Johan Wiland

calciatore svedese
Johan Wiland
Johan Wiland 2018 - cropped.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 188 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 17 febbraio 2020
Carriera
Giovanili
1997-2000 Elfsborg
Squadre di club1
2000-2008Elfsborg206 (-236)
2009-2015Copenaghen141 (-122)
2015-2017Malmö FF58 (-42)
2017-2019Hammarby46 (-59)
Nazionale
1997 Svezia Svezia U-16 1 (0)
1998-1999 Svezia Svezia U-18 4 (0)
2001-2004 Svezia Svezia U-21 11 (0)
2007-2013 Svezia Svezia 9 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Johan Kristoffer Wiland, noto anche come Johan Kristoffer Sellberg-Wiland a seguito di matrimonio avvenuto nel 2017,[1] (Borås, 24 gennaio 1981), è un ex calciatore svedese, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli inizi e l'ElfsborgModifica

Nato a Borås, è cresciuto presso la vicina località di Viskafors. Da ragazzino ha giocato sia a hockey su ghiaccio che a calcio, scegliendo poi di dedicarsi a quest'ultimo.[2]

All'età di 16 anni ha debuttato nella prima squadra del Rydboholms SK, piccolo club con sede proprio a Viskafors militante all'epoca nel settimo campionato nazionale. Qui è stato notato dagli osservatori dell'Elfsborg, la principale squadra della città di Borås che ha inserito Wiland nel proprio settore giovanile nel 1997.

Wiland ha esordito nella massima serie svedese il 4 maggio 2000 in occasione di Halmstad-Elfsborg, match terminato 1-0 per i padroni di casa (che quell'anno vinceranno il titolo) per effetto del rigore trasformato da Selakovic al 91' minuto.[3] In quella stagione ha giocato 14 partite, alternandosi nel ruolo di portiere titolare con l'altro portiere Anders Bogsjö.

L'anno seguente si è definitivamente imposto nell'undici di partenza: nella stessa stagione ha vinto il suo primo trofeo (la Coppa di Svezia vinta ai rigori contro l'AIK)[4] e ha debuttato in Coppa UEFA in campo europeo. Anche se in quegli anni la squadra si è spesso posizionata nella seconda metà della classifica, il 1º novembre 2003 l'Elfsborg ha conquistato un'altra Coppa di Svezia battendo 2-0 l'Assyriska FF in finale.

Wiland ha dovuto saltare buona parte dell'Allsvenskan 2005 a causa di una frattura all'avambraccio rimediata a giugno in uno scontro di gioco con Peter Abelsson del Malmö FF,[5] ma è rientrato l'anno successivo giocando tutte e 26 le partite che hanno laureato l'Elfsborg campione di Svezia, riuscendo inoltre a mantenere la propria porta inviolata in 12 occasioni.[6]

Nel corso dell'Allsvenskan 2008 è rimasto imbattuto in 19 partite, eguagliando così il record che Jan Möller del Malmö FF aveva stabilito nel 1974.[7] Questa statistica, così come i soli 18 gol subiti in 30 partite, non è comunque servita all'Elfsborg per vincere il campionato, dato che i gialloneri hanno chiuso al 2º posto.

CopenaghenModifica

Nel luglio del 2008 è stato reso noto che, a partire dal 1º gennaio 2009, Wiland si sarebbe trasferito in Danimarca al Copenaghen. I media locali hanno quantificato la cifra pagata all'Elfsborg in 8 milioni di corone danesi – circa un milione di euro – mentre il giocatore ha firmato un contratto di cinque anni.[8]

Inizialmente, nei suoi primi mesi danesi, Wiland è stato perlopiù una riserva di Jesper Christiansen, ma durante la stagione 2009-2010 si è imposto come titolare tanto da vincere nel novembre 2010 il premio di portiere svedese dell'anno (per la seconda volta in carriera dopo averlo già vinto nel 2008)[9] e nel dicembre 2010 il premio per il miglior portiere del calcio danese,[10] quest'ultimo vinto da lui anche nel 2011.[11]

Nel frattempo, tra il 2009 e il 2013, a livello di squadra Wiland e il Copenaghen hanno vinto quattro titoli nazionali e tre Coppe di Danimarca. Durante la stagione 2012-2013, però, il giocatore ha riportato alcuni infortuni e il suo rendimento è diminuito, tanto che il tecnico Ståle Solbakken si è pubblicamente detto preoccupato per alcuni errori commessi da Wiland nonostante alcune buone prestazioni come per esempio quella nell'1-1 contro la Juventus in Champions League il 17 settembre 2013.[12] Il portiere svedese è rimasto comunque titolare per tutta la stagione 2013-2014, poi in quella successiva ha perso il posto in favore di Stephan Andersen, rimanendo in panchina per tutto l'anno e vedendo il suo tempo di gioco limitato a un'apparizione in Coppa di Danimarca.

Malmö FFModifica

 
Wiland al Malmö FF nel 2015

Il 22 luglio 2015 è tornato a giocare in patria con l'acquisto da parte del Malmö FF, società che aveva appena ceduto il proprio portiere Robin Olsen. Wiland ha firmato un contratto di due anni e mezzo.[13]

Il successivo 25 agosto ha mantenuto la porta inviolata nella vittoria per 2-0 sul Celtic che (a fronte della sconfitta per 3-2 dell'andata) ha riportato il Malmö alla fase a gironi di Champions League.

L'anno successivo la squadra azzurra ha vinto la Allsvenskan 2016, e Wiland è stato votato miglior portiere del campionato.[14]

Nel frattempo, Wiland sentiva il desiderio di avvicinarsi a Stoccolma, città in cui spesso si recava quando poteva, poiché sia sua figlia Astrid (nata da una precedente relazione) che la sua nuova compagna risiedevano lì.[15] In vista dell'apertura della finestra estiva di calciomercato del 2017, il Malmö ha acquisito il portiere Johan Dahlin e Wiland ha potuto così lasciare il club.

HammarbyModifica

Trasferitosi dunque a Stoccolma per motivi familiari, il 28 luglio 2017 Wiland è stato ufficializzato come nuovo portiere dell'Hammarby con un contratto di due anni e mezzo.[16] Anche al termine dell'Allsvenskan 2017, come l'anno prima, è stato nominato miglior portiere del campionato.[17]

Nell'ottobre del 2018 ha riportato un serio infortunio alla spalla che lo ha tenuto fuori causa nei mesi successivi e condizionato il suo utilizzo anche nel corso dell'Allsvenskan 2019, durante la quale è riuscito a disputare solo 7 partite, che si sono poi rivelate le sue ultime in carriera. Il 17 febbraio 2020, infatti, il trentanovenne in una conferenza stampa ha comunicato il ritiro dal calcio giocato a causa dei problemi fisici.[18]

NazionaleModifica

Wiland è stato fra i 22 convocati svedesi per l'Europeo Under-21 del 2004, durante il quale ha giocato la partita della fase a gironi vinta 2-1 contro i pari età della Germania.[19]

In nazionale maggiore ha debuttato il 18 gennaio 2007 in un'amichevole contro l'Ecuador. È stato convocato sia per gli Europei del 2008 che per quelli del 2012, ma in entrambe le competizioni non è mai sceso in campo.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Elfsborg: 2006
Malmö: 2016, 2017
Elfsborg: 2001, 2003
Elfsborg: 2007
Copenaghen: 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2012-2013
Copenaghen: 2008-2009, 2011-2012, 2014-2015

NoteModifica

  1. ^ (SV) Efter lagändringen – nu kan Christina och Johan ta sitt drömnamn, expressen.se, 1º luglio 2017.
  2. ^ (DA) FCK kostede Wiland en skilsmisse, bt.dk, 31 ottobre 2010.
  3. ^ (SV) Minns debuten i Elfsborg: ”En match man bara drömmer om”, bt.se, 3 marzo 2020.
  4. ^ (SV) Elfsborg vann cupdrama, svenskfotboll.se, 25 maggio 2001 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2018).
  5. ^ (SV) Johan Wiland - radar upp nollorna, svenskfotboll.se, 11 luglio 2008 (archiviato dall'url originale il 24 agosto 2017).
  6. ^ (SV) Omutlig på Borås Arena, gp.se, 8 luglio 2008.
  7. ^ (SV) Individuella rekord (t o m 2017), svenskfotboll.se (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2018).
  8. ^ (SV) Johan Wiland till FCK, aftonbladet.se, 28 luglio 2008.
  9. ^ (SV) Johan Wiland blev årets målvakt, aftonbladet.se, 15 novembre 2010.
  10. ^ (DA) Wiland vinder Det Gyldne Bur i suveræn stil, tipsbladet.dk, 21 dicembre 2010.
  11. ^ (DA) Wiland vinder 'Det Gyldne Bur', bt.dk, 22 dicembre 2011.
  12. ^ (DA) Ståle: Bekymrende at Wiland laver fejl, bold.dk, 4 ottobre 2013.
  13. ^ (SV) Johan Wiland: "Ska göra allt för att lyckas", expressen.se, 22 luglio 2015.
  14. ^ (SV) TV: Wiland årets målvakt i allsvenskan: "Kul att min spelstil uppmärksammas", fotbollskanalen.se, 17 novembre 2016.
  15. ^ (SV) Wiland om tunga tiden: "Jag grät på väg hem", expressen.se, 21 maggio 2017.
  16. ^ (SV) Klar för Hammarby – debuterar i helgen, aftonbladet.se, 27 luglio 2017.
  17. ^ (SV) Johan Wiland utsedd till Årets allsvenska målvakt 2017, hammarbyfotboll.se, 7 novembre 2017.
  18. ^ (SV) Tårfyllda avskedet: ”Det får räcka nu”, expressen.se, 17 febbraio 2020.
  19. ^ (SV) Tyskland 1 - 2 Sverige, svenskfotboll.se, 30 maggio 2004.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica