Apri il menu principale

Milano-Sanremo 2008

edizione della corsa ciclistica
Italia Milano-Sanremo 2008
Profiel Milaan-San Remo 2008.jpg
Profilo della Milano San Remo 2008
Edizione99ª
Data22 marzo
PartenzaMilano
ArrivoSanremo
Percorso298 km
Tempo7h14'35"
Ordine d'arrivo
PrimoSvizzera Fabian Cancellara
SecondoItalia Filippo Pozzato
TerzoBelgio Philippe Gilbert
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Milano-Sanremo 2007Milano-Sanremo 2009

La Milano-Sanremo 2008, novantanovesima edizione della corsa, si disputò il 22 marzo 2008 e fu vinta dallo svizzero Fabian Cancellara con il tempo di 7h14'35".

PercorsoModifica

Fu l'edizione più lunga di sempre. Svoltasi sabato 22 marzo 2008 su un percorso di 298 chilometri, venne sostituito il tradizionale arrivo in Via Roma con un traguardo inedito, posto sul lungomare Italo Calvino. Così come inedita fu la presenza della salita delle Mànie, lunga circa quattro chilometri e piuttosto impegnativa, introdotta a causa dell'interruzione per frana della Via Aurelia tra Finale Ligure e Noli.

Squadre partecipantiModifica

N. Cod. Squadra
1-8 RAB   Rabobank
11-18 ALM   AG2R La Mondiale
21-28 BAR   Barloworld
31-38 BBO   Bbox Bouygues Telecom
41-48 GCE   Caisse d'Epargne
51-58 COF   Cofidis, le Crédit par Téléphone
61-68 C.A   Crédit Agricole
71-78 CSF   CSF Group-Navigare
81-88 SDA   Serramenti Diquigiovanni-Androni
91-98 EUS   Euskaltel-Euskadi
101-108 FDJ   Française des Jeux
111-118 GST   Gerolsteiner
121-128 THR   Team High Road
N. Cod. Squadra
131-138 LAM   Lampre
141-148 LIQ   Liquigas
151-158 LPR   LPR Brakes-Farnese Vini
161-168 MIE   Miche-Silver Cross
171-178 NGC   NGC Medical-OTC Industria Porte
181-188 QST   Quick Step
191-198 SDV   Saunier Duval-Scott
201-208 SIL   Silence-Lotto
211-218 TSL   Team Slipstream-Chipotle p/b H30
221-228 CSC   Team CSC
231-238 MRM   Team Milram
241-248 TCS   Tinkoff Credit Systems

Resoconto degli eventiModifica

La corsa, partita da Milano con 199 partecipanti di 25 squadre e 31 nazionalità diverse, fu in gran parte vissuta sul tentativo dei giovani italiani Filippo Savini (CSF Group-Navigare) e Nicola D'Andrea (Miche-Silver Cross), assieme allo statunitense William Frischkorn (Slipstream-Chipotle) ed al lettone Raivis Belohvoščiks (Saunier Duval-Scott).

Andati in fuga dopo appena 23 chilometri, i quattro ottennero un vantaggio massimo superiore ai 16 minuti ma, quando il gruppo condotto dalle squadre dei velocisti, cominciò ad inseguire seriamente le cose cambiarono in peggio per gli attaccanti. La salita delle Mànie risultò fatale a D'Andrea, staccatosi dagli altri tre, mentre Savini, Frischkorn e Belohvoščiks continuarono la loro azione fino ai piedi della Cipressa. Dopo essere stati in fuga per oltre 240 chilometri, abbandonarono ogni velleità.

Una volta inghiottiti i fuggitivi dal gruppo, iniziò un'autentica bagarre, con Paolo Bettini subito all'attacco, seguito a ruota dallo svedese Thomas Löfkvist. Altri nomi importanti quali Davide Rebellin e Paolo Savoldelli, oltre a Niklas Axelsson, compatriota di Lövkvist, si aggiunsero ai due dando vita ad un temibile quintetto che guadagnò una trentina di secondi, provocando una forte reazione da parte del gruppo con Liquigas, Team CSC ed Team High Road pronti ad unire i loro sforzi per riprendere i fuggitivi.

L'inseguimento ebbe successo, ma attacchi e contrattacchi proseguirono sull'ultima asperità di giornata, il celeberrimo Poggio, e nella successiva discesa, frazionando di conseguenza il gruppo principale fino a quando, ormai in pieno abitato di Sanremo. Cancellara fece la mossa vincente poco prima dello striscione dell'ultimo chilometro. A quel punto Filippo Pozzato, Philippe Gilbert ed il resto del primo gruppo lottarono soltanto per le piazze d'onore, con l'italiano che prevalse sul belga nello sprint per il secondo posto.

Ordine d'arrivo (Top 10)Modifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo