Apri il menu principale

Libro de' disegni di Giorgio Vasari

collezione di disegni raccolti da Giorgio Vasari

Storico dell'arte, collezionista di disegni di artisti italiani, Giorgio Vasari è stato un precursore, sia nella raccolta di testimonianze biografiche sugli artisti italiani, sia nella raccolta dei loro disegni. Il Libro de' disegni di Giorgio Vasari era composto da fogli, da lui stesso decorati, che contenevano i disegni da lui raccolti.

Pagina del "Libro de' Disegni", National Gallery of Art, NY, Woodner Collection, verso[1]

Storia e descrizioneModifica

Giorgio Vasari collezionò quasi duemila, tra schizzi e disegni, a partire dal 1528, quando da un discendente di Lorenzo Ghiberti ottenne un gruppo di disegni. Vasari era un adolescente e, forse, questo acquisto condizionò la sua esistenza. Egli è stato collezionista, molto prima di diventare storico dell'arte.

Il suo Libro de' disegni non era una raccolta disomogenea, ma un museo "portatile", cartaceo, da consultare di continuo e da conservare come preziosa documentazione. Era un catalogo, una sorta di visualizzazione della storia dell'arte che Vasari raccontava nelle sue Vite; anzi egli menzionava sovente il suo Libro di disegni, nelle pagine delle Vite. Possedeva opere di 26 dei 33 artisti, di cui aveva trattato nella prima edizione. Le pagine montate della sua raccolta erano riempite di disegni, sia al recto, sia al verso. Aveva messo a fronte un disegno di Donatello e uno di Michelangelo, uniti da una scritta in greco. Nel Libro erano contenuti anche disegni di Vasari, alcuni organizzati come se fossero il progetto completo di un altare, con molti dipinti.[2]

Vasari parlava dunque, nelle Vite, del suo Libro; ma non dobbiamo pensare ad un libro unico, tradizionale, composto da molte centinaia di fogli rilegati tra loro: piuttosto ad almeno una decina di volumi distinti, cioè a distinte raccolte di fogli non rilegati, della grandezza di circa 70x50 cm.

Al tempo del Vasari disegni, schizzi e progetti circolavano tra gli artisti: erano considerati materia di studio e la dispersione avveniva di solito alla morte di un artista o per chiusura della sua bottega. Il disegno agevolava ai committenti, in visita alle botteghe, la comprensione di opere d'arte in fase di progettazione. Vasari tuttavia fu il primo collezionista a dare un valore in sé ai disegni: li raccoglieva, li ritagliava, li ritoccava e li montava entro cornici da lui stesso dipinte, con nudi michelangioleschi, con volute o con cornici architettoniche complesse, come archi trionfali con il candelabro figurativo. Cornici, decorazioni e pitture murali, nella sua fastosa casa di Arezzo, erano la cornice per contenuti preziosi: la collezione di dipinti e di sculture, il Libro dei disegni.

Le pagine del Libro erano circa 600, per un numero di disegni fino a 2000. I volumi erano ordinati per autore, cronologicamente, come le Vite; un volume era dedicato agli studi di architettura. L'attribuzione vasariana dei disegni del Trecento e del Quattrocento è stata ampiamente rivista dagli storici dell'arte; mentre l'attribuzione dei disegni del Cinquecento è stata da loro accettata per il 90%.

Dispersione e riconoscimentoModifica

Uno di questi volumi fu offerto in dono dagli eredi Vasari a Francesco I de' Medici, a garanzia della protezione del granduca. Nessuna pagina del Libro tuttavia è stata conservata intatta agli Uffizi, perché i disegni furono staccati; quindi non c'è traccia agli Uffizi, né del Libro regalato al granduca dai nipoti di Vasari e dal fratello Piero; né di un precedente Libro, messo insieme da Vasari per Cosimo I de' Medici.

Alcuni fogli di disegni, presenti in varie raccolte, sono stati identificati perché presentano sul verso le incorniciature autografe vasariane, ma prive di disegni. Il collezionista Jabah fece aggiungere nell'incorniciatura del disegno un filo dorato.[3]

Nel 1574 gli eredi di Vasari vendettero una parte del Libro de' disegni al collezionista fiorentino Niccolò di Sinibaldo Gaddi. Si sa che cinque erano i volumi della collezione, posseduti dal Gaddi.[4]

La vendita della collezione Gaddi avvenne dopo il 18 maggio 1638, giorno della morte di Lorenzo Sabbatini che ne aveva fatto l'expertise. Queste pagine del Libro furono quindi disperse fra varie collezioni: de' Medici, lord Arundel, Quesnel, Pierre Crozat, Pierre-Jean Mariette.[5] Il banchiere e collezionista d'arte Everhard Jabach forse comprò disegni alla vendita della collezione di lord Arundel. La collezione Crozat fu dispersa nel 1741.

I primi disegni arrivarono alla collezione Reale del Louvre nel 1671, per l'acquisto dei fogli raccolti da Jabach; nel 1755 vi giunsero i disegni appartenuti a Mariette, quindi il Louvre si arricchì della collezione di Saint-Morys, requisita dallo Stato nel 1793 e nel 1850 ottenne altri fogli, provenienti dalla collezione di Guglielmo II dei Paesi Bassi.

Uno studio sistematico del Libro de' disegni è partito in ritardo, rispetto alla edizione critica del testo delle Vite:[6] è iniziato nel 1937, con gli studi di Otto Kurz ed è proseguito con le successive pubblicazioni di Licia Ragghianti Collobi e di Catherine Monbeig-Goguel.

L'individuazione dei fogli che appartennero alla collezione di Giorgio Vasari[7] e l'attribuzione di ogni disegno ad un autore certo sono costantemente materia di studio e le novità sono continue.

Al seminario di formazione specialistica Il mestiere del conoscitore Giorgio Vasari, che si è svolto a Bologna, alla Fondazione Zeri, dal 29 settembre al 1 ottobre 2016, Catherine Monbeig Goguel è intervenuta sul tema: Il "Libro de' disegni" di Giorgio Vasari: coerenza e ambiguità; Lorenza Melli è intervenuta su: Le attribuzioni di Vasari nel "Libro de' disegni.

Catalogo dei disegniModifica

Il Catalogo è in continuo aggiornamento

FirenzeModifica

Gabinetto Disegni e Stampe della Galleria degli Uffizi
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Sangallo Giuliano da Tabernacolo[8] 1669 A Jean-Baptiste Séroux d'Agincourt 1798 Vedi[9][10]
Mantegna Andrea Giuditta con la schiava 404 E [11]

Francoforte sul MenoModifica

Städelsches Kunstinstitut
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Bartolomeo fra Studi di due teste e una figura acefala, cinque mani che reggono libri [12]

LondraModifica

British Museum
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Bartolomeo fra Madonna che appare a san Bernardo Pp,1.55 [13]
Carpaccio Vittore Coppia di nudi con figure diaboliche. Ritratto di Carpaccio 1895,0915.807 John Wingfield Malcolm 1895 Vedi[14]
Credi Lorenzo di (Sciarpelloni) Adorazione della Vergine e Bambino Pp,1.30 Richard Payne Knight 1824 Vedi
Garbo Raffaellino del Studi di mani femminili. Due mani e una manica

Studio per una Resurrezione
.
Pp,1.14

Pp,1.32
.
Richard Payne Knight 1824
Richard Payne Knight 1824
Vedi

Vedi
.
Scuola di Gozzoli Benozzo Due disegni di santi 1882,0812.218 Henry Hobhouse 1882 Vedi
Scuola di Lippi Filippino Uomo nudo che tende un arco

Uomo seduto e uomo in piedi, forse san Sabestiano
.
Pp,1.4

Pp,1.15
.
Richard Payne Knight 1824
Richard Payne Knight 1824
Vedi

Vedi
.
Perugino Pietro Testa di vecchio Pp,1.28 Richard Payne Knight 1824 Vedi
Santacroce Girolamo da San Rocco fra san Cristoforo e san Sebastiano 1900,0717.32 Colnaghi 1900 Vedi
Sarto Andrea del Veduta di città cinta da mura 1946,7.13.34 [15]
Tibaldi Pellegrino Sibilla seduta Pp,2.187 Richard Payne Knight 1824 Vedi
Anonimo fiorentino del secolo XV Disegni di animali 1935,1214.2.1 Colnaghi 1935 Vedi
Victoria and Albert Museum
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Credi Lorenzo di (Sciarpelloni) Progetto per monumento con tre Virtù in piedi su un vaso 2314 [16]

Monaco di BavieraModifica

Staatliche Graphische Sammlung
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Pollaiolo Antonio Studio per la statua equestre di Francesco Sforza

New Haven (Connecticut)Modifica

Yale University Art Gallery
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note

New YorkModifica

Metropolitan Museum of Art
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Franciabigio Studio per pala d'altare con Madonna, Bambino e due sante [11]
Pollaiolo Antonio Studio per la statua equestre di Francesco Sforza 1975.1.410 Lehman Collection [17]
Spinelli Parri Disegno della Navicella di Giotto [18]

OxfordModifica

Christ Church
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Leonardo da Vinci Profilo a destra di zingaro che guarda verso l'alto A. 28 [19]
Lippi Filippino Tritoni che sollevano trofei

Uomo che lotta con centauressa e un altro uomo

Battaglia fra centauro, satiro, uomo e donna

Vergine col Bambino e santi

Afflizioni di Giobbe
[20]

ParigiModifica

Cabinet des Dessins del Louvre
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Allegri Antonio
Copia da Antonio Allegri
Busto di donna nuda seduta, testa di bambino: studio per Leda e il Cigno
San Giovanni Battista, di profilo
5922
6019
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Vedi
Vedi
Bandinelli Baccio Profilo di uomo nudo inginocchiato che si toglie le scarpe
Nettuno e mostri marini ai suoi piedi
105
122
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Beccafumi Domenico Busto di donna senza testa e braccia, di fronte, forse una Venere
Ercole di spalle, gambe larghe
Donna in piedi, di faccia, forse una Venere
Supplizio
Uomo nudo steso a terra, forse un dio Fiume
255
255 bis
255 ter
256
257
Mariette 1775
Mariette 1775
Mariette 1775
Mariette 1775
Mariette 1775
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Bertoja Jacopo Venere e Cupido sul carro, tra le nuvole
Ercole, Onfale e un vecchio
6064
6064 bis
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Bezzi Giovanni Francesco Presentazione della Vergine al tempio 7049 Saint-Morys 1793 Vedi
Borgo Giovanni Paolo dal[21] Lamento sul Cristo morto 652 Saint-Morys 1793 Vedi
Scuola di Sandro Botticelli Testa di uomo con berretto; Uomo drappeggiato e inclinato su un fianco
Due uomini in piedi, drappeggiati
678 Recto
678 Verso
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Vedi
Vedi
Campi Antonio La Flagellazione
Martirio di Sant'Agata
6260
6268
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Clovio Giulio Statua d'Ercole sopra un piedistallo e persone che la disegnano
Vergine e Bambino tra le nuvole, contornati da figure
48
2820
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Cungi Leonardo[22] Adorazione dei pastori
Uomo in piedi, di schiena
1112
1113
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Dosio Giovanni Antonio Vergine e Bambino 1156 Jabach 1671 Vedi
Farinati Paolo San Gerolamo nel deserto
Allegoria in onore di Giacomo Foscarini
4847
4875
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Fiammeri Giovanni Battista[23] Cristo morto sostenuto da un angelo e da quattro santi 3107 Jabach 1671 Vedi
Fontana Giovanni Battista
Attribuito a Giovanni Battista Fontana
Compianto del Cristo morto
Cristo soccombe sotto il peso della croce
4914
5084
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Francesco Maria da Cornazzano, detto Zoppino da Modena[24] Giovane donna che fa uscire un eremita da una fossa
Combattimento di Tritoni
6306
6307
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Franciabigio
Attribuito a Franciabigio
Studio per San Francesco con la Vergine e l'arcangelo Gabriele
Sacra conversazione: Vergine, Bambino e due santi
1202
1671
Jabach 1671
Mariette 1775
Vedi
Vedi
Franco Battista Studio per la Resurrezione di Cristo e scena di uccisione
Donna in piedi con braccio sinistro teso: studio per Achille riconosciuto tra le figlie di Licomede
Enea porta sulle spalle il padre Anchise
Studio di soldato per la Resurrezione di Cristo
Figure antiche: guerrieri, amorini che conducono carri, Ercole
Studio per i dottori in Cristo tra i Dottori
4932
4946
4946 bis
4958
4966
4985
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Francucci Innocenzo Resurrezione di Lazzaro 8262 Jabach 1671 Vedi
Gabriele da Fano[25] Cristo alla colonna 3109 Jabach 1671 Vedi
Ligorio Pirro Presentazione della Vergine al tempio
Bambino Gesù coronato da un angelo e adorato da san Gerolamo e dalla Vergine
Vergine e Bambino che guardano un vecchio addormentato
Prigionieri inginocchiati davanti a un re in trono
9680
9682
9684
9684 bis
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Voir
Vedi
Vedi
Vedi
Manzuoli Tommaso,
detto Maso da San Friano
Guerriero e vecchio seduti con la lira in mano e dietro loro varie figure
Figura drappeggiata, con profilo a destra
Monaco in piedi, quasi di faccia, con le mani giunte
Il pasto di Simone il fariseo
San Michele che tiene in mano la spada e la bilancia e posa il piede sul drago
Donna drappeggiata che vola presso un vecchio addormentato sul letto
1306
1306A
1306B
1306C
1306D
1306E
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Marchesi Girolamo[26] Adorazione dei pastori 8382 Jabach 1671 Vedi
Mascherini Ottaviano Annunciazione con Dio Padre e Spirito Santo
Adorazione dei pastori
Vergine con Bambino in trono, fra un papa santo e un santo martire
Vergine con Bambino in trono fra san Michele e san Giovanni Evangelista
8383
8385
8386
8386 bis
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Michele da Lucca[27] Fregio: Bambini che giocano con una lupa e con una leonessa che allatta uno di loro
Fregio: Bambini che giocano con una lupa e con una leonessa
Fregio: Trionfo d'Arianna
Fregio: Sette amorini che montano cavalli marini
1326
1326 A
1326 B
1326 C
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Miruoli Girolamo[28] Maschera d'uomo 8399 Saint-Morys 1793 Vedi
Moro Battista del Cristo morto, sostenuto da due angeli e pianto dalla Madonna
Cristo alla colonna
5080
5080 bis
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Moro Giulio Del Diana e Endimione 5083 Jabach 1671 Vedi
Moro Marco del[29] Cristo e la Samaritana 2799 Jabach 1671 Vedi
Muziano Girolamo Resurrezione di Lazzaro
Consegna delle chiavi a san Pietro
Noli me tangere
San Francesco riceve le stigmate
5094
5095
5095 bis
5107
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Passarotti Bartolomeo Apollo in piedi, di faccia, con l'arco, le frecce e la lira ai suoi piedi 8464 Jabach 1671 Vedi
Penni Giovanni Francesco
Copia da Penni
Nascita di san Giovanni e imposizione del nome di Battista 4268 Jabach 1671 Vedi
Peruzzi Baldassarre Tommaso
Attribuito a Peruzzi
Copia da Peruzzi
Allegoria satirica: Mercurio purgato
Un'astuzia di guerra
Progetto per piatto tondo con storie di Mosè e di Giuseppe
1419
1422
4259
Mariette 1775
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Pinariccio Felice[30] Nozze di santa Caterina d'Alessandria
Santa Caterina d'Alessandria
Santa Lucia, in piedi, di faccia, la testa di profilo verso sinistra
8506
8507
8507 bis
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Pippi Giulio,
detto Giulio Romano
Vergine, Bambino, santo Stefano, san Gerolamo, sant'Antonio abbate, san Giorgio
La caduta di Icaro
Cane dal pelo lungo
Donna imprigionata, seduta davanti a trofei
Vittoria, con trofei, che scrive sopra uno scudo
Davide con in mano la testa di Golia
3464
3499
3573
3573A
3573B
3573C
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Attribuito a Giulio Pippi Vergine seduta che gioca con il Bambino
Vergine, Bambino, san Benedetto e san Giovanni Evangelista
3580
3581
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Primaticcio Francesco Pan seduto tra le nuvole e circondato da putti che volano
Venere seduta tra le nuvole
8563
8563 bis
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Procaccini Ercole il Vecchio Longino colpisce con la lancia Cristo fra i due ladroni 6740 Jabach 1671 Vedi
Pupini Biagio[31] Ultima Cena
Sacra Famiglia con angeli e santi
4286
6858
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Giovanni Battista Ramenghi, detto Bagnacavallo Guerriero vestito all'antica, di faccia, con in mano l'asta di una lancia 8894 Jabach 1671 Vedi
Robusti Jacopo Compianto del Cristo 5371 Jabach 1671 Vedi
Rosso Fiorentino Vergine della Misericordia 1579 Saint-Morys 1793 Vedi
Sabatini Lorenzo Ercole, in piedi e di faccia, tiene con la sinistra Cerbero incatenato
Gesù al tempio tra i Dottori
San Pietro, in piedi, di tre quarti verso destra, la testa di faccia
Ultima Cena
9008
9008A
9008B
9008C
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Salviati Francesco Guerriero vestito all'antica, in piedi, di faccia, tiene l'asta di una lancia
San Girolamo inginocchiato e un'altra figura di religioso, forse san Francesco
San Giovanni Evangelista appoggiato contro un altare
Uomo nudo, di faccia
Donna nuda con un velo, girata verso destra, entro una nicchia
1642
1642A
1642B
1642C
1648
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Samacchini Orazio Vergine, san Giuseppe e un angelo accanto al Bambino addormentato
Santa Bibiana, in piedi e di faccia, appoggiata col gomito ad una colonna spezzata
Sacra Famiglia servita da angeli, durante la Fuga in Egitto
Tre soldati vestiti all'antica, in piedi, di faccia, la testa girata
Putti che disarmano Cupido mentre dorme sul suo carro
Bambino nudo, di faccia, in piedi sopra un mascherone, le braccia aperte
Bambino nudo che corre, visto da dietro, trattenuto con un braccio da un altro bambino
9024
9024A
9024B
9024C
9024D
9024E
9024F
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Sarto Andrea del[32] Studio per una testa di san Francesco
Studio di mano
Studio di mano e piedi
Uomo drappeggiato, seduto, che scrive
Testa di uomo calvo e barbuto, di profilo verso sinistra
Cinque studi di mani

Braccia e mani giunte e una mano che tiene un pane

Tre studi di gamba

Quattro studi di piede sinistro

Studio di gamba

Drago che divora un serpente
Cavaliere in armatura
Testa d'uomo di profilo
1678Recto
1678Verso
1679
1680Recto
1680Verso
1714

1714A

1714B

1714C

1714D

1724
1724.2
1726
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Guglielmo II d'Olanda 1850
Guglielmo II d'Olanda 1850
Guglielmo II d'Olanda 1850
Guglielmo II d'Olanda 1850
Guglielmo II d'Olanda 1850
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi

Vedi

Vedi

Vedi

Vedi

Vedi
Vedi
Vedi
Schiavone Andrea Ultima Cena
Tre figure e un vecchio seduto accanto ad un albero
Apollo scuoia Marsia
5450
5452
5452 bis
Jabach 1671
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Vedi
Sciarpelloni Lorenzo di Credi

Attribuzione

Testa di donna, di tre quarti, coi capelli trattenuti da una reticella
Progetto per monumento funerario
Bambino nudo, seduto, col corpo girato verso sinistra
Vergine e Bambino
Bambino nudo, seduto, con la gamba destra distesa
1783
1788
1792
1792 bis
1792 ter
Mariette 1775
Mariette 1775
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Serafino da Verona[33] Adamo ed Eva cacciati dal Paradiso Terrestre
Maddalena nel deserto, seduta, rivolta a destra
5459
5460
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi
Vedi
Tamagni Vincenzo Prete che celebra la Messa
Uomo che scrive, seduto, a mezza figura
Cinque schizzi di angeli in volo che suonano strumenti musicali
Discesa dalla Croce. Compianto del Cristo
1246
1247
1247 bis
1247 ter
Mariette 1775
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Vedi
Vedi
Vedi
Vedi
Taraschi Giovanni[34] Donna guerriera che assume le armi, a lei offerte da un Genio 6789 Jabach 1671 Vedi
Tito Santi di I pellegrini di Emmaus 1929 Jabach 1671 Vedi
Todi Lucio da (Luzio Luzi) Martirio di un santo, forse san Sebastiano 1963 Jabach 1671 Vedi
Uccello Paolo Ritratto di Luigi II, re di Napoli, di profilo, con cuffia e corona
Ritratto di Manuel Chrysoloras con un in testa un berretto e un libro nella mano
Testa d'uomo con cuffia, di profilo verso sinistra
.
9849
9849 bis
RF 730
.
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
His de la Salle 1878
Vedi
Vedi
Vedi
Vasari Giorgio Progetto di decorazione di una volta ad invaso, con arcate laterali

Pala d'altare con il Giudizio Universale
La Caccia d'amore
2076

2153
2169
duca di Modena 1796
Jabach 1671
Jabach 1671
Vedi

Vedi
Vedi
Agostino Veneziano, detto Agostino dei Musi Donna seminuda, appoggiata al gomito su un piedistallo, in un paesaggio 3585 Jabach 1671 Vedi
Zuccaro Federico L'Annunciazione 4539 Jabach 1671 Vedi
Anonimo fiorentino secolo XV Cane che agguanta una lepre
Studio di uomo nudo, steso su un letto
Uomo nudo a mezza figura, di schiena, appoggiato ad un bastone
1256
1256 bis
1256 ter
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Saint-Morys 1793
Vedi
Vedi
Vedi
Anonimo italiano secolo XV Cristo in croce tra i due ladroni 9839 Jabach 1671 Vedi
Anonimo italiano fine secolo XV La Pentecoste 1654 Jabach 1671 Vedi
Anonimo italiano secolo XVI Vergine e Bambino 10029 Jabach 1671 Vedi
Anonimo veneziano secolo XVI Donna in piedi in un paesaggio, le mani giunte e gli occhi al cielo 5659 Jabach 1671 Vedi
Ecole dex Beaux Arts
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Anonimo italiano ca. 1370 Storie di san Potito Recto e Verso [11]

StoccolmaModifica

Museo nazionale di Stoccolma
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Ghirlandaio Domenico Ritratto di uomo anziano [35]
Filippino Lippi|Lippi Filippino Ercole e Nesso e nella parte sottostante un centauro che abbatte un uomo 2 [36]
Cerchia di Uccello Paolo Sei studi di animali 1068 Verso, 1069 Recto/ Verso, 1070, 1071 Recto/Verso [11]

ViennaModifica

Albertina di Vienna
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note de
Bezzi Giovanni Francesco Uomo in piedi 2000 Albert de Saxe-Teschen 1822 Vedi
Carpaccio Vittore Studio di tre uomini in piedi

Figura di schiena del "Cavaliere della Scalza" e giovane di profilo
.
1456r

1456v
.
Albert de Saxe-Teschen 1822
Albert de Saxe-Teschen 1822
Garbo Raffaellino Studi di mani

Donna giovane di profilo
.
4858

17620
.
Albert de Saxe-Teschen 1822
Albert de Saxe-Teschen 1822
Ghirlandaio Davide Uomo in piedi drappeggiato 39 Albert de Saxe-Teschen 1822
Ghirlandaio Domenico Cristo benedicente tra angeli 511 Albert de Saxe-Teschen 1822
Granacci Francesco Studi di teste 14179 Albert de Saxe-Teschen 1822
Liberale da Verona Due studi di donne 17617 Albert de Saxe-Teschen 1822
Lippi Filippo Angelo inginocchiato 41 Albert de Saxe-Teschen 2623
Mazzola Francesco Autoritratto in cornice ornamentale 33 Albert de Saxe-Teschen 2623
Orsi Lelio Gesù al tempio 581 Albert de Saxe-Teschen 2623
Porta Bartolomeo della Due studi di uomini in piedi 4875 Albert de Saxe-Teschen 1822
Primaticcio Francesco Autoritratto da vecchio 1965 Albert de Saxe-Teschen 1822
Ramenghi Giovanni Battista Matrimonio mistico di santa Caterina 2006 Albert de Saxe-Teschen 1822
Uccello Paolo Ritratto di Leonardo Bruni di profilo 46 Albert de Saxe-Teschen 1822
Vasari Lazzaro Due uomini vestiti all'orientale 33 Albert de Saxe-Teschen 1822
Vinci Leonardo da Sei teste, alcune caricaturali 14179 Albert de Saxe-Teschen 1822 [37]
Anonimo italiano secolo XV Un vescovo 13128 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XV Studio di giovane uomo seduto 12r Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XV Tomba di papa Sisto IV 21 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonmo italiano secolo XV Due uomini in piedi 22r Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XV Due uomini in piedi 22v Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XV align="center" Due uomini, uno seduto e l'altro in ginocchio 23r Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XV Due uomini, uno seduto e l'altro in ginocchio 23v Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo fiorentino secolo XV Cristo deriso 20 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo fiorentino secolo XV Vecchio monaco di profilo, forse Savonarola 61 r Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo fiorentino secolo XV Studi 61 v Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo senese secolo Testa di giovane donna 2790 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo toscano secolo XVI Frà Andrea de Servi, di profilo con cappuccio 28 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo toscano secolo XVI Monaco tonsurato di profilo 29 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo toscano secolo XVI Ritratto del priore Michele Berteldi di profilo 30 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo toscano secolo XVI Poeta coronato di lauro 31 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XVI Giove che abbraccia Callisto sotto le spoglie di Diana 514 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XVI Giove che abbraccia Antiope sotto le spoglie di un satiro 515 Albert de Saxe-Teschen 1822
Anonimo italiano secolo XVI Pellegrino incappucciato 25 Albert de Saxe-Teschen 1822

WashingtonModifica

National Gallery of Art
Cognome e nome dell'artista Titolo dell'opera Numero
d'inventario
Origine
acquisto o dono
Note
Botticelli Sandro Ritratto di giovane uomo 1991.190.1
1991.190.1.a
Woodner Collection 1991 Vedi[38]
Vedi[39]
Garbo Raffaellino del San Rocco, sant'Antonio abbate e santa Caterina d'Alessandria 1991.190.1.h Woodner Collection 1991 Vedi
Lippi Filippino Giovane nuda

Uomo con bastone

Studi su differenti soggetti

Putto danzante con drappo

Angelo che porta una torcia

Due angeli che portano torce

Donna in piedi che prega

Due donne con drappi, in piedi
.
1991.190.1.b

1991.190.1.c

1991.190.1.d

1991.190.1.e

1991.190.1.f

1991.190.1.g

1991.190.1.i

1991.190.1.j
.
Woodner Collection 1991
Woodner Collection 1991
Woodner Collection 1991
Woodner Collection 1991
Woodner Collection 1991
Woodner Collection 1991
Woodner Collection 1991
Woodner Collection 1991
Vedi

Vedi

Vedi

Vedi

Voir

Vedi

Vedi

Vedi
.

NoteModifica

  1. ^ Questo foglio, recto e verso, è stato esposto alla mostra Master Drawings from the Woodner Collections, 30 marzo 2006 - 2 gennaio 2007, National Gallery of Art, Washington.
  2. ^ Vedi: Intervento di Catherine Monbeig Goguel al seminario di Bologna, alla Fondazione Zeri, 30 settembre 2016.
  3. ^ Vedi: Intervento di Lorenza Melli al seminario di Bologna, alla Fondazione Zeri, 30 settembre 2016.
  4. ^ L'architettura della Cappella Gaddi, per munificenza di Niccolò di Sinibaldo Gaddi, segretario del granduca, fu realizzata, fra il 1575 e il 1577, da Giovanni Antonio Dosio, un allievo di Michelangelo particolarmente dotato nel disegno. A lui sono attribuiti, su commissione dello stesso Gaddi, le cornici dipinte di molti disegni del Libro di Vasari, diverse per stile dal gusto vasariano e con inserimento in alto del ritratto xilografico dell'autore del disegno.
  5. ^ Gaddi fece staccare i disegni che erano al verso dei fogli e li fece incollare su nuovi fogli: ecco perché molti disegni risultarono entro cornici dipinte, più semplici e lineari, di gusto architettonico. In alto spesso c'è un ovale, per accogliere la xilografia dell'autore del disegno, tratta da un libro delle Vite di Vasari. Le xilografie furono inserite nella pagina iniziale di ciascuna "vita", a partire dalla edizione del 1568. Sono di Gaddi molte didascalie, scritte in caratteri gotici ma, da un più attento esame, alcune si sono poi rivelate inesatte. Presente anche il falcone che è nello stemma della famiglia Gaddi. Vedi: Intervento di Catherine Monbeig Goguel al seminario di Bologna, alla Fondazione Zeri, 30 settembre 2016.
  6. ^ Lo studio scrupoloso di Gaetano Milanesi, che nel del 1848 ha emendato il testo delle Vite di molti errori, soprattutto storici, ha rilanciato la conoscenza del libro di Vasari che è stato successivamente ripubblicato più volte. Alcuni nomi di fantasia dati dal Vasari, in mancanza di riferimenti biografici, come Maestro della Natività di Castello o Maestro del Bambino vispo, sono rimasti.
  7. ^ Il riconoscimento di alcuni fogli è stato possibile anche per le sommarie descrizioni date dallo stesso Vasari nelle Vite, oppure in lettere di suoi contemporanei e di successivi collezionisti.
  8. ^ Ragghianti1973,  p. 44.
  9. ^ 1798 Acquisto Seroux d’Agincourt = I disegni descritti nell’Indice che segue sono in origine una porzione della gran raccolta di Giorgio Vasari citata tanto nelle sue opere come si può rilevare dagli ornati aggiuntivi col respettivo ritratto. Passarono quindi nelle mani del celebre Pietro Mariette che ne fu possessore sino all'anno 1775, in cui morì e in cui gli acquistò un altro dilettante, uniti nel tomo attuale. Questo tomo si trova citato nell’edizione di Firenze del 1772 del Vasari a carta 325 del tom: IV . Biblioteca degli Uffizi. Inventario 60 II, cc. 298-307.
  10. ^ Giuliano da Sangallo. Disegni agli Uffizi. Mostra dal 16 maggio al 20 agosto 2017. Uffizi. Gabinetto dei Disegni e Stampe.
  11. ^ a b c d Forlani Tempesti.
  12. ^ Una delle teste sembra per il San Marco, a Pisa. Berenson,  vol. II, p. 27.
  13. ^ Studio per la pala del 1506 all'Accademia di Firenze. Berenson,  vol. II, p. 66.
  14. ^ Per Berenson il disegno è attribuibile a Luca Signorelli databile circa 1510, quindi anche il ritratto non sarebbe di Carpaccio. Berenson,  vol. II, p. 562.
  15. ^ Incorniciato da Vasari. Sul retro: Antonio di Donnino cancellato e sotto Michele di Ridolfo. Berenson,  vol. II, p. 27.
  16. ^ Berenson,  vol. II, p. 132.
  17. ^ Berenson,  vol. II, p. 446.
  18. ^ Berenson,  vol. II, p. 425.
  19. ^ Berenson ritiene che Giorgio Vasari, nelle Vite, parli di questo disegno, scrivendo: Scaramuccia, capitano degli Zingari, che poi ebbe Messer Donato Valdambrini lasciatogli del Giambullari (forse lo scrittore e bibliotecario Pier Francesco Giambullari), Berenson, vol. II, p. 205.
  20. ^ I cinque disegni sono incorniciati da Vasari su un unico foglio. Berenson,  vol. II, p. 266.
  21. ^ Giovanni Paolo dal Borgo, citato nelle Vite, era nato a Borgo Sansepolcro ed è conosciuto anche come Giovanni Paolo del Colle. Risulta attivo fra il 1542 e il 1561. Era figlio di Francesco che era fratello del pittore Raffaellino del Colle - un allievo di Raffaello. Nel 1545 Giovanni Paolo e Raffaellino si trasferirono a Napoli, dove collaborarono con Vasari alla decorazione a fresco del refettorio del monastero di Monteoliveto. Si recerono poi a Roma, nel 1546, sempre come aiutanti del Vasari, per la decorazione della Sala dei Cento giorni, al palazzo della Cancelleria. Giovanni Paolo dal Borgo rimase quindi al servizio di Paolo III.
  22. ^ Leonardo Cungi o Lionardo Cangi da Borgo, nato a Borgo Sansepolcro, morto a Roma. Si formò a Roma, nella cerchia di Michelangelo, Attivo anche a Perugia (1558). A Roma è stato aiuto di Vasari (1561-1569).
  23. ^ Giovanni Battista Fiammeri (Firenze, 1530 circa-1606), gesuita, disegnatore, scultore e pittore. La sua biografia nella sesta parte delle Vite.
  24. ^ Francesco Maria da Cornazzano, attivo dal 1530 al 1545. Scuola lombarda.
  25. ^ Gabriele da Fano, attivo dal 1562 al 1570. Scuola romana o umbra.
  26. ^ Girolamo Marchesi (Cotignola, 1471 ca.-1550), si formò con Francesco Francia e poi a Roma con Raffaello Sanzio.
  27. ^ Michele da Lucca, o Michele Greco da Lucca, documentato nel 1561. Scuola romana o umbra.
  28. ^ Girolamo Miruoli, nato a Bologna e morto a Parma. Allievo e collaboratore di Pellegrino Tibaldi. Risulta attivo a Roma, a Parma e a Bologna. Intorno al 1570 ha lavorato per la famiglia Gozzadini.
  29. ^ Marco del Moro, scuola veneziana, nato nel 1535/1536 e morto fra il 1586 e il 1606.
  30. ^ Felice Pinariccio, detto La Lasagna, attivo a Bologna, allievo di Lorenzo Sabatini. Collaborò con Pellegrino Tibaldi alla decorazione di Palazzo Poggi, a Bologna. Iscritto alla "Compagnia delle Quattro Arti" (1566), membro del consiglio della "Compagnia dei Pittori e Bombasari" (1577).
  31. ^ Biagio Pupini, o Puppini (Bologna, post 1511-1575), detto Biagio delle Lame, allievo di Francesco Francia.
  32. ^ Bernard Berenson pubblica la scheda dei disegni numero 1678 r/v, 1679, 1680 r/v, 1714, 1714A, 1714B, 1714C, 1714D e 1726, senza riferimenti al Libro di Vasari e indicando, per quasi per tutti questi disegni, il riferimento a un'opera di Andrea del Sarto. Berenson,  vol. II, pp. 29-32.
  33. ^ Serafino da Verona forse è Serafino Serafini (Verona, 1533 circa-Verona, 1595/1605) appartenente a una famiglia di pittori. Serafino Serafini ha affrescato una Vergine con Bambino, san Rocco e san Sebastiano su una porta di Castelvecchio. Citato da Vasari nelle Vite.
  34. ^ Giovanni Taraschi o Tarasco, scuola lombarda.
  35. ^ Berenson,  vol. II, p. 166.
  36. ^ Berenson,  vol. II, p. 166269.
  37. ^ Berenson,  vol. II, p. 218-219.
  38. ^ Foglio completo del Libro de' disegni, recto, (Filippino Lippi, Sandro Botticelli, Raffaellino del Garbo)
  39. ^ Stesso foglio, verso (Sandro Botticelli, Raffaellino del Garbo, Giorgio Vasari)

BibliografiaModifica

  • (EN) Otto Kurz, Giorgio Vasari's Libro de' Disegni, Old Masters Drawings, 1937.
  • Bernard Berenson, I disegni dei pittori fiorentini, Milano, Electa editr., 1961, SBN IT\ICCU\PUV\0037541.
  • (FR) Catherine Monbeig-Goguel, Giorgio Vasari: Dessinateur et collectionneur, XXXVIe exposition du Cabinet des dessins du musée du Louvre, Paris, Réunion des musées nationaux, 1965.
  • Licia Ragghianti Collobi, Il "Libro de' disegni" di Giorgio Vasari, in Critica d'arte, vol. 18, nº 116, marzo-aprile 1971, pp. 13-40, SBN IT\ICCU\SBL\0514039.
  • Licia Ragghianti Collobi, Aggiunta ai ritratti nel "Libro de' disegni" del Vasari, in Critica d'arte, vol. 19, nº 121, gennaio-febbraio 1972, pp. 57-58, SBN IT\ICCU\SBL\0514039.
  • (FR) Catherine Monbeig Goguel, Dessins italiens au musée du Louvre, deuxième moitié du XVIe siècle (artistes nés après 1500 et morts avant 1580). Vasari et son temps, Paris, Éditions des Musées nationaux, 1972.
  • Licia Ragghianti Collobi, Nuove precisazioni di architettura del "Libro" del Vasari, in Critica d'arte, vol. 20, nº 130, luglio-agosto 1973, pp. 31-54, SBN IT\ICCU\SBL\0514039.
  • Licia Ragghianti Collobi, Il libro de' disegni del Vasari, Firenze, Vallecchi, 1974, SBN IT\ICCU\RAV\0046475.
  • Licia Ragghianti Collobi, Ancora sul "Libro de' disegni" di Giorgio Vasari, in Critica d'arte, vol. 22, nº 146, marzo-aprile 1976, pp. 44-48, SBN IT\ICCU\SBL\0514039.
  • (FR) Stefania Caliandro, Le Libro de' disegni de Giorgio Vasari: un metatexte visuel, Limoges, Pulim, Universite de Limoges, 1999, SBN IT\ICCU\VEA\0119102.
  • (EN) Per Bjurstrom, Italian Drawings from the Collection of Giorgio Vasari, Stockholm, National Museum, 2001, SBN IT\ICCU\LO1\0603210.
  • (FR) Catherine Monbeig Goguel (a cura di), L'artiste collectionneur de dessin: de Giorgio Vasari à aujourd'hui, Paris-Milan, Societe du Salon du Dessin-5 Continents, 2006, SBN IT\ICCU\VEA\1041795. Coordinamento testi di Cordelia Hattori.
  • Miriam Fileti Mazza, Storia di una collezione: dai libri di disegni e stampe di Leopoldo de' Medici all'età moderna, Firenze, Olschki, 2009, SBN IT\ICCU\PAR\1145223.
  • Anna Forlani Tempesti, Giorgio Vasari e il Libro dei disegni. Museo cartaceo o Galleria portatile, in Giorgio Vasari e la nascita del museo, Firenze, Edifir, 2012, pp. 35-49, SBN IT\ICCU\LIA\0958850. A cura di Maia Wellington Gahtan.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN185050737 · NLA (EN35791458 · WorldCat Identities (EN185050737