Apri il menu principale

Giovanni Raimondo Folch I de Cardona

Giovanni Raimondo Folch I de Cardona (Catalano: Joan Ramon Folc I de Cardona; 13751441), Conte di Cardona e Visconte di Vilamur dal 1400 al 1441.

Figlio di Ugo II e di Beatrice de Luna, resse il contado dal 1400 al 1441. Nel 1395 fu inviato dalla Generalità di Catalogna in Sicilia per supplicare l'infante Martino di tornare a prendere possesso dei suoi regni. La vigilia del giorno in cui Martino l'Umano venne incoronato re a Saragozza, il 13 aprile 1399, questi armò cavaliere Joan Ramon Folc e lo nominò Almirante d'Aragona. Alla morte di suo padre Ugo, il 10 agosto 1400, Joan Ramon Folc gli succedette nel contado di Cardona e nel viscontado di Villamur. Nel 1409 prese parte alla spedizione che affrontò i Sardi nella battaglia di San Luri e contribuì al successo della Corona d'Aragona. Alla morte di Martino l'Umano, Joan Ramon Folc partecipò attivamente, come rappresentante dell'alta nobilità catalana, agli scontri e alle trattative che si conclusero con il Compromesso di Caspe. Alla elezione di Ferdinando d'Antequera, lasciò prontamente la sua fedeltà al partito di Giacomo d'Urgell e giurò fedeltà al nuovo re. Nel 1416 fu inviato al Concilio di Costanza come capo della delegazione della Corona d'Aragona e primo ambasciatore di re Alfonso IV.

Nozze e discendenzaModifica

Giovanni Raimondo sposò nel luglio 1377 Giovanna de Gandia (?-1419), figlia di Alfonso IV, conte di Ribagorça, ed ebbe sei figli:

Sposò poi Beatrice de Pallars dalla quale ebbe:

  • Beatrice de Cardona
  • Antonio de Cardona, vescovo di Elna, morto nel 1467.
  • Violante de Cardona, morta nel 1523, sposa di Filippo d'Albert ambasciatore spagnolo presso la corte francese.

ebbe anche un figlio naturale:

  • Giovanni de Cardona, detto il bastardo, morto dopo il 1488 che sposò Agraida de Sacirera baronessa di Lloberola.