Primera División 1981-1982 (Spagna)

edizione del torneo calcistico
Primera División 1981-1982
Competizione Primera División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 51ª
Organizzatore RFEF
Date dal 19 settembre 1981
al 25 aprile 1982
Luogo Spagna Spagna
Partecipanti 18
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Real Sociedad
(2º titolo)
Retrocessioni Cadice
Hércules
Castellón
Statistiche
Miglior marcatore Spagna Quini (26)
Incontri disputati 306
Gol segnati 853 (2,79 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1980-1981 1982-1983 Right arrow.svg

La Primera División 1981-1982 è stata la 51ª edizione della massima serie del campionato spagnolo di calcio, disputato tra il 19 settembre 1981 e il 25 aprile 1982 e concluso con la vittoria della Real Sociedad, al suo secondo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Quini (Barcellona) con 26 reti[1].

StagioneModifica

NovitàModifica

Quest'anno, sulla base del ranking UEFA 1981, la Spagna guadagnò un posto in più in Coppa UEFA.

Squadre partecipantiModifica

Ubicazione delle squadre della Primera División 1981-1982

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Real Sociedad 47 34 20 7 7 58 33 +25
[2] 2. Barcellona 45 34 19 7 8 75 40 +35
[3] 3. Real Madrid 44 34 18 8 8 57 34 +23
4. Athletic Bilbao 40 34 18 4 12 63 41 +22
5. Valencia 39 34 17 5 12 54 46 +8
6. Betis 36 34 15 6 13 53 44 +9
7. Siviglia 35 34 15 5 14 52 39 +13
8. Atlético Madrid 34 34 15 4 15 38 37 +1
9. Real Valladolid 34 34 13 8 13 40 53 -13
10. Osasuna 34 34 14 6 14 45 45 0
11. Real Saragozza 34 34 13 8 13 45 56 -11
12. Racing Santander 32 34 12 8 14 41 52 -11
13. Español 32 34 13 6 15 48 55 -7
14. Sporting Gijón 29 34 10 9 15 38 44 -6
15. Las Palmas 29 34 11 7 16 41 53 -12
  16. Cadice 29 34 13 3 18 31 47 -16
  17. Hércules 27 34 11 5 18 41 52 -11
  18. Castellón 12 34 3 6 25 33 82 -49

Legenda:

      Campione di Spagna ed ammessa alla Coppa dei Campioni 1982-1983.
      Qualificata alla Coppa UEFA 1982-1983.
      Qualificata alla Coppa delle Coppe 1982-1983.
      Retrocesse in Segunda División 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Real Sociedad de Fútbol 1981-1982.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[4]
  Luis Arconada (34)
  Alberto Górriz (34)
  Ignacio Kortabarría (31)
  Genaro Celayeta (28)
  Julio Antonio Olaizola (25)
  Perico Alonso (31)
  Diego (31)
  Jesús María Zamora (31)
  Jesús María Satrústegui (33)
  Roberto López Ufarte (32)
  Pedro Uralde (28)
Altri giocatori: Juan Antonio Larrañaga (34), Eliseo Murillo (31), Salvador Iriarte (8), Javier Zubillaga (8), Tomás Orbegozo (6), José Mari Bakero (2), José Ramón Eizmendi (1)

RisultatiModifica

TabelloneModifica

Ath Atm Bar Bet Cad Cas Esp Her Lpa Osa Rac Rma RSa RSo RVa Siv Spg Val
Athletic Bilbao –––– 2-0 1-1 5-1 3-0 2-1 3-1 3-1 3-1 5-1 4-1 1-2 4-1 1-1 4-0 2-0 2-1 1-0
Atlético Madrid 2-0 –––– 0-1 1-0 1-0 3-0 1-0 1-0 3-1 2-1 0-0 2-3 1-0 2-0 2-0 1-2 1-1 2-1
Barcellona 2-2 2-0 –––– 2-2 4-0 4-3 1-3 5-0 4-0 2-0 5-1 3-1 2-1 2-0 3-1 2-0 1-0 5-1
Betis 2-1 3-1 2-0 –––– 2-0 3-1 2-0 1-2 4-1 2-0 1-1 0-0 2-0 0-1 4-0 2-0 2-0 2-3
Cadice 3-0 1-0 1-0 0-2 –––– 5-1 0-0 3-2 0-2 1-0 1-0 1-0 1-0 2-1 0-0 2-0 3-1 0-0
Castellón 1-2 3-0 1-6 0-0 0-1 –––– 1-4 1-2 1-1 1-1 0-0 1-2 2-1 1-3 1-1 0-3 0-2 1-4
Español 1-0 2-2 0-4 2-4 1-0 3-2 –––– 0-1 2-1 0-1 1-1 1-0 0-1 2-1 3-1 2-0 5-1 3-2
Hércules 3-1 0-1 2-2 3-1 2-1 2-2 2-0 –––– 3-0 1-2 3-4 0-1 0-1 2-0 0-2 0-1 1-0 2-2
Las Palmas 2-1 1-2 2-1 3-1 2-0 1-3 2-0 2-0 –––– 0-0 1-1 1-0 2-4 0-0 1-1 3-1 1-1 3-0
Osasuna 0-2 0-1 3-2 0-1 6-1 4-1 3-0 3-1 1-3 –––– 2-1 3-2 1-0 0-0 1-1 1-0 1-1 2-1
Racing Santander 1-3 1-0 0-1 2-1 2-1 4-1 2-1 2-0 3-1 0-3 –––– 3-2 0-1 2-3 3-0 3-0 1-0 1-1
Real Madrid 1-1 2-1 3-1 4-1 2-0 4-0 1-1 2-1 2-1 1-0 4-0 –––– 3-0 1-1 3-1 2-1 1-1 3-0
Real Saragozza 1-0 2-2 2-2 3-3 2-1 3-2 2-2 2-2 1-0 1-1 1-0 2-2 –––– 3-2 2-1 1-4 1-1 2-0
Real Sociedad 2-1 1-0 1-1 1-0 3-0 3-1 2-1 2-1 2-0 1-0 1-1 3-1 3-0 –––– 4-0 1-0 3-0 4-1
Real Valladolid 1-0 2-1 2-3 3-0 2-0 2-0 2-4 1-0 1-0 2-0 0-0 0-0 2-1 2-1 –––– 2-1 2-1 1-1
Siviglia 1-0 1-0 2-1 1-1 3-1 4-0 4-1 0-1 0-0 2-3 4-0 0-0 5-0 2-2 4-2 –––– 0-0 2-0
Sporting Gijón 1-3 3-2 0-0 1-0 2-1 1-0 4-1 1-1 4-0 2-0 2-0 0-1 1-2 2-3 2-2 0-2 –––– 1-0
Valencia 4-0 1-0 3-0 2-1 1-0 1-0 1-1 2-0 3-2 4-1 3-0 2-1 2-1 1-2 3-0 3-2 1-0 ––––

StatisticheModifica

SquadreModifica

Primati stagionaliModifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Real Sociedad (20)
  • Minor numero di sconfitte: Real Sociedad (7)
  • Migliore attacco: Barcellona (75)
  • Miglior difesa: Real Sociedad (33)
  • Miglior differenza reti: Barcellona (+35)
  • Maggior numero di pareggi: Sporting Gijón (9)
  • Minor numero di pareggi: Cadice (3)
  • Maggior numero di sconfitte: Castellón (25)
  • Minor numero di vittorie: Castellón (3)
  • Peggior attacco: Cadice (31)
  • Peggior difesa: Castellón (82)
  • Peggior differenza reti: Castellón (-49)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Fonte:[5]

Gol Rigori Giocatore Squadra
26 4   Quini Barcellona
16 5   Pichi Alonso Real Saragozza
14   Carlos Diarte Betis
14   Pedro Uralde Real Sociedad
13   Raúl Amarilla Real Saragozza
13 5   Frank Arnesen Valencia
13   Manuel Sarabia Athletic Bilbao
13 1   Santiago Lorente Siviglia
13   Jesús María Satrústegui Real Saragozza
13 1   Segundo Rámos Hércules

NoteModifica

  1. ^ Spain - List of Topscorers ("Pichichi") 1929-2018, su rsssf.com.
  2. ^ Qualificata in Coppa delle Coppe come squadra vincitrice della passata edizione.
  3. ^ Qualificata in Coppa delle Coppe come squadra vincitrice della Coppa del Re.
  4. ^ (ES) Plantilla del Real Sociedad 1981/1982 - Táctica, su bdfutbol.com.
  5. ^ Scheda della stagione 1981-82 della Primera División

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio