Apri il menu principale

Gran Premio di Gran Bretagna 1973

corsa automobilistica
Regno Unito Gran Premio di Gran Bretagna 1973
229º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 9 di 15 del Campionato 1973
Silverstone 1952.jpg
Data 14 luglio 1973
Nome ufficiale XXVI John Player British Grand Prix
Luogo Silverstone
Percorso 4,711 km
Distanza 67[1] giri, 315,637 km
Clima Soleggiato
Note Gara sospesa per incidente al 2º giro
Risultati
Pole position Giro più veloce
Svezia Ronnie Peterson Regno Unito James Hunt
Lotus-Ford in 1:16.3 March-Ford in 1:18.6
(nel giro 63)
Podio
1. Stati Uniti Peter Revson
McLaren-Ford
2. Svezia Ronnie Peterson
Lotus-Ford
3. Nuova Zelanda Denny Hulme
McLaren-Ford

Il Gran Premio di Gran Bretagna 1973, XXVI John Player British Grand Prix e nona gara del campionato di Formula 1 del 1973, si è svolto il 14 luglio sul circuito di Silverstone ed è stato vinto da Peter Revson su McLaren-Ford Cosworth.

QualificheModifica

Pos No Pilota Costruttore Squadra Tempo Gap
1 2   Ronnie Peterson Lotus-Ford John Player Team Lotus 1:16.3
2 7   Denny Hulme McLaren-Ford Yardley Team McLaren 1:16.5 +0.2
3 8   Peter Revson McLaren-Ford Yardley Team McLaren 1:16.5 +0.2
4 5   Jackie Stewart Tyrrell-Ford Elf Team Tyrrell 1:16.7 +0.4
5 1   Emerson Fittipaldi Lotus-Ford John Player Team Lotus 1:16.7 +0.4
6 30   Jody Scheckter McLaren-Ford Yardley Team McLaren 1:16.9 +0.6
7 6   François Cévert Tyrrell-Ford Elf Team Tyrrell 1:17.3 +1.0
8 10   Carlos Reutemann Brabham-Ford Motor Racing Developments Ltd 1:17.4 +1.1
9 21   Niki Lauda BRM Marlboro BRM 1:17.4 +1.1
10 19   Clay Regazzoni BRM Marlboro BRM 1:17.5 +1.2
11 27   James Hunt March-Ford Hesketh Racing 1:17.6 +1.3
12 23   Mike Hailwood Surtees-Ford Brooke Bond Oxo Team Surtees 1:18.0 +1.7
13 11   Wilson Fittipaldi Brabham-Ford Motor Racing Developments Ltd 1:18.1 +1.8
14 31   Jochen Mass Surtees-Ford Team Surtees 1:18.3 +2.0
15 24   Carlos Pace Surtees-Ford Brooke Bond Oxo Team Surtees 1:18.3 +2.0
16 18   David Purley March-Ford LEC Refrigeration Racing 1:18.4 +2.1
17 20   Jean-Pierre Beltoise BRM Marlboro BRM 1:18.4 +2.1
18 25   Howden Ganley Iso Marlboro-Ford Frank Williams Racing Cars 1:18.6 +2.3
19 3   Jacky Ickx Ferrari Scuderia Ferrari SpA SEFAC 1:18.9 +2.6
20 9   Andrea De Adamich Brabham-Ford Ceramica Pagnossin Team MRD 1:19.1 +2.8
21 28   Rikky von Opel Ensign-Ford Team Ensign 1:19.2 +2.9
22 14   Roger Williamson March-Ford STP March Racing Team 1:19.5 +3.2
23 29   John Watson Brabham-Ford Ceramica Pagnossin Team MRD 1:20.1 +3.8
24 15   Mike Beuttler March-Ford Clarke-Mordaunt-Guthrie Racing 1:20.1 +3.8
25 16   George Follmer Shadow-Ford UOP Shadow Racing Team 1:20.3 +4.0
26 17   Jackie Oliver Shadow-Ford UOP Shadow Racing Team 1:20.3 +4.0
27 12   Graham Hill Shadow-Ford Embassy Racing 1:20.5 +4.2
28 26   Graham McRae Iso Marlboro-Ford Frank Williams Racing Cars 1:20.8 +4.5
29 22   Chris Amon Tecno Martini Racing 1:21.0 +4.7

GaraModifica

Dopo il semaforo verde Jackie Stewart esegue una partenza magistrale e, dal 4º posto, riesce a issarsi in testa; alle sua spalle però Scheckter va in testacoda sul curvone che immette sul rettilineo del traguardo, picchia contro il muretto e torna in pista. La carambola che ne segue è drammatica, con 10 macchine coinvolte, tutte costrette al ritiro. Chi ne paga le conseguenze maggiori è Andrea De Adamich, che si frattura entrambe le gambe e deve dire addio alla F1: i medici gli somministrano morfina e lo tirano fuori dall'abitacolo dopo 52 interminabili minuti. La gara, a causa di questo incidente, viene fermata e fatta ripartire da capo con sole 18 vetture in griglia visti gli 11 ritirati.

Peterson riscatta dalla pole e tiene il comando seguito da Lauda e il solito Stewart. Lo scozzese passa l'austriaco e prova l’attacco allo svedese che però chiude la porta e lo costringe ad andare sull’erba: danneggerà così la sua monoposto e finirà la gara 10°, peggior piazzamento della stagione per lui. Dopo il ritiro di Lauda, la lotta per la vittoria è tra Peterson, Hulme, Hunt e Revson. La spunta l’americano, al primo successo in carriera, che con la sua McLaren precede lo svedese e il compagno di squadra. Hunt, al primo giro veloce in F1, chiude quarto con la Hesketh. Punti iridati anche per Cévert e Reutemann, che approfittano del ritiro di Emerson Fittipaldi per giungere in 5ª e 6ª posizione.

Pos No Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Pos. Griglia Punti
1 8   Peter Revson McLaren-Ford 67 1:29:18.5 3 9
2 2   Ronnie Peterson Lotus-Ford 67 + 2.8 1 6
3 7   Denny Hulme McLaren-Ford 67 + 3.0 2 4
4 27   James Hunt March-Ford 67 + 3.4 11 3
5 6   François Cévert Tyrrell-Ford 67 + 36.6 7 2
6 10   Carlos Reutemann Brabham-Ford 67 + 44.7 8 1
7 19   Clay Regazzoni BRM 67 + 1:11.7 10  
8 3   Jacky Ickx Ferrari 67 + 1:17.4 19  
9 25   Howden Ganley Iso Marlboro-Ford 66 + 1 Giro 18  
10 5   Jackie Stewart Tyrrell-Ford 66 + 1 Giro 4  
11 15   Mike Beuttler March-Ford 65 + 2 Giri 24  
12 21   Niki Lauda BRM 63 + 4 Giri 9  
13 28   Rikky von Opel Ensign-Ford 61 + 6 Giri 21  
Ret 11   Wilson Fittipaldi Brabham-Ford 44 Perdita d'olio 13  
Ret 1   Emerson Fittipaldi Lotus-Ford 36 Trasmissione 5  
Ret 29   John Watson Brabham-Ford 36 Alimentazione 23  
Ret 12   Graham Hill Shadow-Ford 24 Telaio 27  
Ret 22   Chris Amon Tecno 6 Alimentazione 29  
Ret 30   Jody Scheckter McLaren-Ford 0 Collisione 6  
Ret 23   Mike Hailwood Surtees-Ford 0 Collisione 12  
Ret 31   Jochen Mass Surtees-Ford 0 Collisione 14  
Ret 24   Carlos Pace Surtees-Ford 0 Collisione 15  
Ret 20   Jean-Pierre Beltoise BRM 0 Collisione 17  
Ret 9   Andrea De Adamich Brabham-Ford 0 Collisione 20  
Ret 14   Roger Williamson March-Ford 0 Collisione 22  
Ret 16   George Follmer Shadow-Ford 0 Collisione 25  
Ret 17   Jackie Oliver Shadow-Ford 0 Collisione 26  
Ret 26   Graham McRae Iso Marlboro-Ford 0 Acceleratore 28  
Ret 18   David Purley March-Ford 0 Testacoda 16  

StatisticheModifica

Piloti

Costruttori

Motori

Giri al comando

ClassificheModifica

NoteModifica

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1, su formula1.com.

  1. ^ Gara interrotta al 2º giro per incidente poi fatta ripartire e conclusa sulla distanza originaria.
Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1973
                             
   

Edizione precedente:
1972
Gran Premio di Gran Bretagna
Edizione successiva:
1974
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1