Gary Payton (1992)

cestista statunitense nato nel 1992
Gary Payton
Gary Payton II Wizards (cropped).jpg
Payton con la maglia degli Washington Wizards
Nazionalità   Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 88 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra G.S. Warriors
Carriera
Giovanili
Spring Valley High School
Westwind Prep Academy
2012-2014Salt Lake Community College
2014-2016Oregon St. Beavers
Squadre di club
2016-2017R.G.V. Vipers49 (693)
2017Milwaukee Bucks18 (50)
2017Wisconsin Herd3 (55)
2018L.A. Lakers11 (39)
2018South Bay Lakers17 (293)
2018-2019R.G.V. Vipers13 (250)
2019Wash. Wizards3 (11)
2019South Bay Lakers16 (343)
2019-2020Wash. Wizards32 (124)
2021Raptors 90513 (141)
2021-G.S. Warriors15 (55)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 ottobre 2021

Gary Dwayne Payton II (Seattle, 1º dicembre 1992) è un cestista statunitense.

BiografiaModifica

È figlio di Gary Payton, Hall Of Famer e campione NBA nel 2006 con i Miami Heat, Medaglia d'oro ad Atlanta 1996, 9 volte All-Star, 9 volte membro dell'All-NBA Team e vincitore del DPOY nel 1996.[1]

CarrieraModifica

NBA (2015-in corso)Modifica

Houston Rockets e Rio Grande Valley Vipers (2016-2017)Modifica

Dopo 4 anni in NCAA tra Salt Lake e Oregon State, Payton si candidò al Draft NBA 2016; tuttavia Payton non venne selezionato da nessuna franchigia rimanendo così undrafted.[2] Payton il giorno successivo al Draft firmò da undrafted free agent con gli Houston Rockets,[3] con cui disputò la Summer League 2016.

Il 25 ottobre 2016 venne tagliato dai Rockets poco prima dell'inizio della stagione.[4] Si aggregò così al roster dei Rio Grande Valley Vipers, franchigia affiliata ai Rockets in D-League.[5]

Milwaukee Bucks e Wisconsin Herd (2017)Modifica

Il 2 aprile 2017, a seguito del taglio di Terrence Jones, Payton firmò con i Milwaukee Bucks (franchigia in cui militò il padre per 4 mesi nel 2003).[1][6] Debuttò con i Bucks il giorno stesso nella gara persa col punteggio di 109-105 in casa contro i Dallas Mavericks in cui segnò 5 punti in 8 minuti, ben impressionando il coach dei Bucks Jason Kidd.[7][8] Non giocò nessuna partita nel corso dei playoffs, in cui la franchigia del Wisconsin venne eliminata al primo turno in 6 gare dai Toronto Raptors.

Il 14 ottobre 2017 venne tagliato dai Milwaukee Bucks,[9] che 3 giorni dopo lo rifirmarono tramite two-way contract.[10]

Il 23 novembre 2017 giocò per la prima volta nel quintetto titolare dei Bucks nella sfida vinta in trasferta per 113-107 contro i Phoenix Suns.[11]

Il 17 dicembre 2017 venne tagliato dai Bucks per fare spazio al free agent Sean Kilpatrick.[12] Durante il secondo anno, come previsto dal two-way contract, giocò in alcune occasioni in G-League con i Wisconsin Herd.

Los Angeles Lakers, South Bay Lakers e parentesi ai Portland Trail Blazers (2018)Modifica

Il 15 gennaio 2018 passò da free agent ai Los Angeles Lakers (altra franchigia in cui militò il padre, e con cui perse le NBA Finals 2004), con cui firmò un two-way contract.[13] Giocò più partite con i South Bay Lakers in G-League, venendo schierato 17 volte complessive, mentre con i Los Angeles Lakers giocò per 11 volte. Il 12 aprile 2018, in occasione dell'ultima sfida della stagione, mise a referto 25 punti e 12 rimbalzi (andando così in doppia-doppia) nel derby cittadino vinto per 115-100 contro i Los Angeles Clippers.[14][15]

A fine stagione non rinnovò il proprio contratto con i Lakers, e il 4 settembre si accasò ai Portland Trail Blazers, con cui firmò un contratto non garantito.[16] Il 13 ottobre, dopo alcune partite di pre-season, venne tagliato dalla franchigia dell'Oregon.[17]

Ritorno ai Vipers, Washington Wizards, South Bay Lakers e Golden State Warriors (2018-in corso)Modifica

Il 12 dicembre 2018 venne annunciato il suo ritorno ai Rio Grande Valley Vipers.[18] Dopo 13 partite giocate il 22 gennaio 2019 firmò un contratto decadale per gli Washington Wizards.[19][20] Giocò 3 partite con la franchigia della capitale (debuttando in occasione del vittorioso 101-87 in casa contro i Detroit Pistons)[21] prima che il suo contratto scadde, e arrivato al termine la società non glielo rinnovò.[22]

Il 2 febbraio 2019 tornò ai Vipers,[23] e vi rimase fino al termine della stagione.

Rimasto svincolato, il 24 ottobre 2019 firmò con i Canton Charge,[24] che due giorni dopo lo cedettero ai South Bay Lakers.[25] Dopo avere disputato 16 partite con i gialloviola, il 24 dicembre fece ritorno agli Washington Wizards.[20]

Attualmente milita nei Golden State Warriors, dove si è conquistato un posto nelle rotazioni dopo anni difficili di adattamento nella lega. Ha disputato 41 partite fino ad ora con la franchigia, (10 nella scorsa stagione), ed è impiegato da coach Steve Kerr per circa 15 minuti a partita quest’anno.

StatisticheModifica

NBAModifica

Regular seasonModifica

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2016-2017 Milwaukee Bucks 6 0 16,5 36,4 11,1 60,0 2,0 2,2 0,5 0,7 3,3
2017-2018 Milwaukee Bucks 12 6 8,8 39,4 16,7 66,7 1,4 0,8 0,3 0,1 2,5
2017-2018 L.A. Lakers 11 0 10,5 41,5 30,8 16,7 2,5 1,1 0,4 0,2 3,5
2018-2019 Wash. Wizards 3 0 5,3 62,5 50,0 0,0 0,7 1,3 1,0 0,3 3,7
2019-2020 Wash. Wizards 29 17 14,9 41,4 28,3 50,0 2,8 1,7 1,1 0,2 3,9
2020-2021 G.S. Warriors 10 0 4,0 76,9 50,0 75,0 1,1 0,1 0,6 0,1 2,5
Carriera 71 23 11,4 43,3 26,7 50,0 2,1 1,2 0,7 0,2 3,4

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Milwaukee Bucks sign Gary Payton II to multiyear deal, su nba.com. URL consultato il 3 aprile 2017.
  2. ^ (EN) Gary Payton II goes undrafted, set to sign with Houston Rockets, su nbcsports.com. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  3. ^ (EN) Report: Rockets sign undrafted Gary Payton II to 3-year deal, su thescore.com. URL consultato il 3 aprile 2017.
  4. ^ (EN) Rockets Waive Three Players, su nba.com. URL consultato il 3 aprile 2017.
  5. ^ (EN) Vipers perform trade with Erie and finalize training camp roster, su riograndevalley.gleague.nba.com. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  6. ^ (EN) Gary Payton II to sign with Bucks; Terrence Jones waived, in Milwaukee Journal Sentinel. URL consultato il 3 aprile 2017.
  7. ^ (EN) Mavericks 109, Bucks 105: Playoff pursuit slowed, su eu.jsonline.com. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  8. ^ (EN) Bucks-Mavericks Twi-lights: Gary Payton II impresses in NBA debut, su foxsports.com, 2 aprile 2017. URL consultato il 3 aprile 2017.
  9. ^ (EN) Milwaukee Bucks waive 3 veteran players to trim roster to 15, su foxsports.com, 14 ottobre 2017. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  10. ^ (EN) Bucks Sign Gary Payton II To A Two-Way Contract, su nba.com. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  11. ^ (EN) Bucks vs. Suns - Box Score - November 23, 2017, su espn.co.uk. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  12. ^ Bucks, è Gary Payton II il sacrificato per far spazio a Sean Kilpatrick, su nbareligion.com. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  13. ^ (EN) Lakers Sign Gary Payton II | Los Angeles Lakers, in Los Angeles Lakers. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  14. ^ FreeDawkins, Gary Payton II Career-HiGH 25 Pts, 12 Rebs 2018.4.11 LA Lakes vs LA Clippers - GP!! | FreeDawkins, 12 aprile 2018. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  15. ^ (EN) Lakers vs. Clippers - Box Score - April 12, 2018 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  16. ^ (EN) Trail Blazers Sign Three Players | Portland Trail Blazers, in Portland Trail Blazers. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  17. ^ (EN) Mike Chiari, Report: Gary Payton's Son Among Players Waived by Portland Trail Blazers, in Bleacher Report. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  18. ^ Nicola Lupo, Gary Payton II torna ai Rio Grande Valley Vipers, in Sportando, 12 dicembre 2018. URL consultato il 3 marzo 2019.
  19. ^ (EN) WASHINGTON WIZARDS SIGN GARY PAYTON ll TO A 10-DAY CONTRACT, su riograndevalley.gleague.nba.com. URL consultato il 3 marzo 2019.
  20. ^ a b (EN) Wizards sign Gary Payton II to a 10-day contract, su nba.com. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  21. ^ (EN) Pistons vs. Wizards - Box Score - January 21, 2019, su espn.com. URL consultato il 3 marzo 2019.
  22. ^ (EN) Gary Payton II: Let go by Washington, su CBSSports.com. URL consultato il 3 marzo 2019.
  23. ^ (EN) Vipers Reacquire Gary Payton II, su oursportscentral.com, 2 febbraio 2019. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  24. ^ (EN) Charge Acquire Returning Player Rights to Gary Payton II, su canton.gleague.nba.com. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  25. ^ (EN) SOUTH BAY ACQUIRES RETURNING PLAYER RIGHTS TO GARY PAYTON II, su southbay.gleague.nba.com. URL consultato il 25 dicembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica