Apri il menu principale

Giro d'Italia 1909

edizione della corsa ciclistica
Italia Giro d'Italia 1909
Giro Italia 1909-map.png
Il percorso
Edizione
Data13 maggio - 30 maggio
PartenzaMilano
ArrivoMilano
Percorso2447,9 km, 8 tappe
Tempo89h48'14"
Media27,260 km/h
Classifica finale
PrimoItalia Luigi Ganna
SecondoItalia Carlo Galetti
TerzoItalia Giovanni Rossignoli
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
nessunaGiro d'Italia 1910

Il Giro d'Italia 1909, prima edizione della "Corsa Rosa", si svolse in otto tappe dal 13 a 30 maggio 1909, per un percorso totale di 2447,9 km. Fu vinto dall'italiano Luigi Ganna con 25 punti. Vi parteciparono 127 corridori, divisi in sette squadre ( le italiane Bianchi, Stucchi, Atala, Rudge, e Legnano e le francesi Peugeot e Alcyon) e solo in 49 riuscirono a concludere la corsa.

Indice

TappeModifica

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
1 13 maggio Milano > Bologna 397   Dario Beni   Dario Beni
2 16 maggio Bologna > Chieti 378,5   Giovanni Cuniolo   Luigi Ganna
3 18 maggio Chieti > Napoli 242,8   Giovanni Rossignoli   Carlo Galetti
4 20 maggio Napoli > Roma 228,1   Luigi Ganna   Luigi Ganna
5 23 maggio Roma > Firenze 346,5   Luigi Ganna   Luigi Ganna
6 25 maggio Firenze > Genova 294,1   Giovanni Rossignoli   Luigi Ganna
7 27 maggio Genova > Torino 354,9   Luigi Ganna   Luigi Ganna
8 30 maggio Torino > Milano 206   Dario Beni   Luigi Ganna
Totale 2 447,9

Resoconto degli eventiModifica

Il primo Giro partì alle 2:53 del mattino dal Rondò di Loreto a Milano. Ganna fu protagonista sin dalla prima tappa, quando entrò per primo nell'Ippodromo Zappoli di Bologna, cadde, ma riuscì a recuperare e terminò quarto. Nella seconda tappa con arrivo in salita a Chieti sbagliò l'ultima curva e fu battuto da Giovanni Cuniolo. Nonostante i due piazzamenti, si portò in testa alla classifica generale. Nella tappa appenninica da Chieti a Napoli, forò quattro volte, terminando 11° e perdendo 51 minuti da Giovanni Rossignoli vincitore di tappa, e Galetti si portò al comando della generale. Recuperò poi la testa della classifica vincendo la quarta tappa a Roma, in cui solo il dilettante Oriani resistette fin sul traguardo e venne battuto. Si ripeté a Firenze in volata ed a Torino giungendo solo sul traguardo. Nell'ultima frazione, con l'arrivo a Milano, erano in tre a giocarsi la vittoria finale: Ganna con 22 punti, Galetti con 25 e Rossignoli con 33. All'altezza di Borgomanero, a 75 km dal traguardo del capoluogo lombardo, Ganna forò e Galetti, Rossignoli, Oriani, Canepari, Beni e Luigi Azzolini lo attaccarono guadagnando 4 minuti. Un passaggio a livello chiuso a Rho, a 5 km dal traguardo, permise al varesotto di recuperare e la tappa si decise con una volata vinta dal romano Dario Beni, su Galetti e lo stesso Ganna.

La classifica generale, a punti in quell'epoca, vide trionfare Luigi Ganna con 25 punti, mentre ultimo si classificò Giuseppe Perna con 291 punti. Se fosse stata a tempi, come oggi, il giro sarebbe stato vinto da Giovanni Rossignoli con 23'34" su Galetti, mentre Ganna sarebbe arrivato terzo a 36'54". Il montepremi per questo primo giro fu di 25.000 lire,[1] di cui 5.325 andarono al vincitore Luigi Ganna.

Tutti i corridori furono fotografati alla partenza in modo che non vi fossero dubbi sulla loro identità all'arrivo[2] e le notizie relative alla corsa erano diffuse tramite dispacci telegrafici che l'organizzazione esponeva in Piazza Castello a Milano, per informare gli interessati;[2][3] i più fortunati poterono informarsi direttamente con il telefono.[2][3]

Il concorrente Camillo Carcano venne squalificato perché durante la 5ª tappa Roma-Firenze, preferì salire con la bicicletta sul treno a Civita Castellana per discendere, 240 km dopo, a Pontassieve e riunirsi al gruppo dei corridori.

Il vincitore Luigi Ganna, intervistato all'arrivo finale a Milano, pare che avesse laconicamente dichiarato: "me brüsa tanto el cü".[4]

Dettagli delle tappeModifica

1ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Dario Beni Bianchi 14h06'15"
2   Mario Pesce Peugeot s.t.
3   Carlo Galetti Legnano s.t.

2ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Giovanni Cuniolo Rudge Whitwort 14h12'06"
2   Luigi Ganna Atala s.t.
3   Louis Trousselier Alcyon s.t.

3ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Giovanni Rossignoli Legnano 9h10'05"
2   Carlo Galetti Legnano s.t.
3   Clemente Canepari Legnano s.t.

4ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Luigi Ganna Atala 8h32'06"
2   Carlo Oriani Stucchi s.t.
3   Giovanni Rossignoli Legnano a 4'54"

5ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Luigi Ganna Atala 12h51'45"
2   Carlo Galetti Legnano s.t.
3   Ezio Corlaita Felsina s.t.

6ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Giovanni Rossignoli Legnano 11h01'30"
2   Carlo Galetti Legnano s.t.
3   Luigi Ganna Atala a 13'57"

7ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Luigi Ganna Atala 12h50'00"
2   Giovanni Rossignoli Legnano a 4'
3   Carlo Galetti Legnano a 25'

8ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Dario Beni Bianchi 6h54'55"
2   Carlo Galetti Legnano s.t.
3   Luigi Ganna Atala s.t.

Classifiche finaliModifica

 
Luigi Ganna, vincitore della prima edizione del Giro d'Italia (1909).

Classifica generaleModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Luigi Ganna Atala 25
2   Carlo Galetti Rudge Whitwort 27
3   Giovanni Rossignoli Bianchi 40
4   Clemente Canepari Legnano 60
5   Carlo Oriani Stucchi 71
6   Ernesto Azzini Rudge Whitwort 77
7   Dario Beni Bianchi 91
8   Enrico Sala Bianchi 98
9   Ottorino Celli Bianchi 117
10   Giovanni Marchese Legnano 139

NoteModifica

  1. ^ Enciclopedia dello sport. Ciclismo-orienteering, Istituto della Enciclopedia italiana, Roma, 2005, p. 21
  2. ^ a b c La storia del giro, Gazzetta dello Sport. URL consultato il 1º giugno 011.
  3. ^ a b Giro d'Italia, museociclismo.it. URL consultato il 1º giugno 2011.
  4. ^ Gianni Brera, Addio bicicletta, Longanesi & C., Milano, 1964

BibliografiaModifica

  • Pier Bergonzi, Elio Trifari (a cura di), Un secolo di passioni - Giro d'Italia 1909-2009, Il libro ufficiale del centenario, Milano, Rizzoli, 2009.
Controllo di autoritàLCCN (ENnb2013010845
  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo