Nigel Bond

giocatore di snooker inglese
Nigel Bond
Nigel Bond PHC 2016.jpg
Nigel Bond al Paul Hunter Classic 2016
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Biliardo Cue sports pictogram.svg
Specialità Snooker
Carriera
Carriera professionistica
Stagioni 1989-
Soprannome 00-147
Ranking 68° (23 settembre 2020)
Miglior Ranking (Maggio 1996-Maggio 1997)
Risultati nei tornei della Tripla Corona
UK Championship QF (1990, 1993, 1995, 2003, 2019)
Masters SF (1997)
Campionato mondiale F (1995)
Titoli Ranking 1
Titoli Non-Ranking 6
Century break 128
Miglior break 140 (1)
Grand Prix 2004 Q
Maggior vincita £115000
Campionato mondiale 1995
Statistiche aggiornate al 23 settembre 2020

Nigel Bond (Darley Dale, 15 novembre 1965) è un giocatore di snooker inglese, finalista al Campionato mondiale 1995 e vincitore di un solo titolo Ranking (il British Open nel 1996). [1][2][3]

Professionista ininterrottamente dal 1989, Nigel Bond figura al 6º posto in questa speciale classifica, dietro ai connazionali Fred Davis (64 anni e 25 stagioni), Jimmy White (40), Steve Davis (38), Rex Williams (44 anni e 27 stagioni) e John Pulman (36 anni e 14 stagioni).[4] Al 2020 è il secondo giocatore più anziano nel circuito dopo Jimmy White, nato nel 1962.

Dal 2016 si allena alla Victoria Snooker Academy di Sheffield.

CarrieraModifica

Nigel Bond diventa professionista dopo aver vinto l'English Amateur Championship nel 1989 battendo Barry Pinches in finale.[5]

Stagione 1989-1990Modifica

Nella sua stagione d'esordio, l'inglese ottiene subito buoni risultati arrivando in semifinale all'International Open e ai quarti di finale allo European Open, dove viene rispettivamente eliminato dai futuri campioni del mondo Stephen Hendry e John Parrott.[6]

Stagione 1990-1991Modifica

Dopo essere partito al 38º posto nel Ranking, Bond raggiunge la sua prima finale in carriera al Grand Prix, battendo nel corso del torneo Steve Davis, Eddie Charlton, Willie Thorne, Neal Foulds e Jimmy White in semifinale per 9-8 al frame decisivo. In finale incontra Hendry e, dopo essere andato sotto 3-0, riesce vincere cinque frames consecutivi portandosi sul 3-5. Successivamente lo scozzese ne porta a casa sette e si aggiudica il trofeo con il punteggio di 10-5.[7] Nel corso della stagione Bond raggiunge per tre volte i quarti, finendo la seconda annata al 21º posto in classifica.[8]

Stagione 1991-1992Modifica

Nel 1991-1992 l'inglese non va mai oltre le semifinali arrivandoci per ben quattro volte, compreso al Grand Prix dove era tenuto a difendere il titolo. Curiosamente ogni volta che arriva in semifinale in questa stagione, Bond prende sempre delle imbarcate: al Grand Prix viene battuto per 9-1 da Davis, al Welsh Open perde 6-1 contro Hendry, al Classic è ancora Steve Davis che lo travolge per 6-2 e allo Strachan Open viene sconfitto da James Wattana 9-5. A fine anno prende parte per la prima volta in carriera al Campionato del mondo, dove perde però al primo turno per mano di Alain Robidoux.[9]

Stagione 1992-1993Modifica

Nella stagione seguente Bond ottiene il suo primo successo da professionista, sconfiggendo Wattana nella finale della King's Cup. Successivamente, a febbraio, viene invitato al Masters dove esce al primo turno contro Steve Davis, poi per il secondo anno di fila figura a Sheffield per il Campionato mondiale. Dopo aver vinto contro Spencer Dunn e Gary Wilkinson, Bond perde ai quarti contro Hendry per 13-7.[10]

Stagione 1993-1994Modifica

In questa annata l'inglese conquista un'altra finale, al Pontins Professional, ma perde contro Ken Doherty. In seguito conquista una semifinale allo Scottish Masters e a fine stagione riconferma i quarti al Campionato mondiale, dove viene battuto di nuovo da Stephen Hendry.[11]

Stagione 1994-1995Modifica

Al termine di una stagione mediocre, in cui Bond arriva al massimo in semifinale allo European Open e perde molto spesso ai primi turni, l'inglese realizza un grande cammino al Crucible Theatre durante il Campionato del mondo.[12] Dopo aver sconfitto Stephen Lee, Alan McManus, Gary Wilkinson ed Andy Hicks, Bond si ritrova come avversario per il terzo anno di fila Hendry, nella fase finale della competizione. Dopo un buon avvio, in cui l'inglese riesce ad andare avanti 3-1 e 4-2, il suo avversario gira completamente il match portandosi sul 14-5. Da lì in poi la sfida si incanala sempre di più a favore dello scozzese che vince 18-9 il suo quinto titolo in carriera e il quarto consecutivo.[13]

Stagione 1995-1996Modifica

Nella stagione 1995-1996 Bond porta a casa il suo primo titolo Ranking in carriera, battendo John Higgins 9-8 nella finale del British Open. Oltre a questo risultato, l'inglese vince anche la Red & White Challenge e arriva in finale al Thailand Classic, torneo valevole per la classifica, e al Pontins Professional. La sua esperienza di fine stagione al Campionato mondiale viene ancora una volta fermata da Hendry, che stavolta lo elimina in semifinale per 16-7.[14]

Stagione 1996-1997Modifica

Nel 1996-1997 Bond vince il Malta Grand Prix contro il giocatore di casa Tony Drago in finale, poi raggiunge e perde la finale del Thailand Masters e arriva in semifinale al Masters, venendo sconfitto da Ronnie O'Sullivan per 6-5.[15]

1997-Modifica

Dopo aver vinto lo Scottish Masters nel 1997, Bond deve aspettare 14 anni per trionfare di nuovo in un torneo, arrivando a vincere a sorpresa lo Shoot-Out nel 2011.[16][17] Nel frattempo l'inglese perde molte posizioni nel Ranking uscendo gradualmente tra i primi 16 e 32 del mondo. Nel 2006 Bond riesce finalmente a battere Stephen Hendry al Campionato del mondo, vincendo un rocambolesco frame decisivo all'ultima biglia nera.[18] Tuttavia l'inglese viene eliminato al secondo turno da un altro scozzese, Graeme Dott, che sarebbe poi andato a vincere la competizione.[19]

Dopo essersi iscritto al World Seniors Tour, Bond prende parte al World Seniors Championship tra il 2010 e il 2016, portando a casa l'edizione 2012.[20][21]

 
Bond nel 2013 al German Masters

Nel 2019 Bond stupisce gli addetti ai lavori allo UK Championship, arrivando senza problemi a battere anche il numero uno del mondo Judd Trump rimontando da 1-3 a 6-3.[22] Successivamente riesce nell'impresa di vincere anche il match contro Gary Wilson risalendo dal 2-5 al 6-5.[23] Il suo cammino da sogno viene interrotto da Mark Allen, che lo batte al frame decisivo per 6-5. Bond non arrivava ai quarti in questo torneo dal 2003.[24]

Ranking[25]Modifica

Stagione Ranking iniziale Ranking finale
1989-1990 Non classificato 38
1990-1991 38 21
1991-1992 21 9
1992-1993 9 9
1993-1994 9 11
1994-1995 11 12
1995-1996 12 5
1996-1997 5 8
1997-1998 8 13
1998-1999 13 21
1999-2000 21 23
2000-2001 23 23
2001-2002 23 30
2002-2003 30 40
2003-2004 40 35
2004-2005 35 27
2005-2006 27 20
2006-2007 20 25
2007-2008 25 23
2008-2009 23 29
2009-2010 29 38
2010-2011 38 40
2011-2012 40 45
2012-2013 45 46
2013-2014 46 54
2014-2015 57 65
2015-2016 Non classificato 85
2016-2017 71 72
2017-2018 Non classificato 104
2018-2019 80 82
2019-2020 Non classificato 68
2020-2021 68

Miglior Break: 140Modifica

Tornei vintiModifica

Titoli Ranking: 1Modifica

Titoli Non-Ranking: 6Modifica

Titoli Ranking
Competizione Anno Avversario Note
  British Open 1996   John Higgins [3]
Titoli Non-Ranking
Competizione Anno Avversario Note
  King's Cup 1992   James Wattana
  Red & White Challenge 1995   John Parrott [26]
  Malta Grand Prix 1996   Tony Drago [27]
  Scottish Masters 1997   Alan McManus [16]
  Shoot-Out 2011   Robert Milkins [17]
World Seniors Tour
Competizione Anno Avversario Note
  World Seniors Championship 2012   Tony Chappel [21]

Finali perseModifica

Titoli Ranking: 4Modifica

Titoli Non-Ranking: 3Modifica

Titoli Ranking
Competizione Anno Avversario Note
  Campionato mondiale 1995   Stephen Hendry [2]
  Grand Prix 1990   Stephen Hendry [7]
  Thailand Classic 1995   John Parrott [28]
  Thailand Open 1997   Peter Ebdon [29]
Titoli Non-Ranking
Competizione Anno Avversario Note
  Pontins Professional 1994 - 1996   Ken Doherty -   Ken Doherty [30][31]
World Seniors Tour
Competizione Anno Avversario Note
  World Seniors Championship 2013   Steve Davis [32]
  • Strachan Challenge: 1 (Evento 2 1993)

NoteModifica

  1. ^ (EN) CueTracker - Career Total Statistics For Nigel Bond - Professional Results - Snooker Results & Statistics, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  2. ^ a b (EN) snooker.org: World Championship 1995, su snooker.org. URL consultato il 13 aprile 2020.
  3. ^ a b (EN) snooker.org: British Open 1996, su snooker.org. URL consultato il 13 aprile 2020.
  4. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Most Seasons Active As Professional - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  5. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1989 English Amateur Championship - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  6. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1989-1990 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  7. ^ a b (EN) 1990 Grand Prix Result Grid, su snookerdatabase.co.uk. URL consultato il 13 aprile 2020.
  8. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1990-1991 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  9. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1991-1992 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  10. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1992-1993 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  11. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1993-1994 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  12. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1994-1995 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  13. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1995 World Championship - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  14. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1995-1996 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  15. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Nigel Bond - Season 1996-1997 - Professional Results - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  16. ^ a b (EN) snooker.org: Regal Scottish Masters 1997, su snooker.org. URL consultato il 13 aprile 2020.
  17. ^ a b (EN) Shoot Out 2011, su web.archive.org, 31 gennaio 2011. URL consultato il 13 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2011).
  18. ^ (EN) Last-frame drama sends Hendry out, 19 aprile 2006. URL consultato il 13 aprile 2020.
  19. ^ (EN) Dott claims quarter-final berth, 24 aprile 2006. URL consultato il 13 aprile 2020.
  20. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Tournament Record - Nigel Bond In World Seniors Championship - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  21. ^ a b (EN) Nigel Bond wins snooker's World Seniors Championship, in BBC Sport, 29 ottobre 2012. URL consultato il 13 aprile 2020.
  22. ^ (EN) Bond Leaves Trump Shaken And Stirred, su World Snooker, 2 dicembre 2019. URL consultato il 13 aprile 2020.
  23. ^ (EN) UK Championship snooker: Nigel Bond relieved as he 'lives to fight another day' in York, in BBC Sport, 6 dicembre 2019. URL consultato il 13 aprile 2020.
  24. ^ (EN) UK Championship: Mark Allen beats veteran Nigel Bond for a place in the semi-finals, in BBC Sport, 6 dicembre 2019. URL consultato il 13 aprile 2020.
  25. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Ranking History For Nigel Bond - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  26. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1995 Red And White Challenge - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  27. ^ (EN) snooker.org: Malta Grand Prix 1996, su snooker.org. URL consultato il 13 aprile 2020.
  28. ^ (EN) snooker.org: Thailand Classic 1995, su snooker.org. URL consultato il 13 aprile 2020.
  29. ^ (EN) snooker.org: Thailand Open 1997, su snooker.org. URL consultato il 13 aprile 2020.
  30. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1994 Pontins Professional - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 13 aprile 2020.
  31. ^ (EN) 1996 Pontins Professional Results, su snookerdatabase.co.uk. URL consultato il 13 aprile 2020.
  32. ^ (EN) Davis On Top Of The World Again, su World Snooker, 21 ottobre 2013. URL consultato il 13 aprile 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica