Hércules Club de Fútbol

società calcistica spagnola
Hércules CF
Calcio Football pictogram.svg
Hercules CF logo.jpg
Herculanos
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px vertical Blue HEX-0000FF White.svg Bianco, blu
Dati societari
Città Bandera d'Alacant.svg Alicante
Nazione Spagna Spagna
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Spain.svg RFEF
Campionato Segunda División B
Fondazione 1922
Presidente Spagna Valentín Botella Ros
Allenatore Spagna Lluís Planagumà
Stadio Stadio José Rico Pérez
(29.584 posti)
Sito web www.herculesdealicantecf.net
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Hércules Club de Fútbol, più semplicemente Hércules o Hércules Alicante, è una società calcistica spagnola con sede nella città di Alicante che milita attualmente nella Segunda Divisiòn B. Gioca le partite casalinghe nello Stadio José Rico Pérez.

StoriaModifica

L'Hércules fu fondato nel 1922 da Vicente Pastor Alfosea, soprannominato El Chepa. Il debutto in Primera División avviene nel 1935, ma il periodo migliore per la società sono gli anni settanta. Nel 2010 ritorna in Primera Division dopo tredici anni di assenza. Infatti, l'ultima apparizione nella massima categoria del calcio spagnolo si è verificata nella stagione 1996-97.

Durante la campagna acquisti dell'estate 2010 ingaggia giocatori celeberrimi del calibro di David Trezeguet e Royston Drenthe, suscitando il delirio dei tifosi, già entusiasti per il ritorno nella massima serie. Alla seconda giornata conquista un clamoroso successo per 2-0 sul campo del Barcellona, squadra contro la quale aveva vinto entrambi gli scontri diretti nell'ultima stagione disputata in massima serie, e alla quinta con lo stesso risultato supera in casa un'altra compagine molto quotata come il Sevilla. Nonostante tutto questo però chiude la stagione al penultimo posto, abbandonando la massima serie appena un anno dopo la brillante promozione.

CronistoriaModifica

Cronistoria del Hercules Club de Futbol
  • - Nel settembre del 1922 nasce l’ Hercules Club de Futbol.
  • 1929-30 - 5º nel Gruppo VII di Tercera División.

  • 1930-31 - non prende parte a nessun campionato.
  • 1931-32 - 1º nel Gruppo IV-A di Tercera División. Perde la finale del Gruppo IV contro il CD Nacional.
  • 1932-33 - 1º nel Gruppo VI di Tercera División. Eliminato agli ottavi di finale per la promozione in Segunda División contro il CE Sabadell.
  • 1933-34   4º nel Gruppo A Levante-Sur di Tercera División. Promosso in Segunda División a seguito della riforma dei campionati.
  • 1934-35   1º nel Gruppo III di Segunda División, 1º nel Gruppo Promozione. Promosso in Segunda División
  • 1935-36 - 6º in Primera División.
  • 1936-39: Campionato sospeso a causa della Guerra civile spagnola.
  • 1939-40 - 6º in Primera División.







  • 2000-01 - 11º nel Gruppo III di Segunda División B.
  • 2001-02 - 3º nel Gruppo III di Segunda División B. 3º nel Gruppo A di Promozione.
  • 2002-03 - 11º nel Gruppo III di Segunda División B.
  • 2003-04 - 9º nel Gruppo III di Segunda División B.
  • 2004-05   2º nel Gruppo III di Segunda División B. Promosso in Segunda División. Dopo aver vinto i play-off contro AD Ceuta e RSD Alcalà.
  • 2005-06 - 17º in Segunda División.
  • 2006-07 - 16º in Segunda División.
  • 2007-08 - 6º in Segunda División.
  • 2008-09 - 4º in Segunda División.
  • 2009-10   2º in Segunda División. Promosso in Primera División.
  • 2010-11   19º in Primera División. Retrocesso in Segunda División.
  • 2011-12 - 5º in Segunda División. Perde la semifinale play-off contro l'AD Alcorcon.
  • 2012-13 - 17º in Segunda División.
  • 2013-14   22º in Segunda División. Retrocesso in Segunda División B.
  • 2014-15 - 4º nel Gruppo III di Segunda División B. Perde gli spareggi promozione.
  • 2015-16 - 3º nel Gruppo III di Segunda División B. Perde gli spareggi promozione.
  • 2016-17 - 7º nel Gruppo III di Segunda División B.
  • 2017-18 - 10º nel Gruppo III di Segunda División B.
  • 2018-19 - 2º nel Gruppo III di Segunda División B. Perde gli spareggi promozione.
  • 2019-20 - nel Gruppo III di Segunda División B.

StadioModifica

La squadra si esibisce di fronte al proprio pubblico nello stadio José Rico Pérez, inaugurato il 3 agosto 1974 con 29.584 posti e dimensioni di 105 x 68 m. Esso ospita anche le partite casalinghe dell'altra squadra cittadina, l'Alicante ed è stato teatro di alcune partite del Mondiale 1982.

Storia nella LigaModifica

  • Stagioni in Primera División: 20
  • Stagioni in Segunda División: 37
  • Miglior piazzamento nella Liga: 5° (1974-75)
  • Peggior piazzamento nella Liga: 21° (1996-97)

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1934-1935 (gruppo III), 1965-1966 (gruppo II), 1995-1996
1931-1932, 1932-1933, 1959-1960, 1968-1969, 1969-1970

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 1936
Secondo posto: 1944-1945, 1952-1953 (gruppo II), 1953-1954 (gruppo II), 1956-1957 (gruppo II), 1960-1961 (gruppo II), 1963-1964 (gruppo II), 1973-1974, 2009-2010
Terzo posto: 1983-1984
Secondo posto: 2004-2005 (gruppo III), 2018-2019 (gruppo 3)
Terzo posto: 2001-2002 (gruppo III)

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 22 settembre 2019[1]

N. Ruolo Giocatore
1   P Ismael Falcón
2   D Felipe Alfonso
3   D Rubén Molina
4   D Pablo Íñiguez
5   D Samuel Llorca  
6   C Fran Miranda
7   A Benja
8   C Diego Benito
9   A Jona
10   A Carlos Martínez
11   C Jesús Alfaro
N. Ruolo Giocatore
12   C Yeray González
13   P Rubén Ualoloca
15   C Jaime Alvarado
16   D Víctor Olmedo
17   A Moha Traoré
18   D Rulo Prieto
20   C Alejandro Alfaro
21   D Álvaro Pérez
  C Borja Martínez
  D Teo Quintero
  A Nikos Vergos

Staff tecnicoModifica

  •   Lluís Planagumà – Allenatore
  •   José Vegar – Viceallenatore
  •   Juan Carlos Balaguer – Allenatore dei portieri
  •   Jesús Paredes – Preparatore atletico

Rosa 2018-2019Modifica

Aggiornata al 25 gennaio 2019[1]

N. Ruolo Giocatore
  P Ismael Falcón
  P Ferrán Ferri
  D Pablo Íñiguez
  D Álvaro Pérez
  D Samuel Llorca
  D Pol Bueso
  D Adrián Jiménez
  C Rubén Molina
  D Juanjo Nieto
  C Fran Miranda
  C Paco Candela
N. Ruolo Giocatore
  C Diego Benito
  C Jaime Alvarado
  C Stéphane Emaná
  C Álvaro Salinas
  C Jesús Alfaro
  C Pol Roigé
  C Chechu  
  A Juli
  A Jona
  A Carlos Martínez
  A Alejandro Tarí

Staff tecnicoModifica

  •   Lluís Planagumà – Allenatore
  •   José Vegar – Viceallenatore
  •   Miguel Ausina – Allenatore dei portieri
  •   José Abel García Martínez – Preparatore atletico

Rosa 2016-2017Modifica

Aggiornata al 2 settembre 2016[1]

N. Ruolo Giocatore
  P Chema
  P Iván Buigues
  D Fernando Román
  D Pol Bueso
  D José Manuel Rojas
  D Paco Peña
  D Albert Dalmau
  C Juanma
  C Checa
  C José Luis Miñano
N. Ruolo Giocatore
  C Pedro Inglés
  C Alejandro Pérez
  C Chechu
  C Miguel Ángel Nieto
  C José Gaspar
  C Álvaro Salinas
  C Javi Flores
  C Emmanuel Omgba
  A Jesús Berrocal
  A David Mainz

Staff tecnicoModifica

Rosa 2012-2013Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Juan Carlos
2   D Pere
3   D Juanra
4   D Sergio
5   D Leandro Cabrera
6   C Alberto Escassi
7   A Adrián Sardinero
8   C Fran Mérida
9   A Javier Portillo
10   A Braulio
11   C Juanmi Callejón
14   C Gilvan Gomes
N. Ruolo Giocatore
16   D Paco Peña
17   A Jeffrey Sarpong
19   C Diego Rivas
20   D Pepe Mora
21   D Anaitz Arbilla
22   C Toti
23   D Edu Bedia
25   P Ismael Falcón
26   A Raúl González
33   C Pepe Sellés
  D Noé Pamarot
  C Mario Paglialunga

Giocatori famosiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'Hércules C.F.

Allenatori famosiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'Hércules C.F.

NoteModifica

  1. ^ a b c herculescf.es. URL consultato il 14 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2011).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica