Apri il menu principale

Mus musculoides

specie di animale della famiglia Muridae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Topo pigmeo subsahariano
Mus musculoides rastend.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Mus
Specie M. musculoides
Nomenclatura binomiale
Mus musculoides
Temminck, 1853
Sinonimi

Leggada bella gallarum
Leggada bella kasaica
Leggada bella sybilla
Leggada bella vicina
Mus bellus enclavae
Mus bellus gondokorae
Mus bellus petilus
Mus gratus sungarae

Il topo pigmeo subsahariano (Mus musculoides Temminck, 1853) è un roditore della famiglia dei Muridi diffuso nell'Africa equatoriale.[1][2]

Indice

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 47 e 68 mm, la lunghezza della coda tra 35 e 56 mm, la lunghezza del piede tra 12 e 14,5 mm, la lunghezza delle orecchie tra 8 e 11 mm e un peso fino a 7 g.[3]

AspettoModifica

La pelliccia è ruvida e cosparsa di numerose setole grigiastre. Le parti superiori sono bruno-grigiastre, più chiare lungo i fianchi. Le parti inferiori, le zampe e i lati del muso sono bianchi. La linea di demarcazione lungo i fianchi è netta. La coda è più corta della testa e del corpo, è bruno-grigiastra sopra, grigiastra sotto e con 24 anelli di scaglie per centimetro. Le femmine hanno 3 paia di mammelle pettorali e 2 paia inguinali. Il cariotipo è 2n=18-19 FN=36.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

È una specie terricola e notturna.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è diffusa nell'Africa equatoriale dal Senegal alla Tanzania.

Vive nelle savane, nelle praterie e in aree deforestate. Si trova nelle vicinanze di case e in giardini e fattorie.

TassonomiaModifica

Sono state riconosciute 5 sottospecie[4]:

Stato di conservazioneModifica

La IUCN Red List, considerato il vasto areale, la popolazione numerosa, la presenza in diverse aree protette e la tolleranza alle modifiche ambientali, classifica M.musculoides come specie a rischio minimo (LC).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Monadjem, A. 2008, Mus musculoides, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mus musculoides, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Granjon & Duplantier, 2009.
  4. ^ Glover M.Allen, A checklist of African Mammals, in Bulletin of the Museum of Comparative Zoology at Harvard College, vol. 83, 1939.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi