Apri il menu principale
Il Pantanal nell'epoca dell'inondazione
Distribuzione del bioma

Le praterie e savane inondabili costituiscono un bioma generalmente localizzato alle latitudini tropicali e subtropicali, lì dove le inondazioni frequenti creano delle zone umide molto spesso.

Questo bioma si caratterizza per:

  • un'umidità molto elevata;
  • un clima caldo;
  • i suoli molto ricchi in nutrienti.

DistribuzioneModifica

 
Coltivazione di pomidoro su aiuole galleggianti sul lago Inle

Le ecoregioni di questo bioma sono per lo più localizzate nelle zone tropicali e equatoriali, dove la forte stagionalità delle piogge crea delle situazioni particolari, che occorrono per lo più periodicamente, per l'impossibilità di garantire un drenaggio sufficientemente rapido e la conseguente creazione di riserve d'acqua destinate ad avere durata limitata nel tempo.

  • Il Pantanal: a cavallo tra Brasile e Bolivia, è una delle più estese zone umide del pianeta, con più di 260 specie di pesci, 700 di uccelli, 90 di mammiferi, 160 tra rettili e anfibi, 1.000 farfalle e 1.600 specie vegetali.[1]
  • Le Everglades: in Florida, che appoggia su un substrato di roccia calcarea e ospita 11.000 specie vegetali, 25 varietà di orchidee, 300 specie di uccelli e 150 di pesci.
  • il lago Inle, in Birmania, che oscilla in funzione delle precipitazioni monsoniche e ospita una peculiare comunità contadina che coltiva i suoi prodotti su orti galleggianti.

EcoregioniModifica

Il bioma comprende le seguenti ecoregioni terrestri:[1]

Ecozona Ecoregione Codice WWF Paesi
Afrotropicale Laghi salati dell'Africa orientale AT0901 Kenya, Tanzania
Praterie alofile dell'Etosha Pan AT0902 Namibia
Savana inondabile del delta interno del Niger-Bani AT0903 Mali
Savana inondabile del lago Ciad AT0904 Camerun, Ciad, Niger, Nigeria
Praterie inondabili del Sahara AT0905 Etiopia, Sudan
Savana inondabile costiera dello Zambesi AT0906 Mozambico
Praterie inondabili dello Zambesi AT0907 Angola, Botswana, Repubblica Democratica del Congo, Malawi, Mozambico, Namibia, Tanzania, Zambia
Laghi salati del bacino dello Zambesi AT0908 Botswana, Zimbabwe
Indomalese Aree umide stagionali del Rann di Kutch IM0901 India, Pakistan
Neotropicale Aree umide del Messico centrale NT0901[collegamento interrotto] Messico
Aree umide di Cuba NT0902[collegamento interrotto] Cuba
Aree umide di Enriquillo NT0903 Repubblica Dominicana
Everglades NT0904 Stati Uniti d'America
Praterie inondabili di Guayaquil NT0905[collegamento interrotto] Ecuador
Aree umide dell'Orinoco NT0906 Venezuela
Pantanal NT0907 Bolivia, Brasile, Paraguay
Savana inondabile del Paraná NT0908 Argentina, Paraguay
Savana della mesopotamia del Cono Sud NT0909 Argentina
Paleartica Steppa prativa umida dell'Amur PA0901 Cina, Russia
Prato umido salino del mare di Bohai PA0902 Cina
Praterie del fiume Nenjiang PA0903 Cina
Savana inondabile del delta del Nilo PA0904 Egitto
Praterie alofile del Sahara PA0905 Algeria, Egitto, Libia, Marocco, Mauritania, Tunisia, Sahara occidentale
Aree umide salmastre inondabili del Tigri-Eufrate PA0906 Iran, Iraq
Prato umido di Suiphun-Khanka e foreste stagnanti PA0907 Cina, Russia
Prato umido salino del mar Giallo PA0908 Cina

NoteModifica

Voci correlateModifica