Apri il menu principale
Peter Wooldridge Townsend
Royal Air Force Fighter Command, 1939-1945. CH89.jpg
Townsend (a sinistra) nel 1940
NascitaRangoon, 22 novembre 1914
MorteRambouillet, 19 giugno 1995
Cause della mortecancro allo stomaco
Luogo di sepolturaSaint-Léger-en-Yvelines, Francia
Dati militari
Paese servitoRegno Unito Regno Unito
Forza armataRoyal Air Force
Specialitàcaccia
Reparto43 Squadron, 85 Squadron, 605 Squadron RAF
GradoGroup Captain (Colonnello)
Feriteal piede
GuerreSeconda guerra mondiale
BattaglieBattaglia d'Inghilterra
Comandante di85 Squadron, 605 Squadron RAF
DecorazioniCommendatore dell'Ordine Reale Vittoriano, DSO, DFC and Bar, RAF
PubblicazioniThe Odds against us, Earth My Friend, The Postman of Nagasaki, The Girl in the White Ship, Time and Chance (autobiografia), The Last Emperor (biografia del re Giorgio VI).
Altre carichescrittore, funzionario di Corte e biografo del re Giorgio VI
voci di militari presenti su Wikipedia

Il colonnello Peter Wooldridge Townsend (Yangon, 22 novembre 1914Rambouillet, 19 giugno 1995) è stato un militare e aviatore britannico.

Fu scudiero (Equerry[1]) di Re Giorgio VI nel periodo 1944–1952 e conservò la stessa funzione con la Regina Elisabetta II nel 1952–1953.

BiografiaModifica

Nacque nel 1914 a Rangoon, Birmania (oggi Yangon nel Myanmar), e studiò nella Hayleybury School. Si arruolò nella Royal Air Force nel 1933 e seguì il suo addestramento a Cranwell. Frequentò il Comando Addestrativo (Training Command) e fu pilota istruttore a RAF Montrose. Fu di stanza nella base di Tangmere nel 1937. Nel 1940, diventato Comandante di squadriglia, fu destinato al No. 43 Squadron RAF. Fu proprio a questo reparto che spettò l'apertura dei combattimenti aerei fra inglesi e tedeschi nel conflitto, il 3 febbraio 1940, quando tre Hawker Hurricanes del Flight 'B' decollati da Acklington abbatterono uno Heinkel 111 del 4./KG26 nei pressi di Whitby: il primo in assoluto a schiantarsi sul suolo inglese. Gli intercettatori erano il Flight Lieutenant (Tenente) Townsend, il Flying Officer (Sottotenente) ‘Tiger' Folkes e il Sergeant (Sergente) James Hallowes. Gli fu assegnata la Distinguished Flying Cross nell'aprile 1940. Townsend rivendicò altri due Heinkel 111 il 22 febbraio e l'8 aprile, oltre a "un sesto" (abbattimento in compartecipazione) il 22 aprile.

Sin da maggio 1940, ormai salito al grado di Squadron Leader (Maggiore), Townsend fu uno dei più capaci comandanti di Squadron della Battaglia d'Inghilterra, prestando servizio per tutta la durata dei combattimenti come leader del No. 85 Squadron RAF. L'11 luglio 1940 Townsend, ai comandi dello Hurricane VY-K (P2716) intercettò un Dornier Do 17 del KG 2 e lo costrinse a compiere un atterraggio di fortuna ad Arras. Il fuoco di risposta del Dornier colpì il sistema di raffreddamento dell'Hurricane: Townsend dovette ammarare venti miglia al largo della costa inglese e fu poi soccorso da un peschereccio d'altura. Il 31 agosto, durante uno scontro con dei Messerschmitt Bf 110 sopra Tunbridge Wells, Townsend fu abbattuto e ferito al piede sinistro da un proiettile di cannone che perforò il serbatoio del liquido di raffreddamento esplodendo nell'abitacolo. Mantenne il comando del reparto da terra anche dopo che questa ferita ebbe come conseguenza l'amputazione dell'alluce. Ritornò a volare operativamente il 21 settembre e, all'inizio di quel mese, aggiunse una "sbarra" alla sua DFC (l'equivalente di una seconda medaglia).

Fu Comandante di stormo (Wing Commander, equivalente al grado di Tenente colonnello) per operazioni notturne nella base di Hunsdon dal 1941 e dall'aprile 1942 divenne ufficiale comandante (Commanding Officer) nella base di Drew del No. 611 Squadron RAF, una unità che aveva in dotazione gli Spitfires.

Il 17 luglio 1941 sposò (Cecil) Rosemary Pawle (1921–2004) con cui ebbe due figli: Giles (nato nel 1942) e Hugo (nato nel 1945). Divorziarono nel 1952 e Rosemary sposò più tardi John de László (figlio del pittore Philip de László) e divenne la terza moglie di John Pratt, 5º Marchese Camden nel 1978.

Townsend fu più tardi comandante del No. 605 Squadron RAF, un'unità di caccia notturna, e raggiunse quindi lo staff college a partire dall'ottobre 1942. Nel gennaio 1943 fu promosso ufficiale comandante della base RAF di West Malling. Alla fine della guerra gli furono accreditati 9 aerei abbattuti (più 2 condivisi), due "probabili" e 4 danneggiati.

Nel 1944 fu nominato temporaneamente Equerry di Sua Maestà Giorgio VI. Nello stesso anno la nomina divenne permanente ed egli servì in tale posizione fino al 1953, quando divenne Extra Equerry, un incarico onorifico che egli conservò fino alla morte. Nell'agosto 1950 divenne Vice-Ministro della Real Casa (Master of the Household) e fu promosso Revisore dei conti (Comptroller) dalla Regina Madre nel 1952. Si dimise dalle sue funzioni nella Casa Reale l'anno successivo e divenne addetto aeronautico a Bruxelles dal 1953 al 1956.

Il colonnello Townsend è più noto alle cronache mondane per la sua sfortunata storia d'amore con la Principessa Margaret. Malgrado la sua onorevole carriera non vi fu alcuna possibilità per lui di sposare la Principessa, poiché era divorziato, e la loro relazione causò un'enorme polemica ai primi degli anni cinquanta. Più tardi egli sposò una donna belga, Marie-Luce Jamagne.

Fu uno dei vari consulenti della pellicola cinematografica del 1969 Battle of Britain.

Peter Townsend passò gran parte dei suoi ultimi anni a scrivere libri storici o autobiografici. Tra essi si possono ricordare Earth My Friend (sul suo giro del mondo sul mare in solitaria effettuato negli anni cinquanta) Duel of Eagles, (sulla Battaglia d'Inghilterra), The Odds Against Us (noto anche come Duel in the Dark) (sui bombardamenti aerei notturni e gli scontri con la Luftwaffe nel 1940-1941), The Last Emperor (una biografia di re Giorgio VI), The Girl in the White Ship (su una giovane rifugiata vietnamita alla fine degli anni settanta, unica sopravvissuta su una battello di rifugiati) e The Postman of Nagasaki (sul bombardamento atomico di Nagasaki) e Time and Chance, (un'autobiografia). Scrisse anche molti articoli e contributi su altri libri.

 
Lapide sulla tomba nel cimitero della chiesa di Saint-Léger-en-Yvelines

Fu decorato con il Royal Victorian Order (CVO) nel 1947, col Distinguished Service Order (DSO) nel (1941) e con la Distinguished Flying Cross (DFC) nel 1940. Townsend morì nel 1995 a Rambouillet, Francia.

Una statua di Peter Townsend è stata eretta nella piazza a lui dedicata a King's Hill, un villaggio che si è sviluppato sull'area del vecchio aeroporto di West Malling inglobandone le costruzioni. L'ex mensa ufficiali, sede del locale Borough Council, è stata invece ribattezzata "Gibson Building" in onore di Guy Gibson, comandante dei "Distruttori di Dighe".

Suo figlio Giles Townsend è Presidente della Cambridge Bomber and Fighter Society; un altro figlio, Hugo Townsend, è sposato con Yolande, Principessa di Ligne.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Equivalente a "funzionario di Corte".

BibliografiaModifica

  • (EN) Ken Delve, Fighter Command 1936-1968. An Operational & Historical Record, Barnsley, Pen & Sword, 2007.
  • (EN) John Lake, The Battle of Britain, Etobicoke (Ontario), Prospero Books, 2000, ISBN 1-55267-007-4.
  • (EN) Peter Lewis, Squadron Histories. RFC, RNAS & RAF since 1912, London, Putnam & Company, 1968.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN99492948 · ISNI (EN0000 0001 1578 9372 · LCCN (ENn78092018 · GND (DE118623516 · BNF (FRcb11926971q (data) · NLA (EN35554183 · NDL (ENJA00458992 · WorldCat Identities (ENn78-092018