Apri il menu principale

Nicola Diliso

allenatore di calcio e calciatore italiano
Nicola Diliso
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Rosso e blu (strisce) 2.svg ASD Palese
Ritirato 2011 - giocatore
Carriera
Giovanili
1981-1987 Rosso e blu (strisce) 2.svg ASD Palese
1987-1992 Bisceglie
Squadre di club1
1992-1996 Bisceglie 63 (1)
1996-1997 Giulianova 26 (0)
1997-1998 Reggina 35 (2)
1998-1999 Vicenza 17 (0)
1999-2001 Cagliari 21 (0)
2001-2002 Verona 1 (0)
2002 Crotone 11 (1)
2002-2003 Verona 13 (1)
2003-2004 Catania 34 (0)
2004-2005 Perugia 2 (0)
2005 Catanzaro 14 (0)
2005-2006 Pescara 3 (0)
2006 Martina 10 (0)
2006-2007 Avellino 6 (0)
2007 Martina 13 (0)
2007-2009 Pescara 33 (1)
2009-2010 Bisceglie ? (?)
2010-2011 600px Nero e Verde Strisce-Flag.svg Libertas Bitonto[1] ? (?)
Carriera da allenatore
2010-2011Scuola N. Dilisogiovanili
2011-Rosso e blu (strisce) 2.svg ASD Palesegiovanili
2012-2014Barigiovan. prov.
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 ottobre 2012

Nicola Diliso (Bari, 10 ottobre 1974) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecnicheModifica

Era un terzino.[2][3]

CarrieraModifica

È vissuto nel quartiere Palese di Bari, dove ha mosso i primi passi da calciatore nell'A.S.D. Palese, club locale di calcio giovanile. Passato a 13 anni nelle giovanili del Bisceglie, esordisce in prima squadra nel 1992, in Serie C2. Gioca qui per quattro stagioni, per poi approdare, dopo un anno in Serie C1 al Giulianova, in Serie B alla Reggina (1997-1998). Passa in seguito due anni consecutivi in Serie A: uno al Vicenza e uno al Cagliari, con cui retrocede in Serie B giocandovi l'anno successivo.

Dopo la stagione 2001-2002 nel Crotone, passa due anni nella Hellas Verona, uno da riserva in Serie A e uno in Serie B.

Dal 2003 al 2009 gioca in varie squadre di Centro e Sud Italia, di Serie B e Serie C1 (tra cui Martina Franca dal 2005 al 2007 e Pescara dal 2007 al 2009, entrambe in terza serie).

Nel 2009 chiude con il calcio professionistico, tornando al Bisceglie, in Eccellenza.

Dall'agosto 2010 è capitano della Libertas Bitonto,[4] con la quale nella stagione 2010-2011 ottiene il secondo posto nel girone settentrionale di Promozione pugliese.

In carriera ha totalizzato 35 presenze in Serie A, 116 presenze e 4 reti in Serie B.

Nel 2010 apre a suo nome una scuola calcio a Palese.[5] Nel 2011 chiude l'attività di calciatore e acquista il 100% del capitale sociale dell'ASD Palese, società che lo ha iniziato calcisticamente, dedicandosi all'insegnamento del calcio a bambini e adolescenti.[6] Dal 2012 al 2014 ha allenato i Giovanissimi Provinciali del Bari.[7]

NoteModifica

  1. ^ indicata dalla FIGC ancora come "A.S.D. Libertas Palese"
  2. ^ Primi rinforzi per il Crotone: dal Verona arriva Diliso. il crotonese.it (2002) - URL consultato il 16 agosto 2016 -
  3. ^ CALCIO – DILISO TORNERÀ AL MARTINA. CON LUI ANCHE LUCIANI? irpinianews.it (3 gennaio 2007) - URL consultato il 16 agosto 2016 -
  4. ^ Diliso: "Dopo 25 anni di calcio non è facile mollare.." Puglia calcio 24 (Gabriele Profilo, 31 luglio 2011) - URL consultato il 12 ottobre 2012 - Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive.
  5. ^ Il calcio è salvo. Nasce la Libertas Bitonto. Bitontolive.it (Pasquale Scivittaro, 24 agosto 2010) - URL consultato il 16 agosto 2016 -
  6. ^ squadre[collegamento interrotto] scuolacalciodiliso.it - URL consultato il 16 agosto 2016 -
  7. ^ Bari, l'organigramma del settore giovanile 2012/2013 TuttoBari.com (Davide Giangaspero, 16 luglio 2012) - URL consultato il 16 agosto 2016 -

Collegamenti esterniModifica