Apri il menu principale

Paura in città

film del 1976 diretto da Giuseppe Rosati
Paura in città
Pauraincitta.jpg
Fausto Tozzi e Maurizio Merli in una foto di scena del film
Titolo originalePaura in città
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata95 min
Generepoliziesco
RegiaGiuseppe Rosati
SoggettoGiuseppe Rosati, Giuseppe Pulieri
SceneggiaturaGiuseppe Rosati, Giuseppe Pulieri
ProduttoreRoberto Onori
Distribuzione in italianoIndipendenti Regionali
FotografiaGiuseppe Berardini
MontaggioFranco Fraticelli
MusicheGiampaolo Chiti
ScenografiaOsvaldo Desideri
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Paura in città è un film del 1976 diretto da Giuseppe Rosati, con protagonista Maurizio Merli.

TramaModifica

Nella città di Roma, dodici detenuti, capeggiati dall'omicida Alberto Lettieri, evadono dal carcere di Regina Coeli. Il caso viene affidato al commissario Mario Murri, richiamato a Roma apposta. Poliziotto dai metodi molto violenti che spesso si scontra con i suoi superiori ed è mal visto dalla magistratura. Murri, che ha perso moglie e figlia per mano della banda Lettieri, scopre interrogando Laura, la giovane nipote di Giacomo Masoni, ex responsabile di un settore ferroviario e costretto da Lettieri ad evadere insieme a lui, una pista capace di condurlo al Lettieri: con ogni probabilità, il bandito si servirà di Giacomo per assaltare un convoglio ed impadronirsi di un carico di banconote destinate al macero, del valore di alcune decine di miliardi di lire, che un treno porterà da Milano a Roma.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema