Monte Accellica

montagna in Campania, Italia meridionale
Monte Accèllica
Bagnoli Irpino Piscacco da Celica.jpg
Vista dall'Accelica verso NE, sul gruppo Cervialto - Montagnone di Nusco
StatoItalia Italia
Regione  Campania
Provincia  Avellino
  Salerno
Altezza1 660 m s.l.m.
Prominenza594 m
CatenaMonti Picentini (Appennino Campano)
Coordinate40°46′39″N 15°00′21″E / 40.7775°N 15.005833°E40.7775; 15.005833
Altri nomi e significatiMonte Acellica, 'A Celëca, Acélëca, Célëca
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Accèllica
Monte Accèllica

Il monte Accèllica è una montagna appartenente al gruppo dei Picentini dell'Appennino Campano, che raggiunge i 1 660 m s.l.m con la cima più alta, l'Accelica Nord.

DescrizioneModifica

Amministrativamente, la montagna è posta tra la provincia di Salerno e quella di Avellino, nei comuni di Acerno, Giffoni Valle Piana e Montella, con la vetta che giace sulla linea di confine tra questi ultimi (e che proprio secoli fa aveva determinato il confine tra Principato Ulteriore e Citeriore).

Si trova tra il monte Terminio (1806 m) a Nord, il pizzo San Michele (1567 m) a Ovest e il monte Cervialto (1809 m) a Est. La vetta più alta è l'Accellica Nord (1660 m), che è divisa dall'Accellica Sud (1606 m) dal Varco Del Paradiso e dal Ninno (1538 m), dove il CAI (Club Alpino Italiano) di Salerno aveva installato una via ferrata per superare le alte rocce e i profondi precipizi e connettere le due cime dell'Accellica. A causa di morti accidentali, la ferrata è stata rimossa dal CAI nel 2018.

Dalle sue falde hanno origini diversi fiumi a carattere regionale: sul lato irpino il Calore, maggior affluente del Volturno, e il Sabato, immissario del primo, entrambi dal varco Colle Finestra; sul lato salernitano il Picentino ed il Tusciano. Viene chiamato Célëca o Acélëca nei dialetti locali.

Si trova nel territorio delle comunità montane Terminio Cervialto e Monti Picentini, aventi sede rispettivamente a Montella e Giffoni Valle Piana.

La tutela ambientale si avvale del parco regionale dei Monti Picentini, della ZPS "Picentini" e, sul versante meridionale, dell'oasi Monte Accellica, gestita dal WWF Italia.

Collegamenti esterniModifica

Altri progettiModifica