Lopez Lomong

mezzofondista statunitense

Lopez Lomong (Kimotong, 1º gennaio 1985) è un mezzofondista statunitense di origine sudsudanese.

Lopez Lomong
Lopez Lomong nel 2008
NazionalitàBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Altezza180 cm
Peso69 kg
Atletica leggera
SpecialitàMezzofondo
SocietàNike
Record
800 m 1'45"58 (2008)
1500 m 3'32"20 (2010)
Miglio 3'51"45 (2013)
3000 m 7'39"81 (2014)
3000 m 7'43"01 (indoor – 2016)
5000 m 13'00"13 (2019)
10000 m 27'30"06 (2019)
Carriera
Nazionale
2008-Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Competizione Ori Argenti Bronzi
Campionati NACAC 2 0 0

Vedi maggiori dettagli

Statistiche aggiornate al 13 settembre 2019

Biografia

modifica

Lopez Lomong nasce in Sudan, ma già all'età di 6 anni abbandona il paese africano. Nel 1991, mentre si trova ad una cerimonia religiosa, viene rapito dalle milizie filo governative dei Janjawid. I genitori lo credono morto e celebrano i suoi funerali. In realtà Lomong riesce a sopravvivere alla prigionia e, dopo 3 settimane di detenzione, fugge in un campo profughi del Kenya nel quale rimane per 10 anni. Nel 2000, percorre a piedi oltre 8 km per poter assistere, su una vecchia TV in bianco e nero, alla cerimonia di apertura dei Giochi olimpici di Sidney.

Nel 2001 decide di scrivere una lettera aperta sui sacrifici che sarebbe stato disposto a fare pur di poter vivere negli Stati Uniti d'America. La sua richiesta viene accolta e gli viene data la possibilità di vivere con una famiglia adottiva a Tully, nello stato di New York, in modo da diventare cittadino statunitense a tutti gli effetti.

Nel 2003 ritrova i genitori naturali, che credeva morti nella guerra civile: sua madre, venuta a conoscenza del fatto che il figlio è ancora vivo ed è fuggito negli Stati Uniti, riesce a chiamarlo, utilizzando per la prima volta il telefono. Nel 2007 Lomong ha la possibilità, grazie a un programma umanitario, di tornare in Africa e riabbracciarli.

Dal 2004 vince per tre volte il campionato dello stato di New York sui 1500 e nel 2007 si laurea campione NCAA.

Ai Giochi olimpici di Pechino 2008 è portabandiera per gli Stati Uniti d'America. La scelta ricade su di lui, e non su atleti più conosciuti, per mandare un forte messaggio politico al governo cinese. La Cina è infatti da tempo sotto accusa per gli aiuti al governo sudanese, ritenuto colpevole del genocidio del Darfur, oltre che per l'invasione e le torture in Tibet. In gara si ferma in semifinale.

Palmarès

modifica
Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2008 Giochi olimpici   Pechino 1500 m piani Semifinale 3'41"00
2009 Mondiali   Berlino 1500 m piani 3'37"62
2012 Mondiali indoor   Istanbul 3000 m piani 7'44"16  
Giochi olimpici   Londra 5000 m piani 10º 13'48"19
2013 Mondiali   Mosca 1500 m piani Semifinale 3'43"79
2014 Mondiali indoor   Sopot 1500 m piani Batteria 3'48"06
2015 Campionati NACAC   San José 5000 m piani   Oro 13'57"53  
2018 Campionati NACAC   Toronto 10000 m piani   Oro 29'49"03
2019 Mondiali   Doha 10000 m piani 27'04"72  

Campionati nazionali

modifica
2009
  •   Oro ai campionati statunitensi, 1500 m piani - 3'41"68
2010
  •   Oro ai campionati statunitensi, 1500 m piani - 3'50"83
2011
  • 7º ai campionati statunitensi, 1500 m piani - 3'48"54
2012
  •   Bronzo ai campionati statunitensi, 5000 m piani - 13'24"47
  •   Argento ai campionati statunitensi indoor, 3000 m piani - 7'51"75
2013
  •   Bronzo ai campionati statunitensi, 1500 m piani - 3'45"69
2014
  •   Bronzo ai campionati statunitensi, 1500 m piani - 3'39"11
  •   Oro ai campionati statunitensi indoor, 1500 m piani - 3'43"09
  • 4º ai campionati statunitensi indoor, 3000 m piani - 7'56"65
2015
  • 6º ai campionati statunitensi, 5000 m piani - 13'53"64
  • 8º ai campionati statunitensi indoor, 1500 m piani - 4'04"51
2016
  • 10º ai campionati statunitensi, 5000 m piani - 13'51"19
2017
  • 5º ai campionati statunitensi, 5000 m piani - 13'21"74
2018
  •   Oro ai campionati statunitensi, 10000 m piani - 28'58"38
2019
  •   Oro ai campionati statunitensi, 10000 m piani - 27'30"06

Altre competizioni internazionali

modifica
2009

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN254636320 · ISNI (EN0000 0003 7774 0421 · LCCN (ENno2012091395 · GND (DE119708777X · BNE (ESXX5338607 (data)