Apri il menu principale

La città in controluce

serie televisiva statunitense
La città in controluce
Naked City 1961.JPG
Paul Burke (Adam Flint) e Robert Blake in una foto pubblicitaria della serie.
Titolo originaleNaked City
PaeseStati Uniti d'America
Anno1958-1963
Formatoserie TV
Genereazione, poliziesco
Stagioni4
Episodi138
Durata30 e 60 min
Lingua originaleinglese
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
Crediti
IdeatoreStirling Silliphant
Interpreti e personaggi
MusicheNed Washington, Billy May, Nelson Riddle
Produttore esecutivoHerbert B. Leonard
Casa di produzioneScreen Gems Television, Shelle Productions
Prima visione
Dal30 settembre 1958
Al29 maggio 1963
Rete televisivaABC
Opere audiovisive correlate
OriginariaLa città nuda

La città in controluce (Naked City) è una serie televisiva statunitense in 138 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 4 stagioni dal 1958 al 1963. È tratta dal film del 1948 La città nuda di cui imita il format semidocumentaristico.

Indice

TramaModifica

New York. La serie è incentrata sulle imprese dei detective del 65º distretto del NYPD (in particolare del detective Jimmy Halloran e del tenente Dan Muldoon, gli stessi personaggi del film del 1948), ma le storie si concentrano in larga parte più sui criminali e sulle vittime, spesso interpretati da guest star.

PersonaggiModifica

  • detective Frank Arcaro (136 episodi, 1958-1963), interpretato da Harry Bellaver.
  • tenente Michael 'Mike' Parker (112 episodi, 1958-1963), interpretato da Horace McMahon.
  • narratore (103 episodi, 1959-1963), interpretato da Lawrence Dobkin.
  • detective Adam Flint (99 episodi, 1960-1963), interpretato da Paul Burke.
  • Libby Kingston (51 episodi, 1960-1963), interpretata da Nancy Malone.
  • detective James 'Jimmy' Halloran (39 episodi, 1958-1959), interpretato da James Franciscus.
  • narratore (36 episodi, 1958-1959), interpretato da Herbert B. Leonard.
  • tenente Dan Muldoon (25 episodi, 1958-1959), interpretato da John McIntire.
  • sergente (19 episodi, 1958-1963), interpretato da Jimmy Little.
  • detective Dutton (10 episodi, 1958-1961), interpretato da Richard Kronold.
  • Doc Nearing (9 episodi, 1958-1963), interpretato da House Jameson.
  • Janet Halloran (9 episodi, 1958-1959), interpretata da Suzanne Storrs.
  • Freddie (8 episodi, 1961-1962), interpretato da William Cottrell.
  • Alfy Tiloff (6 episodi, 1959-1963), interpretato da Jack Klugman.
  • Barney Peters (6 episodi, 1959-1963), interpretato da Nehemiah Persoff.
  • Al Buxley (6 episodi, 1960-1963), interpretato da Roger C. Carmel.
  • Alberto Russo (6 episodi, 1958-1963), interpretato da Leonardo Cimino.
  • Al Lacey (6 episodi, 1958-1963), interpretato da Johnny Seven.
  • Bookie (6 episodi, 1959-1963), interpretato da Al Lewis.
  • Debbie Halloran (6 episodi, 1958-1959), interpretata da Alison Marshall.
  • Elsie Knauf (5 episodi, 1958-1962), interpretata da Jan Miner.
  • Bixie (5 episodi, 1961-1962), interpretata da Sally Gracie.

Guest starModifica

ProduzioneModifica

La serie, ideata da Stirling Silliphant, fu prodotta da Screen Gems Television e Shelle Productions[1] e girata a New York.[2] Le musiche furono composte da Ned Washington e Billy May e Nelson Riddle.

Lo sceneggiatore principale della serie, Stirling Silliphant, impostò gli episodi sul format del dramma intelligente con elementi di commedia e pathos e lo spettacolo conseguì un significativo successo di critica che portò gli attori cinematografici e televisivi del periodo a cercare ruoli da guest star. Oltre a Silliphant, che vinse un Academy Award per la sua sceneggiatura di La calda notte dell'ispettore Tibbs (1967), tra gli sceneggiatori sono inclusi Howard Rodman e Arnold Manoff (con lo pseudonimo di "Joel Carpenter").

Molte scene furono girate nel Bronx vicino agli studios della Biograph, dove si produceva la serie, nel Greenwich Village e in altri quartieri di Manhattan. L'esterno della "Precinct 65" era il Midtown Nord Precinct alla 54ª strada, tra la ottava e la nona Avenue. A metà della stagione, McIntire lasciò la serie a causa del suo desiderio di lasciare New York e tornare al suo ranch nel Montana. La sua partenza fu giustificata con la morte del suo personaggio nel corso di un inseguimento nella scena di apertura dell'episodio del 17 marzo 1959 The Bumper. Fu poi introdotto Horace McMahon nello stesso episodio come suo sostituto nel ruolo del tenente Mike Parker.

Naked City fu cancellata dalla ABC alla fine della stagione 1958-1959. Uno degli sponsor (la Brown & Williamson), insieme con il personale di produzione, esercitò pressioni sulla rete per far ripartire la serie con episodi di un'ora e lo spettacolo ridebuttò nel 1960. La versione del 1960 vedeva Paul Burke nel ruolo del detective Adam Flint, un poliziotto sensibile sulla trentina, mentre Nancy Malone appariva nel ruolo della fidanzata aspirante attrice, Libby.

RegistiModifica

Tra i registi della serie sono accreditati:[3]

DistribuzioneModifica

La serie fu trasmessa negli Stati Uniti dal 1958 al 1963 sulla rete televisiva ABC.[1] In Italia è stata trasmessa con il titolo La città in controluce.[4]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[5]

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA
Prima stagione 39 1958-1959
Seconda stagione 32 1960-1961
Terza stagione 33 1961-1962
Quarta stagione 34 1962-1963

NoteModifica

  1. ^ a b La città in controluce - Crediti compagnia, su imdb.com. URL consultato il 19 dicembre 2011.
  2. ^ La città in controluce - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 19 dicembre 2011.
  3. ^ La città in controluce - Cast e credit completi, su imdb.com. URL consultato il 19 dicembre 2011.
  4. ^ La città in controluce - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 19 dicembre 2011.
  5. ^ La città in controluce - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 19 dicembre 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione