Apri il menu principale
Gianluca Savoldi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2011 - giocatore
Carriera
Giovanili
1992-1993 Atalanta
Squadre di club1
1993-1994 Palazzolo 29 (3)
1994-1995 Cremapergo 27 (5)
1995-1996 Cecina 28 (11)
1996-1998 Pisa 56 (17)
1998-1999 Saronno 18 (3)
1999 Ascoli 13 (3)
1999-2000 Pisa 32 (11)
2000-2001 Cosenza 33 (10)
2001-2003 Reggina 62 (20)
2003-2004 Napoli 13 (2)
2004-2005 Crotone 8 (0)
2005 Venezia 10 (0)
2005-2006 Chiasso 11 (3)
2006 Avellino 3 (0)
2006-2007 Varese 9 (5)
2007-2008 Lecco 40 (16)
2008-2009 Monza 6 (0)
2009 Colligiana 13 (3)
2009-2010 Fermana ? (?)
2010 non conosciuta Borgo a Mozzano ? (?)
2010-2011 non conosciuta Montescudaio ? (?)
Nazionale
1997 Italia Italia universitaria  ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gianluca Savoldi (Bologna, 20 settembre 1975) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

È il figlio di Giuseppe Savoldi (1947) ed il nipote di Gianluigi Savoldi (1949-2008), entrambi calciatori professionisti a cavallo tra gli anni sessanta e ottanta.

CarrieraModifica

Fino a 25 anni ha militato nei campionati di Serie C, indossando le maglie di Palazzolo, Cremapergo, Cecina, Saronno, Ascoli e Pisa. Con i nerazzurri toscani si mette in luce attirando l'attenzione del Cosenza che lo fa esordire in Serie B. Esordisce nel secondo livello del campionato italiano il 3 settembre 2000 segnando il gol decisivo che permette al Cosenza di battere 1-0 il Pescara.

Con i rossoblù calabresi gioca 33 partite e realizza 10 gol, mentre l'anno successivo si trasferisce a Reggio Calabria dove conquista la promozione in Serie A segnando 15 reti in 37 gare. L'esordio nella massima serie avviene il 15 settembre 2002 a Perugia, dove la Reggina perde per 2-0. In Serie A totalizza 24 presenze e 5 gol.

L'anno successivo (2003-2004) torna in Serie B, al Napoli. In maglia azzurra, con la quale aveva giocato anche il padre, gioca 13 partite con 2 gol realizzati.

L'anno dopo torna in Calabria, stavolta per vestire la maglia del Crotone, dove totalizza 8 presenze in Serie B. Dopo una breve parentesi nel Venezia, dal gennaio del 2005 fino al termine della stagione, emigra in Svizzera acquistato dal Chiasso.

Nel gennaio del 2006 torna in Italia indossando la maglia dell'Avellino (Serie B) con cui gioca 3 partite. La stagione successiva la inizia nel Varese (Serie C2) rescindendo il contratto qualche mese più tardi per problemi personali,[1][2] per poi accasarsi a Lecco (Serie C2) dal gennaio del 2007 dove, al termine del campionato, conquista la promozione in Serie C1 dando il suo contributo segnando 3 reti in 11 partite. Viene riconfermato anche nel campionato successivo che si rivela una stagione negativa per il Lecco che retrocede nuovamente in Serie C2 dopo gli spareggi play-out con la Paganese; in questa stagione segna 13 gol.

La stagione 2008-2009 la inizia nel Monza in Prima Divisione, e nella sessione invernale del calciomercato cambia squadra trasferendosi alla Colligiana, squadra militante in Seconda Divisione con cui gioca poco senza segnare mai, contribuendo al raggiungimento della salvezza. Nella stagione successiva continua a vestire la casacca biancorossa della Colligiana. È passato alla Fermana in Eccellenza nel corso del mercato del dicembre 2009.

Nell'estate 2010 passa al Borgo a Mozzano in Prima Categoria[3].

A dicembre 2010 passa al Montescudaio (Promozione Toscana)[4].

NazionaleModifica

Nell'agosto del 1997 ha fatto parte della Nazionale universitaria italiana, che in Sicilia ha vinto la medaglia d'oro al torneo di calcio della XIX Universiade[5].

NoteModifica

  1. ^ Mediagol.it Archiviato il 12 giugno 2011 in Internet Archive.
  2. ^ Tuttomercatoweb.com
  3. ^ Borgo a Mozzano ha ingaggiato Gianluca Savoldi - Regione - il Tirreno
  4. ^ Un Savoldi nel motore - Sport - il Tirreno, su iltirreno.gelocal.it. URL consultato il 5 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2011).
  5. ^ AN INSPIRED GOLDEN GOAL! Archiviato il 5 giugno 2011 in Internet Archive.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Atalanta: 1992-1993
Atalanta: 1993
Atalanta: 1993

Competizioni nazionaliModifica

Pisa: 1999-2000

Competizioni regionaliModifica

Fermana: 2009-2010

Collegamenti esterniModifica