Apri il menu principale

Progressione del record mondiale dei 400 metri ostacoli femminili

lista di un progetto Wikimedia
Julija Pečënkina, ex detentrice del record mondiale di specialità.

La voce seguente illustra la progressione del record mondiale dei 400 metri ostacoli femminili di atletica leggera.

La prima gara documentata sui 400 metri ostacoli femminili venne corsa nel 1971 ma la disciplina venne ufficialmente introdotta nel 1974, quindi il primo record del mondo venne riconosciuto dalla International Association of Athletics Federations (IAAF) solo in quell'anno.

Ad oggi, la IAAF ha ratificato 16 record mondiali sulla distanza.[1]

ProgressioneModifica

Tempo Atleta Nazionalità Luogo Data Note
56"51 Krystyna Kacperczyk   Polonia Augusta, Germania Ovest 13 luglio 1974
55"74 Tatyana Storosheva   Unione Sovietica Karl-Marx-Stadt, Germania Est 26 giugno 1977
55"63 Karin Roßley   Germania Est Helsinki, Finlandia 13 agosto 1977
55"44 Krystyna Kacperczyk   Polonia Berlino Ovest 18 agosto 1978
55"31 Tatyana Zelenzova   Unione Sovietica Podol'sk, Unione Sovietica 19 agosto 1978
54"89 Tatyana Zelenzova   Unione Sovietica Praga, Cecoslovacchia 2 settembre 1978
54"78 Marina Makeyeva   Unione Sovietica Mosca, Unione Sovietica 27 luglio 1979
54"28 Karin Roßley   Germania Est Jena, Germania Est 17 maggio 1980
54"02 Ana Ambrazienė   Unione Sovietica Mosca, Unione Sovietica 11 giugno 1983
53"58 Margarita Ponomaryova   Unione Sovietica Kiev, Unione Sovietica 22 giugno 1984
53"55 Sabine Busch   Germania Est Berlino Est, Germania Est 22 settembre 1985
53"32 Marina Stepanova   Unione Sovietica Stoccarda, Germania Ovest 30 agosto 1986
52"94 Marina Stepanova   Unione Sovietica Tashkent, Unione Sovietica 19 settembre 1986
52"74 Sally Gunnell   Regno Unito Stoccarda, Germania 19 agosto 1993
52"61 Kim Batten   Stati Uniti Göteborg, Svezia 11 agosto 1995
52"34 Julija Pečënkina   Russia Tula, Russia 8 agosto 2003
52"20 Dalilah Muhammad   Stati Uniti Des Moines, Stati Uniti 28 luglio 2019
52"16 Dalilah Muhammad   Stati Uniti Doha, Qatar 4 ottobre 2019

NoteModifica

  1. ^ (EN) Statistiche IAAF di atletica leggera, aggiornate a Daegu 2011 (PDF), IAAF.org, 2011, p. 698. URL consultato il 26 settembre 2012.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera