Piana dei Colli

pianura situata al confine Nord della città di Palermo

La Piana dei Colli è una pianura situata al confine Nord della città di Palermo.

Veduta di una parte della Piana dei Colli

OrografiaModifica

La piana è delimitata da Monte Pellegrino a Est, Monte Gallo a Nord e Monte Billiemi a Ovest. Prima dell'urbanizzazione avvenuta durante il sacco di Palermo l'area della pianura era piena di corsi d'acqua e terreni acquitrinosi fino al golfo di Mondello, questo la rese famosa per la sua rigogliosa vegetazione, parte della quale è ancora visibile all'interno delle ville settecentesce ed all'interno del confinante Parco della Favorita.

StoriaModifica

Il nome deriva proprio dai monti che circondano la piana che sono tutti di altezza non eccessiva, chiamati quindi colline, da qui piana dei colli. Fino al Settecento l'area era quasi completamente libera da abitazioni che invece iniziavano in prossimità del mare, nel borgo di Mondello, il motivo era la scarsa sicurezza della zona, facile preda per i pirati, e per la presenza degli acquitrini che rendeva malsana l'area. Nel Settecento il rischio di incursioni piratesche andava affievolendosi e si rendeva sempre più pressante il desiderio, da parte della nobiltà e della nuova borghesia, di una zona di villeggiatura, uno sbocco a Nord, visto che l'area di Bagheria andava saturandosi, così proprio questa zona venne scelta per la costruzione di grandi ville circondate da rigogliosi ed ampi giardini, alcune di queste ville sono ancora visibili nel tessuto ampiamente urbanizzato. Sempre nello stesso periodo andavano sviluppandosi, attorno ad alcune delle ville, dei piccoli agglomerati urbani quali per esempio: San Lorenzo e Partanna. Negli anni sessanta, durante il boom economico, la fame di abitazioni spinse l'interesse di molti verso questa piana semi incontaminata, così in pochi anni sorsero interi quartieri.

Stato attualeModifica

Attualmente nella piana sono presenti vari quartieri costruiti quasi tutti intorno agli anni sessanta e settanta durante il cosiddetto sacco di Palermo. Si tratta dei quartieri della Palermo bene, infatti è una delle zone più curate della città. In mezzo a questa folta edilizia urbana sono ancora presenti molte delle ville che nel Settecento e nell'Ottocento resero famosa la zona come luogo di villeggiatura estiva.

Voci correlateModifica