Apri il menu principale

Good Goodbye

singolo dei Linkin Park del 2017
Good Goodbye
Good Goodbye.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaLinkin Park
FeaturingPusha T, Stormzy
Tipo albumSingolo
Pubblicazione13 aprile 2017
Durata3:31
Album di provenienzaOne More Light
GenerePop rap[1]
EtichettaWarner Bros., Machine Shop
ProduttoreMike Shinoda, Brad Delson
Registrazionenovembre 2015–febbraio 2017,[2] Larrabee Studios e Sphere Studios, North Hollywood (California)
Voce di Chester: The Pool Recording Studio, Londra (Regno Unito)
Voce di Mike: The Warehouse Studio, North Hollywood (California)
Voce di Pusha T: No Name Studios, North Hollywood (California)
Voce di Stormzy: Matrix Studios, Londra (Regno Unito)
FormatiDownload digitale
Linkin Park - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Singolo successivo
(2017)
Stormzy - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Singolo successivo
(2017)

Good Goodbye è un singolo del gruppo musicale statunitense Linkin Park, pubblicato il 13 aprile 2017 come secondo estratto dal settimo album in studio One More Light.[3]

DescrizioneModifica

Si tratta della seconda traccia dell'album e ha visto la partecipazione vocale dei rapper Pusha T e Stormzy.[4] Secondo quanto spiegato dal rapper Mike Shinoda in un'intervista concessa a Be Box Music, il brano presentava in origine due strofe da lui rappate (oltre a quella di Pusha T) prima che lui e il resto del gruppo decidessero di coinvolgere Stormzy, da loro molto apprezzato.[5] Lo stesso Shinoda ha in seguito aggiunto che il testo di Good Goodbye è di natura sarcastica e che non ha nulla a che vedere con il resto di One More Light.[6]

PromozioneModifica

Il 10 aprile 2017 il gruppo ha pubblicato il testo ufficiale del brano attraverso il sito Genius,[7] venendo reso disponibile per lo streaming tre giorni più tardi attraverso il sito HipHop-N-More,[8] data in cui è stato pubblicato per il download digitale.[9]

Dal 12 maggio il brano è stato reso disponibile anche per il passaggio radiofonico in Europa.[10]

Video musicaleModifica

In concomitanza con la pubblicazione del singolo, i Linkin Park hanno pubblicato un lyric video diretto da Rafatoon attraverso il canale YouTube.[11] Il 5 maggio è stato invece pubblicato il videoclip, diretto da Isaac Rentz e che ha visto la partecipazione del cestista Kareem Abdul-Jabbar.[12]

Il video, definito dal cantante Chester Bennington «una divertente distrazione dall'essere sempre seri», mostra una partita surreale di pallacanestro arbitrata da Abdul-Jabbar in cui Bennington esegue diversi canestri con l'obiettivo di salvare la propria vita.[13]

TracceModifica

Testi di Mike Shinoda, Brad Delson, Jesse Shatkin, Terrence Thornton e Michael Omari, musiche dei Linkin Park.

  1. Good Goodbye (feat. Pusha T & Stormzy) – 3:31

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti
Produzione
  • Mike Shinoda – produzione, ingegneria del suono
  • Brad Delson – produzione
  • Jesse Shatkin – produzione aggiuntiva
  • Andrew Bolooki – produzione vocale
  • Ethan Mates, Josh Newell – ingegneria del suono
  • Alejandro Baima, Warren Willis, Jerry Johnson – assistenza tecnica
  • Manny Marroquin – missaggio
  • Chris Galland – ingegneria al missaggio
  • Jeff Jackson, Robin Florent – assistenza

ClassificheModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Graham Hartmann, Linkin Park Release Another Pop Song 'Good Goodbye', ESP Guitars 'Pleased' to Not Be a Part of New Album, Loudwire, 14 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  2. ^ (EN) Rich Chamberlain, Linkin Park's Brad Delson talks One More Light: "There really is a ton of guitar on this album", MusicRadar, 3 aprile 2017, p. 2. URL consultato l'8 aprile 2017.
    «We started writing these songs in November 2015 and worked on these songs every day from then until February 2017».
  3. ^ (EN) Luke Morgan Britton, Listen to Linkin Park and Stormzy's collaboration 'Good Goodbye', New Musical Express, 13 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  4. ^ (EN) James Hingle, Linkin Park Release Good Goodbye Featuring Stormzy And Pusha T, Kerrang!, 18 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  5. ^ (EN) Linkin Park: 'We like Stormzy and we think that he’s dope', Music-News, 12 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  6. ^ (EN) Good Goodbye - Linkin Park, Genius, 10 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
    «Mike Shinoda tells the Linkin Park Association that "Good Goodbye" is "an outlier track that doesn't fit in with the rest of the album" and says it has a "sarcastic tone" to it.».
  7. ^ (EN) Abby Hassler, Linkin Park's New Track 'Good Goodbye' Features Pusha T and Stormzy, su radio.com, 10 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2017).
  8. ^ (EN) Listen To Linkin Park's New Single 'Good Goodbye' Feat. Pusha T & Stormzy, HipHop-N-More, 13 aprile 2017. URL consultato il 13 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2017).
  9. ^ (EN) Good Goodbye (feat. Pusha T & Stormzy) Available Now, Linkin Park, 13 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2017).
  10. ^ Gabriel Mompellio, Linkin Park - Good Goodbye (feat. Pusha T & Stormzy) (Radio Date: 12-05-2017), EarOne, 12 maggio 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  11. ^   Linkin Park, Good Goodbye (Official Lyric Video) - Linkin Park (feat. Pusha T and Stormzy), su YouTube, 13 aprile 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  12. ^ (EN) Chad Childers, Linkin Park Slam Dunk New 'Good Goodbye' Video With Pusha T, Stormzy + Kareem Abdul-Jabbar, Loudwire, 5 maggio 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  13. ^ (EN) Adelle Platon, Watch Chester Bennington Ball Hard to Save His Life in Linkin Park's 'Good Goodbye' Video, Billboard, 5 maggio 2017. URL consultato il 12 maggio 2017.
  14. ^ a b c d (EN) Linkin Park feat. Pusha T & Stormzy - Good Goodbye, Ultratop. URL consultato il 5 agosto 2017.
  15. ^ (EN) NZ Top 40 Singles Chart: 31 July 2017, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 30 luglio 2017.
  16. ^ (EN) Official Audio Streaming Chart Top 100: 28 July 2017 - 03 August 2017, Official Charts Company. URL consultato il 26 febbraio 2017.
  17. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Hot Rock Songs), Billboard. URL consultato il 12 maggio 2017.
  18. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Rock Digital Songs), Billboard. URL consultato il 22 maggio 2017.

Collegamenti esterniModifica