Hilde Hildebrand

attrice tedesca

Hilde Hildebrand, nata Emma Minna Hilde Hildebrand (Hannover, 10 settembre 1897Berlino, 28 aprile 1976), è stata un'attrice, cantante e ballerina tedesca.

BiografiaModifica

Figlia di Luise Weinrich e di Julius Christian Hildebrand, nacque il 10 settembre 1897. Studiò danza e nel 1913 entrò a far parte del corpo di ballo del Residenztheater dopo essere stata in quello dell'Hoftheater di Hannover. Il suo debutto sul palcoscenico come attrice risale al 1914, quando prese il nome d'arte di Emmy Hildebrand, nome che usò per qualche tempo.

Dopo la prima guerra mondiale, assunto il nome di Hilde Hildebrand, divenne una famosa stella della rivista che, alla fine degli anni venti, fece furore con i suoi spettacoli in cui ebbe come partner, tra gli altri, anche Gustaf Gründgens, uno dei più celebrati attori del teatro tedesco.

Nei primi anni venti, aveva iniziato la carriera di attrice cinematografica. Dopo alcuni film muti poco significativi, poté far valere il suo talento all'avvento del cinema sonoro, prendendo parte ad alcune commedie come Vittorio e Vittoria, Anfitrione e Allegria che furono tra i più grandi successi del cinema tedesco di quel periodo. Il personaggio che connotava i suoi ruoli era quello della donna elegante, frivola e seducente. Con la sua voce piena di sfumature, contribuiva al successo dei film interpretando canzoni di volta in volta ironiche, dolci, nostalgiche o venate di sottile umorismo.

Nel 1928 tentò il suicidio, recidendosi le vene dei polsi e aprendo i rubinetti del gas. Venne trovata svenuta da un'amica e prontamente trasportata in ospedale. Le cause sarebbero state attribuite a "conflitti spirituali".[1]

Dopo la guerra, ritornò a lavorare in teatro. Memorabili le sue interpretazioni di La pazza di Chaillot e di La visita della vecchia signora. Dal 1958 ai primi anni settanta, apparve anche in circa una decina di lavori televisivi. Il suo ultimo film, Die Dreigroschenoper, dove ricopre il ruolo della signora Peachum, è del 1962.

Morì nel 1976 a Berlino-Grunewald. Venne sepolta nel Friedhof Heerstraße.

FilmografiaModifica

La filmografia è completa.[2]

AttriceModifica

TVModifica

  • Colombe, regia di Ulrich Erfurth (1958)
  • Der Raub der Sabinerinnen, regia di Hermann Pfeiffer - film tv (1959)
  • Der Geizige
  • Einladung ins Schloß
  • Nicht zuhören, meine Damen!
  • Heiraten ist immer ein Risiko
  • Herrn Walsers Raben
  • Bis ans Ende
  • Katzenzungen
  • Der Moormörder, episodio tv Der Kommissar
  • Wölfe und Schafe
  • Das System Fabrizzi

Colonna sonoraModifica

Film o documentari dove appareModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8149002 · ISNI (EN0000 0000 1319 3877 · LCCN (ENn87847013 · GND (DE116802901 · WorldCat Identities (ENn87-847013