Apri il menu principale

Coefficiente UEFA

Sistema di classificazione per le squadre che giocano in ambito europeo
(Reindirizzamento da Ranking UEFA)

Il coefficiente UEFA o ranking UEFA, a livello calcistico, è un sistema utilizzato dall'UEFA introdotto nel 1979[1] per classificare le squadre impegnate nei tornei continentali: le nazionali e i club.

Per classificare le squadre di club e per decidere quante di queste, all'interno di ogni campionato nazionale, potranno avere accesso diretto, o indiretto attraverso i preliminari, alla Champions League o alla Europa League, viene realizzata una speciale classifica per ogni campionato nazionale.

Indice

Coefficiente per clubModifica

Il coefficiente UEFA per le squadre di club è determinato dai risultati ottenuti da ogni squadra nelle competizioni europee delle ultime cinque stagioni. Il punteggio totale si ottiene sommando ai punti conquistati da ogni squadra un coefficiente fisso, pari al 20% (33% prima del 2009) del coefficiente nazionale relativo alla stagione in corso. Per esempio, gli 11,375 punti del coefficiente dell'Italia per la stagione 2008-09, hanno garantito 2,275 punti a ogni formazione italiana, comprese quelle che non hanno preso parte alle competizioni europee in quella stagione.

Dalla fase a gironi in avanti di entrambe le coppe europee, i punti ottenuti da ogni squadra sono calcolati nella misura di 2 per ogni vittoria e 1 per ogni pareggio (metà nelle qualificazioni e negli spareggi), cui vanno aggiunti i seguenti bonus:

  • 4 punti (3 fino alla stagione 2008-09) per la qualificazione per la fase a gironi della Champions League;
  • 5 punti (1 fino alla stagione 2008-09) per il raggiungimento degli ottavi di finale della Champions League;
  • Ai club è garantito un minimo di 2 punti (dalla stagione 2009-10) se raggiungono la fase a gironi della Europa League;
  • 1 punto extra per ogni turno degli ottavi di finale, quarti di finale, delle semifinali e della finale di Champions League
  • 1 punto extra per ogni turno dei quarti di finale, delle semifinali e della finale di Europa League.

Nei turni preliminari, sono assegnati punteggi fissi solo alle squadre eliminate e precisamente:

  • 0,5 e 0,25 punti rispettivamente per l'eliminazione al primo turno di Champions League e di Europa League;
  • 1 e 0,5 punti rispettivamente per l'eliminazione al secondo turno di Champions League e di Europa League;
  • 1 punto per l'eliminazione al terzo turno di Europa League;
  • 1,5 punti per l'eliminazione agli spareggi di Europa League.

Non vengono assegnati punti alle squadre eliminate al terzo turno di qualificazione e agli spareggi di Champions League in quanto le stesse retrocedono in Europa League.

La classifica attualeModifica

Si elencano le migliori 50 squadre classificate dalla UEFA in base alle statistiche elaborate dopo la fine della stagione 2018-2019, che definiscono la graduatoria valida per la stagione 2019-2020.

Rank
2019
Rank
2018
Diff Squadra Nazione 2014–15 2015–16 2016-17 2017-18 2018-19 P.ti
1 1   Real Madrid   Spagna 29,000 33,000 33,000 32,000 19,000 146,000
2 3   +1 Barcellona   Spagna 34,000 26,000 23,000 25,000 30,000 138,000
3 3   Bayern Monaco   Germania 28,000 29,000 22,000 29,000 20,000 128,000
4 2   -2 Atlético Madrid   Spagna 22,000 28,000 29,000 28,000 20,000 127,000
5 5   Juventus   Italia 29,000 18,000 33,000 23,000 21,000 124,000
6 8   +2 Manchester City   Inghilterra 15,000 26,000 18,000 22,000 25,000 106,000
7 6   -1 Siviglia   Spagna 28,000 23,000 19,000 21,000 13,000 104,000
8 7   -1 Paris Saint-Germain   Francia 21,000 24,000 20,000 19,000 19,000 103.000
9 9   Arsenal   Inghilterra 20,000 15,000 19,000 21,000 26,000 101,000
10 10   Porto   Portogallo 25,000 11,000 17,000 17,000 23,000 93,000
11 22   +11 Liverpool   Inghilterra 10,000 22,000 30,000 29,000 91,000
12 13   +1 Chelsea   Inghilterra 21,000 18,000 18,000 28,000 85,000
13 10   −3 Borussia Dortmund   Germania 18,000 17,000 22,000 10,000 18,000 85,000
14 21   +7 Roma   Italia 12,000 14,000 13,000 25,000 17,000 81,000
15 17   +2 Napoli   Italia 22,000 13,000 17,000 10,000 18,000 80,000
16 14   -2 Šachtar Donec'k   Ucraina 17,000 20,000 14,000 19,000 10,000 80,000
17 19   +2 Tottenham   Inghilterra 9,000 12,000 10,000 21,000 26,000 78,000
18 12   -6 Manchester Utd   Inghilterra 13,000 26,000 20,000 19,000 78,000
19 16   -3 Zenit S. Pietroburgo   Russia 17,000 19,000 12,000 14,000 10,000 72,000
20 31   +11 Ajax   Paesi Bassi 14,000 6,000 22,000 1,500 27,000 70,500
21 15   -6 Benfica   Portogallo 8,000 22,000 17,000 4,000 17,000 68,000
22 32   +10 Villarreal   Spagna 12,000 23,000 9,000 8,000 16,000 68,000
23 23   Dinamo Kiev   Ucraina 16,000 18,000 8,000 12,000 11,000 65,000
24 24   Schalke 04   Germania 17,000 11,000 18,000 17,000 63,000
25 26   +1 Beşiktaş   Turchia 11,000 7,000 20,000 19,000 5,000 62,000
26 27   +1 Monaco   Francia 21,000 5,000 25,000 6,000 5,000 62,000
27 25   -2 Olympique Lione   Francia 1,500 7,000 22,000 14,000 17,000 61,500
28 20   -8 Bayer Leverkusen   Germania 18,000 14,000 18,000 11,000 61,000
29 28   -1 Salisburgo   Austria 11,000 1,500 5,000 21,000 16,000 54,500
30 18   -12 Basilea   Svizzera 12,000 6,000 19,000 17,000 2,500 54,500
31 37   +6 Sporting Lisbona   Portogallo 10,000 7,000 6,000 17,000 10,000 50,000
32 35   +3 CSKA Mosca   Russia 8,000 7,000 7,000 17,000 9,000 48,000
33 33   Anderlecht   Belgio 10,000 11,000 16,000 6,000 3,000 46,000
34 34   Athletic Bilbao   Spagna 10,000 17,000 9,000 10,000 46,000
35 29   -6 Olympiakos   Grecia 11,000 10,000 10,000 5,000 8,000 44,000
36 38   +2 Wolfsburg   Germania 16,000 24,000 40,000
37 50   +13 Club Bruges   Belgio 19,000 4,000 4,000 1,500 11,000 39,500
38 30   −8 Fiorentina   Italia 20,000 8,000 11,000 39,000
39 41   +2 Valencia   Spagna 14,000 23,000 37,000
40 36   -4 Lazio   Italia 14,000 17,000 6,000 37,000
41 40   -1 PSV   Paesi Bassi 6,000 18,000 6,000 1,000 6,000 37,000
42 42   Sparta Praga   Rep. Ceca 7,000 17,000 9,000 1,000 1,500 35,500
43 62   +19 Krasnodar   Russia 5,000 9,000 8.000 1,500 11,000 34,500
44 45   +1 Viktoria Plzeň   Rep. Ceca 1,000 3,000 5,000 13,000 11,000 33,000
45 61   +16 Fenerbahçe   Turchia 12,000 10,000 1,500 8,000 31,500
46 83   +37 Inter   Italia 12,000 4,000 15,000 31,000
47 47   Celtic   Scozia 7,000 3,000 7,000 8,000 6,000 31,000
48 43   -5 Copenaghen   Danimarca 3,000 1,000 16,000 7,000 4,000 31,000
49 46   -3 Olympique Marsiglia   Francia 9,000 0,000 19,000 3,000 31,000
50 48   -2 Braga   Portogallo 15,000 5,000 9,000 2,000 31,000

Coefficiente per campionati nazionaliModifica

Il coefficiente UEFA per i campionati nazionali è stilato per determinare quante squadre di club possono prendere parte alla Champions League ed all'Europa League.

I coefficienti vengono calcolati con una media: dividendo il totale dei punti ottenuti per il totale dei club di quella federazione partecipanti alle due competizioni di quella stagione. La cifra che si ottiene viene sommata a quella delle precedenti quattro stagioni per calcolare il coefficiente. Quando due nazioni hanno lo stesso coefficiente, la federazione con il coefficiente più alto nella stagione più recente viene posizionata davanti.

Vertice storicoModifica

PaesiModifica

La LigaPremier LeagueLa LigaSerie AFootball League First DivisionBundesliga 

Da quando fu introdotto nel 1979[1] e sino al 1998, il vertice del coefficiente UEFA fu occupato da tre associazioni nazionali, aventi diritto a quattro posti in Coppa UEFA; successivamente lo stesso identico principio vale per la rinnovata UEFA Champions League.

Qui di seguito viene inserito, in ordine decrescente, il numero di anni in cui un campionato affiliato all'UEFA è stata inserita al vertice:

Campionato Totale
  Serie A 14
  La Liga 11
  Bundesliga 6
  First Division/Premier League 6

ClubModifica

Qui di seguito vengono inserite tutte le squadre di club che occuparono il primo posto in classifica dal primo quinquennio (riferito alla stagione in vigore che normalmente va da agosto/settembre a maggio/giugno) preso in analisi dal ranking europeo, quello dal 1975 al 1979.

Periodi quinquennali Club Coefficienti
1975–1979   Borussia Mönchengladbach 8.402
1976–1980   Borussia Mönchengladbach 7.985
1977–1981   Barcellona 7.652
1978–1982   Barcellona 7.832
1979–1983   Barcellona 7.998
1980–1984   Liverpool 8.277
1981–1985   Liverpool 9.054
1982–1986   Anderlecht 7.915
  Juventus 7.915
1983–1987   Juventus 8.665
1984–1988   Juventus 8.388
1985–1989   Bayern Monaco 7.846
1986–1990   Bayern Monaco 8.096
1987–1991   Juventus 8.291
1988–1992   Real Madrid 7.975
1989–1993   Real Madrid 7.850
1990–1994   Real Madrid 7.600
1991–1995   Real Madrid 7.266
1992–1996   Ajax 9.124
1993–1997   Juventus 8.719
1994–1998   Paris Saint-Germain 8.716
1995–1999   Juventus 121.606
1996–2000   Juventus 109.963
Periodi quinquennali Club Coefficienti
1997–2001   Real Madrid 114.605
1998–2002   Real Madrid 147.233
1999–2003   Real Madrid 151.769
2000–2004   Real Madrid 146.350
2001–2005   Real Madrid 107.000
2002–2006   Milan 107.000
2003–2007   Milan 112.000
2004–2008   Chelsea 100.000
2005–2009   Barcellona 107.000
2006–2010   Barcellona 121.000
2007–2011   Manchester Utd 134.000
2008–2012   Barcellona 141.000
2009–2013   Barcellona 140.000
2010–2014   Real Madrid 142.000
2011–2015   Real Madrid 152.000
2012–2016   Real Madrid 155.000
2013–2017   Real Madrid 156.000
2014–2018   Real Madrid 162.000
2015–2019   Real Madrid 146.000

Durante la stagione 2018-2019 la UEFA ha implementato ed aumentato tale confronto prendendo in esame anche un arco di tempo di 10 anni. Il primo decennio preso a riferimento è quello che va dalla stagione 2008-2009 a quella 2017-2018.

Periodi decennali Club Coefficienti
2009–2018   Real Madrid 379.000

Qui di seguito viene inserito, in ordine decrescente, il numero di volte in cui ogni club fu inserito al vertice dal primo quinquennio preso in analisi dal ranking europeo, quello dal 1975 al 1979[1] (in caso di parità, l'ordine è cronologico):

Posizione Club Totale
1   Real Madrid 15
2   Juventus 7
  Barcellona 7
4   Borussia Mönchengladbach 2
  Bayern Monaco 2
  Liverpool 2
  Milan 2
8   Anderlecht 1
  Ajax 1
  Paris Saint-Germain 1
  Chelsea 1
  Manchester Utd 1

Qui sotto viene riportata anche la classifica del numero di volte in cui ogni club è inserito al vertice dal primo decennio preso in analisi dal ranking europeo dalla stagione 2008-2009.

Posizione Club Totale
1   Real Madrid 1

ClassificheModifica

La classifica valida per l’anno 2018Modifica

Si presenta la classifica dei primi 15 campionati aggiornata alla fine della stagione 2016-2017, che ha stabilito i posti UEFA assegnati a ciascun campionato nazionale per la stagione 2017-2018, individuando quindi la griglia di partenza delle coppe europee nella stagione 2018-2019.

Da quest'anno la UEFA ha modificato la griglia dei preliminari per assecondare le pressioni dell'ECA. I primi quattro paesi hanno ottenuto quattro posti tutti con accessi diretti alla Champions League, a detrimento delle nazioni numero undici e dodici. I preliminari di Europa League sono stati appesantiti da tutte le escluse dalla Champions.[2] A livello di tabella si nota il sorpasso della Russia ai danni del Portogallo, che dopo anni di ascesa perde un posto in Champions, e il tracollo olandese a tutto vantaggio della Turchia che si garantisce un posto nei gironi di ciascuna competizione continentale.

Tutte le federazioni non in tabella hanno diritto alla dotazione standard della partecipazione ai preliminari di Champions per i propri campioni, cui si aggiungono tre posti in Europa League, due dai campionati e uno dalle coppe. Regole ad hoc sono previste infine per Liechtenstein, Andorra, San Marino, Gibilterra e Kosovo.

NOTA: le squadre in corsivo dovranno affrontare due turni preliminari per accedere alla fase a gironi. Quelle in piccolo giocano un turno preliminare, quelle tra parentesi tre.

Posizione Paese Coefficiente Champions League Europa League Tre preliminari
1   Spagna 104,998 Barcellona
Atlético Madrid
Real Madrid
Valencia
Villarreal
Betis
Siviglia
2   Germania 79,498 Bayern Monaco
Schalke 04
Hoffenheim
Borussia Dortmund
E. Francoforte
Bayer Leverkusen
RB Lipsia
3   Inghilterra 75,962 Manchester City
Liverpool
Chelsea
Tottenham
Manchester Utd
Arsenal
Burnley
4   Italia 73,332 Juventus
Napoli
Atalanta
Inter
Lazio
Roma
Torino
5   Francia 56,665 Paris Saint-Germain
Monaco
Olympique Lione*
Olympique Marsiglia
Rennes
Bordeaux
6   Russia 50,532 Lokomotiv Mosca
CSKA Mosca
Spartak Mosca
Krasnodar
Zenit S. Pietroburgo
Ufa
7   Portogallo 49,332 Porto
Benfica
Desp. Aves
Sporting Lisbona
Braga
8   Ucraina 42,633 Šachtar Donec'k
Dinamo Kiev
Vorskla
Zorja
Mariupol'
9   Belgio 42,400 Club Bruges
Standard Liegi
Anderlecht
Gent
1
10   Turchia 39,200 Galatasaray
(Fenerbahçe)
Akhisar Belediyespor
İstanbul B.B.
Beşiktaş
11   Repubblica Ceca 33,175 Viktoria Plzeň*
(Slavia Praga)
Jablonec
Sparta Praga
Sigma Olomouc
12   Svizzera 32,075 Young Boys
(Basilea)
Lucerna
Zurigo
San Gallo
13   Olanda 31,063 PSV
(Ajax)
Feyenoord AZ Alkmaar
Vitesse
14   Grecia 27,900 AEK Atene
(PAOK)
Olympiakos Atromītos
Asteras Tripolīs
15   Austria 25,350 (Salisburgo)
(Sturm Graz)
Rapid Vienna LASK Linz
Admira/Wacker
  • È disponibile la lista completa qui
  • Nota: Le liste d'accesso della Francia e della Rep. Ceca sono state modificate in seguito alla vittoria dell'Europa League da parte dell'Atlético Madrid e della Champions League da parte del Real Madrid.

La classifica valida per l’anno 2019Modifica

Si presenta ora la classifica dei primi 15 campionati aggiornata alla fine della stagione 2017-2018. La presente graduatoria stabilisce i posti UEFA assegnati a ciascun campionato nazionale nella stagione 2018-2019, individuando quindi la griglia di partenza delle coppe europee nell'annata 2019-2020.

In base ai risultati dell'annata conclusasi a Kiev 2018, l’Austria si pone al posto della Repubblica Ceca come paese pronto a profittare di un successo nelle coppe di un club già qualificato ai gironi tramite il campionato.

Tutte le federazioni non in tabella hanno diritto alla dotazione standard della partecipazione ai preliminari di Champions per i propri campioni, cui si aggiungono tre posti in Europa League, due dai campionati e uno dalle coppe. Regole ad hoc sono previste infine per Liechtenstein, Andorra, San Marino, Gibilterra e Kosovo.

NOTA: le squadre in corsivo dovranno affrontare due turni preliminari per accedere alla fase a gironi. Quelle in piccolo giocano un turno preliminare, quelle tra parentesi tre.

Posizione Paese Coefficiente Champions League Europa League Tre preliminari
1   Spagna 106,712 Barcelona

Atlético Madrid

Real Madrid

Valencia

Getafe

Sevilla

Espanyol
2   Inghilterra 79,615 Manchester City

Liverpool

Chelsea

Tottenham Hotspur

Arsenal

Manchester United

Wolverhampton
3   Italia 76,249 Juventus

Napoli

Atalanta

Inter

Lazio

Roma

Torino
4   Germania 71,427 Bayern Monaco

Borussia Dortmund

Red Bull Lipsia

Bayer Leverkusen

Borussia Mönchengladbach

Wolfsburg

Eintracht Francoforte
5   Francia 56,415 Paris Saint-Germain

Lilla

Olympique Lione

Saint-Étienne

Rennes

Strasburgo
6   Russia 53,382 Zenit San Pietroburgo

Lokomotiv Mosca
Krasnodar

CSKA Mosca
Spartak Mosca
Arsenal Tula
7   Portogallo 47,248 Benfica

Porto

Sporting Lisbona

Braga

Vitoria Guimaraes
8   Ucraina 41,133 1
1
1
1
1
9   Belgio 38,500 1
1
1
1
1
10   Turchia 35,800 1
(1)
1
1
1
11   Austria 32,850 1
(1)
1
1
1
12   Svizzera 30,200 1
(1)
1
1
1
13   Repubblica Ceca 30,175 1
(1)
1 2
14   Olanda 29,749 1
(1)
1 2
15   Grecia 28,600 (2) 1 2
  • È disponibile la lista completa qui

La classifica valida per l’anno 2020Modifica

Togliendo i dati della stagione 2013-2014 è possibile disegnare le linee di tendenza della classifica del 2019, efficace dalla stagione sportiva 2020-2021.

NOTA: le squadre in corsivo dovranno affrontare due turni preliminari per accedere alla fase a gironi. Quelle in piccolo giocano un turno preliminare, quelle tra parentesi tre.

Posizione Paese Coefficiente Champions League Europa League Tre preliminari
1   Spagna 103,569 4 2 1
2   Inghilterra 85,462 4 2 1
3   Italia 74,725 4 2 1
4   Germania 71,927 4 2 1
5   Francia 58,498 2

1

2 1
6   Russia 50,549 2

1

1

1

1
7   Portogallo 48,232 1

1

1

1

1
8   Belgio 39,900 1

1

1

1

1
9   Ucraina 38,900 1

1

1

1

1
10   Turchia 34,600 1

(1)

1

1

1
11   Olanda 32,433 1

(1)

1

1

1
12   Austria 31,250 1

(1)

1

1

1
13   Repubblica Ceca 28,675 1

(1)

1 2
14   Grecia 27,600 1

(1)

1 2
15   Croazia 27,375 (2) 1 2

La proiezione non segnala invero alcun cambiamento di rilievo.

  • È disponibile la lista completa qui

La classifica valida per l’anno 2021Modifica

Togliendo i dati della stagione 2014-2015 è possibile disegnare le linee di tendenza della classifica del 2020, efficace dalla stagione sportiva 2021-2022.

La proiezione non segnala invero alcun cambiamento di rilievo.

  • È disponibile la lista completa qui

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Patric Andersson, Peter Ayton e Carsten Schmidt, Myths and Facts about Football: The Economics and Psychology of the World's Greatest Sport, Newcastle upon Tyne, Cambridge Scholars Publishing, 2009, p. 136, ISBN 14-4381-525-X.
  2. ^ Champions League, è ufficiale: quattro italiane dalla stagione 2018/2019, su corrieredellosport.it. URL consultato il 22 marzo 2017.

Collegamenti esterniModifica