Apri il menu principale
Governo Brandt I
Willy Brandt01.jpg
Willy Brandt
Statobandiera Germania Ovest
Capo del governoWilly Brandt
(SPD)
CoalizioneSPD
FDP
Giuramento22 ottobre 1969
Dimissioni15 dicembre 1972
Left arrow.svg Kiesinger Brandt II Right arrow.svg

Il primo governo Brandt è stato il nono governo della Germania Ovest, formatori a seguito delle elezioni del '69, in carica dal 22 ottobre 1969 al 15 dicembre 1972 durante la sesta legislatura del Bundestag.

Per la prima volta dalla fine della guerra, i socialdemocratici della SPD riuscirono a formare un governo. Brandt, capeggiò una coalizione "giallo-rossa" con i liberali della FDP: questa alleanza, provocò la fuoriuscita di molti deputati liberali; cosa che portò il paese ad elezioni anticipate nel 1972.

ComposizioneModifica

Ministro Nome Partito
Cancelliere federale   Willy Brandt SPD
Affari Esteri, Vice-cancelliere   Walter Scheel FDP
Interni   Hans-Dietrich Genscher FDP
Giustizia   Gerhard Jahn SPD
Finanze
Dal 13/05/1971 al 15/12/1972: Fusione con il ministero dell'Economia
  Alexander Möller
fino al 13/05/1971
SPD
  Karl Schiller
fino al 07/07/1972
SPD
  Helmut Schmidt SPD
Economia
Dal 13/05/1971 al 15/12/1972: Fusione con il ministero delle Finanze
  Karl Schiller
fino al 07/07/1972
SPD
  Helmut Schmidt SPD
Alimentazione, agricoltura e foreste   Josef Ertl FDP
Lavoro e solidarietà sociale   Walter Arendt SPD
Difesa   Helmut Schmidt
fino al 07/07/1972
SPD
  Georg Leber SPD
Famiglia, gioventù e Sanità   Käte Strobel SPD
Trasporti; Poste e telecomunicazioni   Georg Leber
fino al 07/07/1972
SPD
  Lauritz Lauritzen SPD
Alloggi e urbanizzazione   Lauritz Lauritzen SPD
Relazioni con la Germania Est   Egon Franke SPD
Formazione e scienza Hans Leussink
fino al 15/03/1971
Indipendente
  Klaus von Dohnanyi SPD
Cooperazione economica   Erhard Eppler SPD
Senza portafoglio   Horst Ehmke
Capo della cancelleria federale
SPD

Percorso parlamentareModifica

  • 21 ottobre 1969: Il governo Brandt ottiene la fiducia del Bundestag con 251 voti a favore e 245 contro.
  • 27 aprile 1972: Il governo Brandt va in crisi per l'Ostpolitik intrapresa da Brandt; il capogruppo della CDU Rainer Barzel ritenne di poter sostituire il cancelliere Willy Brandt utilizzando l'istituto della sfiducia costruttiva. Il presidente federale Gustav Heinemann, indisse elezioni anticipate.

Altri progettiModifica

  Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania