Apri il menu principale

Giovanni Gallotti

allenatore di calcio e calciatore italiano
Giovanni Gallotti
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Carriera
Squadre di club1
1919-1920Veloce Club Spezia? (?)
1920-1926Spezia90 (28)
1926-1927Genoa1 (0)
1927-1930Spezia18 (7)
1930-1931Juventus Spezzina? (?)
Carriera da allenatore
1945-1946Spezia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giovanni Gallotti (... – ...) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

Gallotti svolge la quasi totalità della sua carriera agonistica in club spezzini, esclusa una breve parentesi al Genoa nella stagione 1926-1927.

La sua prima stagione la gioca tra le file del Veloce Club di La Spezia, che militava nel campionato cadetto, con il quale si piazza al secondo del girone C del comitato regionale della Liguria.

Nel 1920 si trasferisce allo Spezia, militante in massima serie, con il quale si piazza nella stagione 1920-1921 al terzo posto della Prima Categoria Ligure.

La stagione seguente che visse lo scisma del calcio italiano, Gallotti con il suo club si piazzò al penultimo posto del Girone A della Lega Nord, evitando la retrocessione grazie al posto liberato dalla fusione tra Pro Livorno e Livorno.

Anche il campionato successivo Gallotti e lo Spezia evitarono la retrocessione in extremis, vincendo gli spareggi salvezza contro il Derthona.

La stagione 1923-1924 vide nuovamente Gallotti ed i suoi affrontare degli spareggi e vincerli ottenendo per l'ennesima volta una salvezza.

Dopo anni di faticose salvezze, lo Spezia retrocedette nel 1925. La stagione in seconda serie vide lo Spezia vincere il girone B della Lega Nord, ma per la riforma dei campionati non ottenne la promozione.

Gallotti comunque salì novamente di serie, poiché venne ingaggiato dal Genoa che militava Divisione Nazionale, il massimo campionato italiano.

In rossoblu Gallotti disputò un solo incontro, la sconfitta esterna per 2-1 contro il Casale del 24 ottobre 1926.[1]

Nel 1927 tornò allo Spezia, ottenne il terzo posto del Girone C nella Prima Divisione 1927-1928 e la vittoria del Girone A della Prima Divisione 1928-1929 che garantì ai bianconeri l'accesso alla neonata Serie B. Sempre nella stagione 1928-1929, lo Spezia, piazzandosi al primo posto del girone finale che vedeva affrontarsi i club dei tre gironi della categoria, fu il vincitore della Prima Divisione 1928-1929.

La stagione in B fu l'ultima che Gallotti disputò tra le file dello Spezia[2], poiché nel 1930 passò alla Juventus Spezzina, club nel quale chiuse la carriera l'anno seguente.

Gallotti allo Spezia marcò 108 presenze[3] ed è l'undicesimo marcatore, con altri due giocatori, con 34 segnature della storia dei bianconeri liguri.[4]

AllenatoreModifica

Ritiratosi dall'attività agonistica, divenne allenatore dello Spezia dal 1945 al 1946.[5]

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Genoa 1926-1927 Archiviato il 1º giugno 2009 in Internet Archive. Akaiaoi.com
  2. ^ Liste di trasferimento su Il Littoriale, 8 agosto 1930, pag.6
  3. ^ I "Centenari dello Spezia" Acspezia.com
  4. ^ Primati individuali Acspezia.com
  5. ^ Sito ufficiale - Allenatori

BibliografiaModifica

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterniModifica