Team Gerolsteiner

Gerolsteiner
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Henninger Turm 2006 - Team Gerolsteiner.jpg
Ciclisti della Gerolsteiner nel 2006.
Informazioni
NazioneGermania Germania
Debutto1998
Scioglimento2008
SpecialitàStrada
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa

La Gerolsteiner era una squadra maschile tedesca di ciclismo su strada, attiva nel professionismo dal 1998 al 2008.

StoriaModifica

Sponsorizzata da una marca di acque minerali tedesche, Gerolsteiner Brunnen, e diretta da Dieter Koslar, la squadra Gerolsteiner debuttò come formazione UCI di seconda categoria (GSII) a inizio 1998. Nel 1999 venne completamente ristrutturata e messa nelle mani di Hans-Michael Holczer; solo tre corridori rimasero nell'organico: René Haselbacher, Sascha Henrix e Peter Wrolich.

La Gerolsteiner entrò nella prima divisione del ciclismo internazionale nel 2002, soprattutto grazie all'arrivo di Georg Totschnig e Davide Rebellin, e nello stesso anno venne per la prima volta invitata al Giro d'Italia. Partecipò per la prima volta al Tour de France nel 2003, e nel 2005 acquisì la licenza UCI ProTour. Davide Rebellin, in squadra nel periodo 2002-2008, vinse l'Amstel Gold Race, la Freccia Vallone e la Liegi-Bastogne-Liegi nel 2004 e la Parigi-Nizza 2008, lo statunitense Levi Leipheimer (2005-2006) si aggiudicò il Deutschland Tour 2005 e il Critérium du Dauphiné Libéré 2006, mentre il tedesco Stefan Schumacher vinse l'Amstel Gold Race 2007. La Gerolsteiner fece inoltre sue quattro tappe al Giro d'Italia e una al Tour de France, per due volte il titolo nazionale tedesco in linea, nel 2007 e nel 2008 con Fabian Wegmann, e per sei volte quello a cronometro, nel 2000 e dal 2002 al 2006 con Uwe Peschel, Michael Rich e Sebastian Lang.

Nel settembre 2007 Gerolsteiner annunciò il ritiro dal ciclismo al termine della stagione 2008; nell'agosto 2008 la dirigenza sportiva dovette quindi annunciare lo scioglimento della squadra a fine stagione non essendo stato trovato un nuovo finanziatore.[1] Il 13 ottobre 2008 il manager del team, Hans-Michael Holczer, annunciò il ritiro immediato della formazione da tutte le competizioni dopo la positività al CERA di Bernhard Kohl, miglior scalatore e terzo classificato al Tour de France 2008 (risultati poi revocati). La squadra era già stata interessata da problemi di doping solo una settimana prima, il 6 ottobre, quando era stata confermata la positività sempre al CERA di Stefan Schumacher, in quello stesso Tour de France compagno di camera di Kohl e vincitore di due tappe (anch'esse poi revocate).[2][3]

CronistoriaModifica

AnnuarioModifica

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
1998 GLR   Team Gerolsteiner GSII Colnago Manager: Dieter Koslar
Dir. sportivi: Jakob Schmidt, Peter Verbeek, Bruno Zollfrank, Roger Üben
1999 GST   Team Gerolsteiner GSII Klein Manager: Renate Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Rolf Gölz
2000 GST   Team Gerolsteiner GSII Klein Manager: Renate Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Rolf Gölz
2001 GST   Gerolsteiner GSII Klein Manager: Renate Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Rolf Gölz, Christian Henn
2002 GST   Gerolsteiner GSI Klein Manager: Renate Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Rolf Gölz, Christian Henn
2003 GST   Gerolsteiner GSI Wilier Triestina Manager: Renate Holczer, Theo Maucher
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Rolf Gölz, Christian Henn, Reimund Dietzen
2004 GST   Gerolsteiner GSI Wilier Triestina Manager: Renate Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Udo Bölts, Christian Henn, Reimund Dietzen, Theo Maucher
2005 GST   Gerolsteiner PT Specialized Manager: Renate Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Udo Bölts, Christian Henn (dal 5 agosto), Reimund Dietzen (dal 5 agosto), Theo Maucher (dal 5 agosto), Gianni Faresin (dal 5 agosto)
2006 GST   Gerolsteiner PT Specialized Manager: Renate Holczer, Hans-Michael Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Udo Bölts, Christian Henn, Reimund Dietzen, Christian Wegmann
2007 GST   Gerolsteiner PT Specialized Manager: Renate Holczer, Hans-Michael Holczer
Dir. sportivi: Hans-Michael Holczer, Udo Bölts, Christian Henn, Reimund Dietzen, Christian Wegmann, Theo Maucher
2008 GST   Gerolsteiner PT Specialized Manager: Renate Holczer, Hans-Michael Holczer
Dir. sportivi: Christian Henn, Reimund Dietzen, Christian Wegmann, Theo Maucher, Michael Rich

Classifiche UCIModifica

Anno Classifica Pos. Migliore cl. individuale
1998 - 44º   Andreas Kappes (339º)
1999 GSII 12º   Michael Rich (184º)
2000 GSII 10º   Michael Rich (98º)
2001 GSII   Georg Totschnig (135º)
2002 GSI 11º   Davide Rebellin (9º)
2003 GSI   Davide Rebellin (5º)
2004 GSI   Davide Rebellin (6º)
2005 ProTour   Davide Rebellin (3º)
2006 ProTour   Stefan Schumacher (10º)
2007 ProTour 14º   Davide Rebellin (2º)
2008 ProTour 14º   Davide Rebellin (24º)

PalmarèsModifica

Grandi GiriModifica

Partecipazioni: 7 (2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008)
Vittorie di tappa: 4
2006: 3 (2 Stefan Schumacher, Robert Förster)
2007: 1 (Robert Förster)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 6 (2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008)
Vittorie di tappa: 1
2005: 1 (Georg Totschnig)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 4 (2005, 2006, 2007, 2008)
Vittorie di tappa: 2
2005: 1 (Heinrich Haussler)
2006: 1 (Robert Förster)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0

Classiche monumentoModifica

2004 (Davide Rebellin)

Campionati nazionaliModifica

Cronometro: 2000 (René Haselbacher); 2001, 2002, 2004 (Georg Totschnig)
In linea: 2002 (René Haselbacher); 2003 (Georg Totschnig)
In linea: 2007, 2008 (Fabian Wegmann)
Cronometro: 1999 (Walzer); 2000, 2003, 2004, 2005 (Rich); 2001 (Peschel); 2006 (Lang)
In salita: 2000 (Andreas Sauerborn)
Cronometro: 1999 (Branko Filip)
In linea: 2007, 2008 (Beat Zberg)

NoteModifica

  1. ^ Team Gerolsteiner to dissolve at year-end, in cyclingnews.com, 28 agosto 2008. URL consultato il 18 dicembre 2009.
  2. ^ Piepoli and Schumacher Tour de France samples positive for CERA, in cyclingnews.com, 7 ottobre 2008. URL consultato il 18 dicembre 2009.
  3. ^ (EN) Kohl positive confirmed, in cyclingnews.com, 14 ottobre 2008. URL consultato il 18 dicembre 2009.

Altri progettiModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo