Opere di Biagio Bellotti

lista di un progetto Wikimedia
Voce principale: Biagio Bellotti.

Segue un elenco delle opere di Biagio Bellotti, suddivise per tipologia e ordinate cronologicamente.

Opere pittoriche

modifica

La principale attività artistica di Biagio Bellotti era quella pittorica: sono numerosi gli affreschi e le tele da lui realizzati e conservati presso diverse chiese e palazzi dell'Altomilanese (in particolare a Busto Arsizio), del Seprio e di Milano. Alcune opere non sono più visibili perché andate distrutte durante demolizioni o bombardamenti o a causa del degrado.

A Busto Arsizio

modifica
Immagine Titolo Periodo di
realizzazione
Tecnica Luogo di conservazione
  Addolorata 1730 circa Affresco Via Matteotti angolo via Ariberto
  Gloria di San Gregorio magno 1742-1745 Olio su tela
paliotto d'altare
Chiesa di San Gregorio Magno in Camposanto Aula, parete orientale
  San Clemente papa Affresco Parete dietro l'altare
  San Gemolo martire
  Ascesa al cielo di un'anima purgata
per intercessione della Carità,
per i suffragi della Fede
e grazie alla Preghiera
Tempera su intonaco Volta
  Sant'Antonio di Padova col Gesù Bambino 1749 Affresco Scomparso
In origine situato su un muro della cascina del Vanzaghél (demolita negli anni 1920)
  Santi Filippo Neri e Luigi Gonzaga in gloria 1749-1751 Olio su tela Battistero di San Filippo Neri Pala d'altare
  Elia nel deserto svegliato dall'angelo Olio su tavola Altare, portella del tabernacolo
  Pietà[1] 1750 circa Affresco
(oggi strappati)
Civiche raccolte d'arte di palazzo Marliani-Cicogna
(in origine collocato presso la casa Curti-Sala, demolita)
  Madonna col bambino dormiente[2]
  Gloria di San Sabino 1757-1765 Affresco Basilica di San Giovanni Battista Volta del presbiterio
 

 

Paradiso Catino absidale
  Battesimo di Gesù Cristo nelle acque del Giordano Parete absidale
  Elia nel deserto svegliato e nutrito dall'angelo Olio su tavola Altare maggiore, portella del tabernacolo posteriore
  Purgatorio con angelo giudicante 1761-1769 Affresco Chiesa di San Michele Arcangelo, mortorio Esterno, sopra l'arco occidentale
(oggi perduto)
  L'angelo porta in cielo un'anima purgata Esterno, sopra l'arco orientale
(oggi perduto)
Deposizione Interno, parete settentrionale[3]
Anima che viene accompagnata in cielo da un angelo Interno, parete meridionale[3]
  Esaltazione della Giustizia divina e angelo con scapolare Cupola
  Il "Cor soave", figura allegorica Pennacchi
  La mortificazione, figura allegorica
  L'elemosina, figura allegorica
  La preghiera, figura allegorica
  Gloria della Vergine
con l'arcangelo Michele
che vince sul demonio tentatore
1773-1774 Affresco Chiesa di Madonna in Prato Volta
  Giuditta e Oloferne Pennacchi
  Davide e Abigail
  Giaele e Sisara
  Ester e Assuero
Il miracolo del muratore 1774 Olio su tavola
  Incoronazione della beata Giuliana alla presenza di Sant'Ambrogio 1780 Olio su tela Basilica di San Giovanni Battista Transetto destro, cappella di Sant'Ambrogio e beata Giuliana, pala d'altare
  La Chiesa mostra le reliquie della beata Olio su tavola Transetto destro, cappella di Sant'Ambrogio e beata Giuliana, portella del tabernacolo
  Autoritratto 1784 Olio su tela Quadreria dell'ospedale di Busto Arsizio
  Giuliana distribuisce l'acqua ai pellegrini assetati ? Olio su tela Museo di arte sacra di San Michele Arcangelo
  Sacra Famiglia ? Affresco Scomparso
In origine situato in una casa in via Roma (demolita)
  Madonna col Bambino e la beata Giuliana ? Affresco Scomparso
In origine situato nel cortile della chiesa di Santa Croce (demolita)
Episodi della Vita di Sant'Ambrogio ? Affresco Scomparso
In origine situato nella cappella di Sant'Ambrogio in Canton Santo (demolita)

Fuori Busto Arsizio

modifica
Immagine Titolo Periodo di
realizzazione
Tecnica Luogo di conservazione
  L'angelo appare a san Bernardino Anni 1750 Olio su tela San Giorgio su Legnano, chiesa della Beata Vergine Assunta
In origine situato nella vecchia chiesa della Beata Vergine Assunta (demolita nel 1974)
  Scena mitologica Affresco San Giorgio su Legnano,
Palazzo Lucini Arborio Mella[4]
Sala di rappresentanza
  Immacolata Concezione 1751-1752 Affresco Fagnano Olona,
Oratorio dell'Immacolata Concezione al Castellazzo
Sopra l'altare
Volo di angeli 1752 Affresco Nerviano,
La Rotondina
Scena mitologica 1753-1766 Affresco Scomparso
In origine situato a Milano, nella sala da ballo di Palazzo Monti-Melzi (distrutto dai bombardamenti del 1943)
  Sant'Ambrogio 1755 Affresco
(oggi strappato)
Olgiate Olona, chiesa di San Gregorio Magno
In origine situato nella chiesa di Sant'Ambrogio, demolita
Scene di martiri certosini 1755 Affreschi monocromi Milano,
Certosa di Garegnano
Sala capitolare, pareti
Allegoria sacra Affresco Scomparso
In origine situato sul soffitto della sala capitolare della Certosa di Garegnano e cancellato con i restauri del 1998-99
  Esaltazione della Croce 1755 (?) Affresco Lonate Ceppino,
chiesa sussidiaria anticamente parrocchiale di San Pietro apostolo
Cappella di San Giuseppe, volta
  Amor divino, figura allegorica Cappella di San Giuseppe, pennacchi
  Sapienza, figura allegorica
  Carità, figura allegorica
  Opera irriconoscibile[5], figura allegorica
  Deposizione di Cristo dalla Croce Cappella del mortorio
  Battesimo di Cristo Affresco
(oggi strappato ma ancora presente)
Lonate Ceppino,
Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, battistero, e Chiesa sussidiaria anticamente parrocchiale di San Pietro apostolo, antico battistero
  Riposo durante la fuga in Egitto anni 1760 Olio su tela Samarate,
chiesa della Santissima Trinità
  Addolorata Post 1762 Affresco Solaro,
Oratorio della Confraternita del Santissimo Sacramento
Abside
  Apollo con una Musa 1765 circa Affresco Scomparso
In origine situato a Milano, nella sala gialla di Palazzo Molo (distrutto dai bombardamenti del 1943)
  Incoronazione di Maria Vergine 1765-1766 Affresco Milano,
Certosa di Garegnano,
cappella del Rosario
Volta
Disputa tra i dottori Parate d'ingresso, ai lati dell'arco
Orazione nell'orto
Visita a Elisabetta Parete sinistra
  Nascità di Gesù
  Presentazione al Tempio
  Crocifissione e morte
Flagellazione Parete destra
  Incoronazione di spine
Salita al Calvario
Resurrezione di Gesù Affresco monocromo Pennacchi
Ascensione di Gesù
Discesa dello Spirito Santo
Assunzione della Vergine
Angeli con la corona Ai lati dell'altare
La Madonna consegna il rosario a San Domenico
  Presentazione di Gesù al Tempio 1765-1770 Olio su tela Carnago,
chiesa di San Martino
Ai lati dell'altare
  Nascita di Maria
  Sant'Antonio col Bambino 1767 Olio su tela Montonate, frazione di Mornago,
chiesa di Sant'Alessandro
  Angeli con i simboli del martirio di Sant'Alessandro Affresco Volta della cappella laterale destra
  Deposizione Parete della cappella a sinistra del presbiterio
  Figura allegorica
(San Vincenzo Ferreri?)
Cupola della cappella a sinistra del presbiterio
  San Domenico 1767 Affresco Mozzate,
chiesa di Sant'Alessandro
Cappella della Madonna del Rosario
  Sant'Antonio abate anni 1770 Affresco Lonate Ceppino,
chiesa sussidiaria anticamente santuario della Beata Vergine Maria di Loreto e Sant'Antonio abate
Lato sinistro dell'altare
  San Rocco pellegrino Lato destro dell'altare
  Visita della Beata Vergine Maria a Sant'Elisabetta Aula, parete di sinistra
  Sposalizio della Beata Vergine Maria e San Giuseppe Aula, parete di destra
  Sant'Eurosia 1778 Olio su tela Mozzate,
chiesa di Sant'Alessandro
Parete laterale del presbiterio
  Incoronazione di Maria 1784-1786 Affresco Olgiate Olona
chiesa dei Santi Stefano e Lorenzo,
cappella della Madonna del Rosario
Volta
  Assunzione Parte alta della parete orientale
  Resurrezione Affresco monocromo Sopra la finestra settentrionale
  Pentecoste Sopra la finestra meridionale
  Ascensione Parte alta della parete occidentale,
sopra l'ingresso della cappella
  Angeli oranti 1785 Affresco Scomparso
In origine a Buon Gesù, Olgiate Olona, nella vecchia chiesa di San Giuseppe (demolita nel 1938)
  San Giuseppe e il bambino Olio su tela
paliotto d'altare
  Sogno di san Giuseppe
Nessuna
documentazione
fotografica
esistente
Anime purganti
  Sacra Famiglia Olio su tela
  Addolorata Affresco Scomparso
In origine a Buon Gesù, Olgiate Olona, nel mortorio della vecchia chiesa di San Giuseppe (demolita nel 1938)
    Angeli piangenti con i simboli della Passione
  San Giuseppe con il Bambino Olio su tela Olgiate Olona,
Buon Gesù,
chiesa di San Giuseppe
Altare laterale destro
  Sant'Antonio abate ? Affresco Gallarate,
chiesa di Sant'Antonio abate
Esterno, sopra la porta d'ingresso
Angelo recante la verga fiorita e putti ? Affresco
(oggi strappato)
?
In origine situato a Cairate nell'Oratorio di San Giuseppe (demolito)
Visita di Maria e Giuseppe ad Elisabetta ? Affresco
(oggi strappato)
Varese, Villa Recalcati
In origine situato a Cairate, nella casa Turconi
Angeli ? Affresco Mozzate,
chiesa della Beata Vergine Addolorata
Volta dell'antico presbiterio (oggi battistero)
    San Luigi Gonzaga e Sant'Ambrogio Affresco monocromo Lati dell'altare
  Santa Lucia Affresco Sopra le porte del presbiterio
  Santa Apollonia
  Santa Agnese
    Angeli con simboli della Passione Affresco monocromo Ai lati dell'ingresso (che in origine era una cappella laterale)
    Affresco monocromo
(oggi strappato)
Presbiterio
In origine situati ai lati della cappella laterale, demolita nel 1939 per l'ampliamento della chiesa

Opere di dubbia attribuzione

modifica
Immagine Titolo Periodo di
realizzazione
Tecnica Luogo di conservazione
 
Gloria di santa Marta[6] ? Affresco Gallarate,
chiesa di Sant'Antonio abate
Volta del coro
 
Santa Marta implora la resurrezione di Lazzaro[6] Parete sinistra del coro
 
Santa Marta ospita Gesù a Betania[6] Parete destra del coro
 
Addolorata[6]
        Quattro Angeli musici[7] Anni 1750 (?) Affresco Sesto Calende,
chiesa di San Donato
Pareti laterali del presbiterio
 
Gloria angelica[7] Volta del presbiterio
        Fortezza[7]
Prudenza[7]
Giustizia[7]
Temperanza[7]
Pareti laterali del presbiterio
 
San Siro risuscita la figlia della vedova veronese[7] Parete sinistra del presbiterio
 
San Gandolfo versa il denaro per il riscatto degli schiavi[7] Parete destra del presbiterio
 
Gloria di san Donato[7] Volta della navata centrale
 
Madonna col Bambino, sant'Antonio abate
e Sant'Antonio da Padova
? Affresco Scomparso
(documentato fino al 1929 a Sesto Calende presso la cappella del parco di casa Mazza[8])
 
Trionfo della Religione[9] ? Affresco Cardano al Campo,
chiesa di San Pietro
Volta
 
Gloria di San Pietro[9]
Nascita di san Giovanni ? Olio su tela Borgomanero,
chiesa di San Giovanni Battista
Anima accompagnata in cielo da un angelo[10] ? Olio su tela Samarate, località San Macario
chiesa della Purificazione della Maria Vergine
(in origine collocato presso la chiesa degli Angeli Custodi)

Opere scultoree

modifica

Biagio Bellotti realizzò i disegni per diverse opere scultoree realizzate da scultori che erano soliti collaborare con lui. Gli scultori che realizzarono il maggior numero di opere su disegno del Bellotti erano membri della famiglia Buzzi di Viggiù, tra i quali il più celebre è Elia Vincenzo Buzzi.

Immagine Titolo/Descrizione Materiale Periodo di
realizzazione
Scultore/Esecutore Luogo di conservazione
    Due Angeli incensatori adulti Legno laccato 1749-1753 Ignoto Busto Arsizio,
chiesa di San Michele Arcangelo
Altare
Armadio Legno 1755 Ignoto Milano,
Certosa di Garegnano
Sala capitolare
Stalli del coro
  Altare Vari Gorla Minore, cappella del Collegio Rotondi
In origine situato della sala capitolare della Certosa di Garegnano. Spostato nel 1880
  Altare maggiore Vari 1756-1765 Fratelli Buzzi Busto Arsizio,
basilica di San Giovanni Battista
Presbiterio
Angeli incensatori Marmo bianco di Carrara Elia Vincenzo Buzzi Altare
  Stalli del coro Legno di noce 1757-1764 Coro
  Prospetti degli organi 1765 Presbiterio
  Carità Pietra 1761-1769 Ignoto Busto Arsizio,
chiesa di San Michele Arcangelo,
mortorio
Copertura, sopra gli archi
  Fede
  Altare Vari 1770 Famiglia Buzzi Arsago Seprio,
basilica di San Vittore
Presbiterio
    Angeli oranti Marmo bianco di Carrara Altare
  Immacolata Arenaria 1773-1774 Ignoto Busto Arsizio,
chiesa di Madonna in Prato
Sopra il fregio della facciata
    Due Angeli
  Bussola centrale Legno 1775-1776 Ignoto Busto Arsizio,
basilica di San Giovanni Battista
Ingresso della navata centrale
  Bussole laterali Ingressi delle navate laterali
  Altare Vari 1780 Giuseppe Maria Buzzi Busto Arsizio,
basilica di San Giovanni Battista
Cappella di Sant'Ambrogio e beata Giuliana Puricelli
  Raffigurazione della beata Giuliana Puricelli Pietra 1782 Buzzi Busto Arsizio,
via Milano
(adiacente alla basilica di San Giovanni Battista)
  Altare Vari 1785 Ricomposto nella chiesa di San Giuseppe in Buon Gesù,
Olgiate Olona
In origine nella vecchia chiesa di San Giuseppe (demolita nel 1938)
  Altare maggiore Vari Ignoto Ignoto Lonate Ceppino, Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo apostoli
In origine situato nella chiesa sussidiaria anticamente parrocchiale di San Pietro apostolo
  Bussola Legno

Oggetti liturgici

modifica
Immagine Descrizione Periodo di
realizzazione
Materiale Luogo di conservazione
  Reliquiario della beata Giuliana 1760 circa Legno con lamina di argento dorato Busto Arsizio,
basilica di San Giovanni Battista
Sagrestia
   Calice 1766 Busto Arsizio,
basilica di San Giovanni Battista
 
 
Quattro reliquiari ? Legno con lamina di argento dorato Busto Arsizio,
basilica di San Giovanni Battista
Sagrestia
Ostensorio[11] ? Argento dorato e pietre preziose Milano,
Museo diocesano[12]
 
Espositore per ostensorio (disegno) ? Busto Arsizio,
Civiche raccolte d'arte di palazzo Marliani-Cicogna

Architetture

modifica

In tutti gli edifici progettati o ristrutturati da Biagio Bellotti, il pittore curò anche le decorazioni pittoriche.

Immagine Edificio Ubicazione Periodo di
intervento
Tipo di
intervento
  Chiesa di San Gregorio Magno in Camposanto Busto Arsizio,
piazzetta San Gregorio
1742-1745 Ampliamento
aggiunta del corpo meridionale
  Battistero di San Filippo Neri Busto Arsizio,
piazza San Giovanni
1749-1751 Nuova costruzione
  Oratorio dell'Immacolata Concezione al Castellazzo Fagnano Olona,
via Cesare Battisti - via Cristoforo Colombo
1751-1752 Nuova costruzione[13]
  Mortorio di San Michele Arcangelo Busto Arsizio,
piazzetta don Pio Chieppi
1761-1769 Nuova costruzione
  Oratorio della Confraternita del Santissimo Sacramento Solaro,
via Abate Pellizzoni
Post 1762 Nuova costruzione
  Cappella della Madonna del Rosario della chiesa dei Santi Stefano e Lorenzo Olgiate Olona,
piazza Santo Stefano
1765 Nuova costruzione
  Chiesa di Madonna in Prato Busto Arsizio,
via Quintino Sella / via Gaetano Donizetti
1773-1774 Ristrutturazione e ampliamento
  Sagrestia della basilica di San Giovanni Battista Busto Arsizio,
via don Giovanni Minzoni
1783-1786 Nuova costruzione
Alterata con i restauri del 1951
  Chiesa di Santa Maria Solaro Mozzate,
via al Santuario
? Ristrutturazione
  1. ^ Pietà, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  2. ^ Madonna con Bambino dormiente, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  3. ^ a b I due affreschi sulle pareti interne del mortorio, a causa del loro stato di degrado, vennero ripresi dal pittore Carlo Farioli nel 1978.
  4. ^ Palazzo Lucini, Arborio, Mella, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  5. ^ L'affresco di questo pennacchio risulta oggi irriconoscibile a causa del degrado.
  6. ^ a b c d Affresco per lungo tempo attribuito a Biagio Bellotti, ma probabilmente da attribuirsi al padre Leopoldo o allo zio Matteo.
  7. ^ a b c d e f g h i Opera a lungo attribuita a Biagio Bellotti, ma probabilmente di altro autore.
  8. ^ Affresco probabilmente scomparso in seguito al frazionamento del giardino per scopo edificatorio.
  9. ^ a b Affresco per lungo tempo attribuito a Biagio Bellotti, ma dallo stile estremamente diverso rispetto a quello del pittore bustocco.
  10. ^ Opera del tutto estranea alla qualità e alla tecnica pittorica di Biagio Bellotti, ma con composizione delle figure uguale a quella di un affresco del mortorio della chiesa di San Michele Arcangelo a Busto Arsizio.
  11. ^ Disegnato da Biagio Bellotti e realizzato da un non identificato argentiere milanese.
  12. ^ L'ostensorio è di proprietà della parrocchia di San Giovanni Battista a Busto Arsizio, in comodato d'uso presso il Museo Diocesano di Milano.
  13. ^ Attribuita a Biagio Bellotti per via delle semplici geometrie e della particolare forma della finestra.

Bibliografia

modifica
  • AA. VV., Biagio Bellotti 1714-1789. Patria ut noscat - affinché la mia città mi conosca - catalogo della mostra, Busto Arsizio, Nomos, 2016.

Altri progetti

modifica