Julien Stéphan

allenatore di calcio ed ex calciatore francese
Julien Stéphan
Julien Stephan.jpg
Nazionalità Francia Francia
Altezza 175 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Rennes
Ritirato 2008 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1998-2001Paris Saint-Germain 2
2001-2002Tolosa
2002-2003RC France
2003-2005Stade Briochin
2005-2008Drouais
Carriera da allenatore
2005-2008DrouaisUnder-19
2008-2010ChâteaurouxUnder-15
2010-2012LorientUnder-17
2012-2015RennesUnder-19
2015-2018Rennes 2
2018-Rennes
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2019

Julien Stéphan (Rennes, 18 settembre 1980) è un allenatore di calcio ed ex calciatore francese, di ruolo centrocampista, tecnico del Rennes.

BiografiaModifica

È figlio dell'ex calciatore ed allenatore di calcio francese Guy Stéphan. Nasce a Rennes l'anno in cui il padre giocava nella squadra bretone.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

GiocatoreModifica

Mediano di contenimento, ha deciso di interrompere l'attività agonistica a 26 anni per diventare allenatore.[2]

AllenatoreModifica

«Preferisco il pragmatismo al sogno. Il presente al futuro. Voglio approfittare dei momenti da vivere piuttosto che sperarne in nuovi. È il mio modo di proteggermi.»

(Julien Stéphan, 2019[3])

Descritto come una persona "calma e al tempo stesso carismatica", gli viene riconosciuta la capacità di migliorare il rendimento dei propri calciatori attraverso una spiccata abilità motivazionale. Nel settore giovanile del Rennes ha cresciuto numerosi talenti poi affermatisi a livello internazionale, tra i quali Ousmane Dembélé e Joris Gnagnon.[4]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nei settori giovanili di Olympique Lione e Bordeaux, nel 1998 entra nel vivaio del Paris Saint-Germain. Raccoglie qualche presenza con la squadra giovanile nel campionato CFA. Nel 2001 firma con il Tolosa, appena retrocesso nel Championnat National. Successivamente milita nel RC France e nel Stade Briochin, prima di chiudere la carriera al Drouais nel 2008.[5]

AllenatoreModifica

Gli iniziModifica

Già prima di interrompere l'attività agonistica, nel 2005 inizia ad allenare la selezione Under-19 del Drouais, compito che assolve per tre stagioni. Nel 2008, appese le scarpe al chiodo, diventa allenatore della squadra Under-15 dello Châteauroux. Nel 2010 passa al Lorient, guidando per due stagioni la selezione Under-17. Nel 2012 arriva la chiamata del Rennes per allenare la formazione Under-19. Nell'estate 2015 è promosso alla guida della squadra riserve, riuscendo a riportarla nel CFA.

RennesModifica

Il 3 dicembre 2018 viene nominato allenatore della prima squadra del Rennes, prendendo il posto dell'esonerato Sabri Lamouchi.[6] Esordisce in panchina con la vittoria (2-0) sul campo del Olympique Lione che avvia una serie di quattro successi consecutivi, chiusa con l'exploit esterno nel derby contro il Nantes.[7] Il 13 dicembre debutta in Europa League nella gara della fase a gironi vinta (2-0) contro i kazaki dell'Astana. Il cammino europeo dei Diavoli Rossi si ferma agli ottavi di finale, dove gli inglesi dell'Arsenal riescono a ribaltare il k.o. dell'andata (3-1) con un netto 3-0 all'Emirates. Parallelamente al rilancio in campionato, il Rennes avanza in Coppa di Francia fino a raggiungere la finale di Saint-Denis. Il 27 aprile 2019, sconfiggendo il Paris Saint-Germain ai calci di rigore dopo aver rimontato un doppio svantaggio nei tempi regolamentari, il Rennes conquista la coppa per la terza volta nella sua storia, tornando ad alzare un trofeo a 48 anni di distanza dall'ultima vittoria.[8]

Il 3 giugno 2019 rinnova il contratto con il Rennes fino al 2022.[9] Due mesi più tardi affronta nuovamente il PSG nella Supercoppa di Francia, partita disputata nella cinese Shenzhen. Il Rennes chiude il primo tempo in vantaggio grazie al gol di Hunou, ma nella ripresa i parigini ribaltano il risultato e si aggiudicano il trofeo.

StatisticheModifica

Statistiche da allenatoreModifica

Statistiche aggiornate al 29 settembre 2019. In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
dic. 2018-2019   Rennes L1 23 9 8 6 CF+CdL 6+2 4+1 2+1 0 UEL 5 3 1 1 - - - - - 36 17 12 7 47,22 10º
2019-2020 L1 8 3 3 2 CF+CdL 0+0 0+0 0+0 0+0 UEL 1 0 1 0 SF 1 0 0 1 10 3 4 3 30,00 in corso
Totale carriera 31 12 11 8 8 5 3 0 6 3 2 1 1 0 0 1 46 20 16 10 43,48

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

ClubModifica

Rennes: 2018-2019

NoteModifica

  1. ^ (FR) Guy et Julien Stéphan, l’entretien père-fils, in Lefigaro.fr, 1º marzo 2019.
  2. ^ (FR) Qui est Julien Stéphan, le nouveau coach de Rennes?, in Bfmtv.com, 3 dicembre 2018.
  3. ^ (FR) Julien Stéphan, le maître à panser du Stade rennais, in Lemonde.fr, 27 aprile 2019.
  4. ^ (FR) Coupe de France: Julien Stéphan, l’homme qui a réveillé le Stade Rennais, in 20minutes.fr, 27 aprile 2019.
  5. ^ (FR) L'ex-Drouais Julien Stéphan nouvel entraîneur du Stade Rennais, in Lechorepublicain.fr, 3 dicembre 2018.
  6. ^ (FR) Communiqué officiel, in Staderennais.com, 3 dicembre 2018.
  7. ^ (FR) Ligue 1: Rennes continue sa série en remportant le derby à Nantes, in Lequipe.fr, 13 gennaio 2019.
  8. ^ (FR) Coupe de France : Rennes renverse le PSG aux tirs au but et remporte son premier trophée depuis 1971, in Lequipe.fr, 27 aprile 2019.
  9. ^ (FR) Julien Stéphan prolonge jusqu'en 2022, in Staderennais.com, 3 giugno 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica