Universal Television

casa di produzione televisiva statunitense
(Reindirizzamento da NBC Universal Television Studio)

Universal Television, precedentemente Universal Media Studios e prima ancora NBC Universal Television Studio, è la casa di produzione televisiva appartenente al gruppo NBC Universal.

Universal Television
Logo
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSocietà controllata
Fondazione1962, 2003 e il 12 settembre 2011 come Universal Television
1998 come Studios USA
2002 come USA Cable Entertainment
2004 come NBC Universal Television Studios
5 novembre 2007 come Universal Media Studios
Fondata daMusic Corporation of America (1962)
Seagram (1998)
Vivendi Universal Entertainment (2002, 2003)
NBCUniversal (2004. dal 2011)
Sede principaleUniversal City (California)
GruppoNBCUniversal (Comcast)
Persone chiaveErin Underhill (presidente)
SettoreTelecomunicazioni
Sito webwww.nbcumv.com/studios-distribution/universal-television-alternative-studio

Le origini di questa società risalgono al 1943, con la nascita della Revue Studios, destinata prevalentemente alla produzione di programmi radiofonici. La Revue Studios viene fondata dalla MCA - Music Corporation of America (società del gruppo Vivendi) e mantiene l'originario nome fino al 1962, quando, dopo l'acquisizione della Universal Pictures, la MCA la trasforma in Universal Television. Nel 2004 viene fatta la joint venture tra General Electric e Vivendi per la nascita della NBC Universal e la Universal Studios si unisce alla NBC Studios, creando la nuova NBC Universal Television Studio,[1] che nel 2007 diventerà Universal Media Studios. Dal 12 settembre 2011 la divisione torna a chiamarsi Universal Television.

La Universal Television si occupa della produzione di serie tv, film per la televisione e programmi d'intrattenimento, destinati ad essere trasmessi sul canale NBC e i suoi affiliati.

Produzioni in corsoModifica

NoteModifica

  1. ^ NBCU unit trades 'television' for 'media'., su The Online Reporter, 25 giugno 2007. URL consultato il 21 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2014).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione