Apri il menu principale

Nave da ricerca

(Reindirizzamento da Nave oceanografica)
La global polar research ship Healy del USCG.
La global research ship Ronald H. Brown del NOAA.
La ocean research ship Okeanos Explorer del NOAA.
La global survey ship Pathfinder, dalla classe Pathfinder, del MSC.
La ocean survey ship Fairweather del NOAA.
La ocean fisheries survey ship Henry B. Bigelow del NOAA.
La regional survey ship Ferdinand R. Hassler del NOAA.
La regional fisheries survey ship Delaware II del NOAA.

Una nave da ricerca (RV o R/V, sigla dall'inglese: reseach vessel/ship[1]) è una nave utilizzata per la ricerca scientifica marina, in particolare nei campi quali l'oceanografia, l'idrografia, la batimetria, la meteorologia, gli studi sulle correnti marine, la flora e la fauna acquatica. Una nave per l'esplorazione (in inglese: survey vessel/ship[1]) è una tipologia di nave da ricerca.

Nel caso in cui la nave da ricerca sia utilizzata da una marina militare, essa è solitamente dotata del pennant number con l'iniziale "A" (di nave ausiliaria) o di un hull classification symbol che inizia per "AG"[2], inoltre il NOAA usa l'hull code "R" per le Research ships e "S" per le Survey ships.

Questo tipo di navi è dotato di molteplici strumenti di misura, laboratori, ecc. e oltre all'equipaggio imbarca anche numerosi scienziati e ricercatori.

Alcune famose navi da ricerca e esplorazione furono: Beagle, Calypso, Challenger[3], Endurance e Terra Nova.

Indice

ClassificazioneModifica

Le navi da ricerca e esplorazione possono essere classificate a seconda delle: dimensioni (in classi), funzioni primarie, categorie di missioni e attività, e possono essere raggruppate in due grandi tipologie (Research e Survey).[4][5][6][7]

Sinteticamente si possono identificare alcuni tipi di navi:

  • Una nave oceanografica è una nave concepita per condurre ricerche oceanografiche e sulle caratteristiche fisiche, chimiche, biologiche delle acque, dell'atmosfera e del clima.
  • Una nave (da ricerca) sismica (SSV) è una nave concepita per l'acquisizione e l'analisi 3D dei dati sismici[11][12]. Un esempio di questo tipo di nave è la Amani della Polarcus[13], realizzata da Ulstein[14].
 
Numero di navi da ricerca europee operative per classe[15]

██ Global (67) (21,9%)

██ Ocean (28) (9,15%)

██ Regional (47) (15,36%)

██ Local (160) (52,29%)

██ N/A (4) (1,31%)

 
Numero di navi da ricerca mondiali operative per classe[16]

██ Global (188) (23,68%)

██ Ocean (144) (18,14%)

██ Regional (123) (15,49%)

██ Local (339) (42,7%)

ClassiModifica

Secondo la Federal Oceanographic Fleet Coordination (FOFC) le navi da ricerca possono essere classificate in 4 classi: Global, Ocean, Regional e Local.[4][5]

Performance / Classe Global Ocean
(ex Intermediate)
Regional Local
(o Coastal)
autonomia (giorni) 50 40 30 20
raggio 25 002 km (13 500 NM) 20 000 km (10 800 NM) 15 000 km (8 100 NM) 10 000 km (5 400 NM)
lunghezza > 70 m (230 ft) 55–70 m (180–230 ft) 40–55 m (130–180 ft) < 40 m (130 ft)
ricercatori a bordo 30-35 20-25 15-20 < 15

Anche secondo l'European Research Vessels Infobase (RV) le navi da ricerca possono essere classificate in 4 classi: Global, Ocean, Regional e Local; tuttavia le dimensioni sono leggermente diverse da quelle della FOFC.[15]

Performance / Classe Global Ocean Regional Local/Coastal
lunghezza > 65 m (213 ft) 55–64,99 m (180–213 ft) 35–54,99 m (115–180 ft) 10–34,99 m (33–115 ft)

FunzioniModifica

Secondo la FOFC le navi da ricerca possono possono avere 4 funzioni primarie.[4][5]

"Fisheries survey" (FS)
  • "Fisheries Survey Vessel" (FSV) – Nave per l'esplorazione sulla pesca (alieutica)
"Multipurpose research" (MPR)
  • "Multipurpose Research Vessel" (MPRV) – Nave da ricerca polivalente
"Multipurpose survey" (MPS)
  • "Multipurpose Survey Vessel" (MPSV) – Nave per l'esplorazione polivalente
"Polar"
  • "Polar Research Vessel" (PRV) – Nave da ricerca polare

Categorie di missione / attivitàModifica

Secondo la FOFC le navi da ricerca possono possono avere 4 categorie di missioni e attività principali.[4][5]

Science and Technology (Research) – Scienza e Tecnologia (Ricerca)
  • Earth system sciences – Scienze del sistema terrestre
  • Exploration – Esplorazione
  • Living marine resources – Risorse marine viventi
  • Polar – Polare
  • Observation systems development – Sviluppo dei sistemi di osservazione
Resource Management (Survey) – Gestione delle risorse (Analisi)
  • Hydrographic surveys – Analisi idrografiche
  • Bathymetric surveys – Analisi batimetriche
  • Living marine resources surveys – Analisi delle risorse marine viventi
  • Geophysical surveys – Analisi geofisiche
  • Polar – Polare
  • Observation systems support – Supporto dei sistemi di osservazione
Mission Support – Supporto Missione
  • Ship maintenance and readiness – Manutenzione e prontezza delle navi
  • Antarctic research station logistics – Logistica della stazione di ricerca antartica
Education and Outreach – Istruzione e Informazione
  • Education and Outreach – Istruzione e Informazione

TipologieModifica

Le navi oceanografiche[4][5]
Le navi oceanografiche consentono di
  • Eseguire una ricerca di base sui processi e sulle interazioni fisiche, chimiche, geologiche e biologiche degli oceani e dei fondali oceanici.
  • Sostenere la ricerca e il posizionamento di sensori che consentono di emettere segnali di allarme per uragani e tsunami.
  • Sostenere la ricerca biomedica nel campo marino per consentire la scoperta di nuovi farmaci e terapie.
  • Fornire informazioni oceanografiche tattiche e strategiche a sostegno della difesa nazionale e della sicurezza nazionale.
  • Comprendere e valutare lo stato delle risorse viventi (ad esempio, la pesca) per fornire le migliori informazioni disponibili per l'utilizzo dai gestori e dai responsabili delle risorse e delle risorse di assegnazione delle quote e degli assegnamenti.
  • Cartografia, campionamento e monitoraggio delle caratteristiche oceaniche fisiche, biologiche, geologiche e chimiche che influenzano il clima e il clima.
  • Fornire informazioni di navigazione di importanza fondamentale per supportare il movimento sicuro e efficace del commercio e dei trasporti all'interno di U.S. porti.
  • Costruire la storia geologica e / o climatica della terra come registrata nei coralli, nel fondo dell'oceano e nel ghiaccio polare.
  • Scoprire e proteggere risorse archeologiche per consentire studi su come le civiltà antiche usavano il mare.
  • Valutare le risorse oceaniche e le energie rinnovabili per una buona gestione e sviluppo.
  • Valorizzare i programmi educativi scientifici dell'oceano e ispirare gli insegnanti così come il grande pubblico.
  • Implementare nuovi strumenti e tecnologie che estendano il rilevamento dell'oceano ad altre piattaforme, come i veicoli a distanza, veicoli subacquei autonomi (vela subacquea e propulsori), drifters e profilati galleggianti.

La "Federal Oceanographic Fleet" degli Stati Uniti è raggruppata in "reseach ships" e "survey ships", a seconda del loro scopo primario e delle loro capacità.[4][5]

  • Le "research ships" dispongono di un'ampia gamma di strumentazioni scientifiche, argani, cavi, gru e telai articolati in grado di supportare attività quali il campionamento, il monitoraggio e la mappatura acustica e batimetrica delle colonne d'acqua e dei fondali marini. I laboratori dotati di sofisticate attrezzature analitiche e computer consentono l'analisi di dati preliminari e l'archiviazione di campioni in corso. I dati raccolti spesso forniscono l'input in tempo reale durante la navigazione, consentendo agli scienziati di apportare aggiustamenti ai piani di mappatura e di campionamento. La maggior parte delle navi sono multiuso e sono in grado di svolgere una serie di attività di ricerca durante una singola spedizione. Alcune navi di ricerca sono specializzate, aventi la capacità di condurre operazioni sismiche multicanale, dispiegare e recuperare veicoli occupati dall'uomo (HOVs), recuperare lunghi sedimenti e nuclei di roccia e condurre esperimenti di perforazione oceanica in tutte le parti dell'oceano, o operare a elevate latitudini negli oceani artici e antartici.
  • Le "survey ships" acquisiscono un'ampia gamma di valutazioni oceanografiche, atmosferiche, idrografighe, ittiche, sull'ecosistema e sugli habitat a supporto diretto dei programmi di gestione e di monitoraggio delle risorse. Le navi per l'esplorazione sono spesso coinvolte in studi temporali e spaziali per monitorare, documentare e segnalare le tendenze in evoluzione. I sensori montati sulle navi raccolgono in continuo dati oceanografici e atmosferici. Telai a forma di J e A, gru e argani sono utilizzati per l'impiego delle attrezzature scientifiche, tra cui reti a strascico, ingranaggi di lunghezza, piccole imbarcazioni, veicoli subacquei autonomi (AUVs) e sonde CTD. I laboratori dispongono di una serie di strumenti calibrati per l'elaborazione e l'analisi dei dati in loco, software specializzato, suite software per lo sviluppo delle carte nautiche e sistemi informatici scientifici per la memorizzazione dei campioni. La maggior parte delle navi moderne sono specialmente progettate per soddisfare specifici requisiti di missione. Le navi da ricerca ittica (FSVs) del NOAA sono state acusticamente silenziate secondo gli standard definiti dall'International Council for the Exploration of the Sea, mentre altre sono stati attrezzate per raccogliere dati batimetrici, gravitazionali e magnetici ad alta risoluzione per consentire la costruzione di mappe dettagliate dei fondali marini.

NaviModifica

ItaliaModifica

Al 2017, l'Italia possiede le seguenti navi da ricerca:[15][16]

FranciaModifica

Al 2017, la Francia possiede le seguenti navi da ricerca:[15][16]

Stati UnitiModifica

Al 2017, gli Stati Uniti possiedono molte navi da ricerca, tra cui:[33][16]

Environmental Protection Agency (EPA)
National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA)[34]
  • Bell M. Shimada
  • Fairweather
  • Ferdinand R. Hassler
  • Gordon Gunter
  • Henry B. Bigelow
  • Hi'ialakai
  • Nancy Foster
  • Okeanos Explorer
  • Oregon II
  • Oscar Dyson
  • Oscar Elton Sette
  • Pisces
  • Rainier
  • Reuben Lasker
  • Ronald H. Brown (classe Thomas G. Thompson) (G)
  • Thomas Jefferson
National Science Foundation (NSF)
Scripps Institution of Oceanography (SIO)[35]
University-National Oceanographic Laboratory System (UNOLS)[36]
Naval Oceanographic Office (NAVOCEANO) (US Navy)
  • ...
Military Sealift Command (MSC) (US Navy)[37]
Office of Naval Research (ONR)
United States Coast Guard (USCG)

GalleriaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b IATE “Inter-Active Terminology for Europe”, su iate.europa.eu.
  2. ^ "AGE" (Research Ship), "AGER" (Environmental Research Ship), "AGM" (Missile range instrumentation ship), "AGOR" (Oceanographic Research Ship), "AGOS" (Surveillance Ship), "AGS" (Surveying Ship), "AGSS" (Auxiliary Research Submarine), "AGTR" (Technical Research Ship).
  3. ^ La Challenger può essere considerata la prima nave da ricerca, la spedizione Challenger fu la prima spedizione di ricerca marina globale e gettò le basi dell'oceanografia.
  4. ^ a b c d e f FOFC_2007
  5. ^ a b c d e f FOFC_2013
  6. ^ (EN) Research ships, su wartsila.com.
  7. ^ (EN) Survey vessel, su wartsila.com.
  8. ^ (EN) Hydrographic survey vessel, su wartsila.com.
  9. ^ (EN) Research Vessels & Technology, su gov.scot.
  10. ^ (DE) Forschungsschiff „Planet“-Klasse (751), su marine.de.
  11. ^ (EN) Seismic Ships, su wartsila.com.
  12. ^ (EN) What are Seismic Vessels?, su marineinsight.com.
  13. ^ (EN) Research Vessels & Technology, su polarcus.com.
  14. ^ (EN) Polarcus Amani - Ulstein, su ulstein.com.
  15. ^ a b c d rvinfobase
  16. ^ a b c d researchvessels
  17. ^ Barca Santa Teresa, su santateresa.enea.it.
  18. ^ ISMAR > Mezzi navali, su ismar.cnr.it.
  19. ^ CNR
  20. ^ Nave da ricerca OGS Explora, su ogs.trieste.it.
  21. ^ Marina Militare > Mezzi > Navi, su marina.difesa.it.
  22. ^ a b (EN) NATO > CMRE > Research Vessels, su cmre.nato.int.
  23. ^ La nostra flotta, su sopromar.it.
  24. ^ Battello Oceanografico Vettoria, su szn.it.
  25. ^ (FREN) Bourbon Seismic Support Vessel, su bourbonoffshore.com.
  26. ^ a b c d Le navi del CNRS, dell'Ifremer, dell'IPEV e dell'IRD sono raggruppate nel "UMS Flotte océanographique française". UMS
  27. ^ (ENFR) CGG, su cgg.com.
  28. ^ (FR) Comex Marine, su comex.fr.
  29. ^ (FREN) MN: A Fleet that exactly matches its operational requirements, su compagnie-maritime-nantaise.com.
  30. ^ (FR) Fondation Tara Expéditions, su oceans.taraexpeditions.org.
  31. ^ (EN) IXSURVEY Team France, su ixsurvey.com.au.
  32. ^ (EN) JIFMAR Offshore Services, su welcome.jifmar.net.
  33. ^ FOFC_2016
  34. ^ (EN) NOAA - Fleet - Ships, su omao.noaa.gov.
  35. ^ (EN) The Scripps Fleet, su scripps.ucsd.edu.
  36. ^ (EN) UNOLS Vessels, su unols.org.
  37. ^ (EN) Military Sealift Command - Special Mission (PM2), su msc.navy.mil.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4017918-7