net. URL consultato il 14 giugno 2021.
  22. ^ (EN) Ironman Heavymetalweight Title, su wrestling-titles.com. URL consultato il 14 giugno 2021.
  23. ^ (EN) Cagematch title listing, su cagematch.de. URL consultato il 14 giugno 2021.
  24. ^ (EN) A Look at the EWF Hall of Fame's Inaugural Class, su socaluncensored.com. URL consultato il 14 giugno 2021.
  25. ^ (EN) IWC United States Title History, su socaluncensored.com. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2005).
  26. ^ (EN) JAPW New Jersey State title history, su solie.org. URL consultato il 14 giugno 2021.
  27. ^ (EN) MPW World Championship history, su mpwwrestling.com. URL consultato il 17 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2010).
  28. ^ (EN) MPW Heavyweight Title History, su socaluncensored.com. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2005).
  29. ^ (EN) Independent Wrestling Results - May 2002, su onlineworldofwrestling.com. URL consultato il 14 giugno 2021.
  30. ^ (EN) PWI 500, su cagematch.de. URL consultato il 14 giugno 2021.
  31. ^ a b (EN) TNA announces plans for 2005 Year-End Awards after Turning Point PPV, su wrestleview.com, 28 novembre 2005. URL consultato il 17 giugno 2021.
  32. ^ (EN) UPW Tag Team Title Tournament, su cagematch.de. URL consultato il 17 giugno 2021.
  33. ^ (EN) Independent Wrestling Results - January 2002, su onlineworldofwrestling.com. URL consultato il 17 giugno 2021.
  34. ^ Dave Meltzer, The 2012 Wrestling Observer Newsletter Annual Awards Issue, in Wrestling Observer Newsletter, 23 gennaio 2013, ISSN 1083-9593 (WC · ACNP). URL consultato il 28 luglio 2021 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2020).
  35. ^ Dave Meltzer, 2006 Wrestling Observer Newsletter Awards, Campbell, CA, 22 gennaio 2007, pp. 1–12, ISSN 1083-9593 (WC · ACNP).

Collegamenti esterniModifica