Raffaele Colamonici

produttore cinematografico italiano.

Raffaele Colamonici a volte anche come Colomonici (... – ...; fl. XX secolo) è stato un produttore cinematografico italiano.

Biografia

modifica

Inizialmente attore con lo pseudonimo di Guido di San Giusto (e, in seguito, Guido Saint-Just)[1] esordì come produttore con la Cooperativa Italiana insieme a Peppino Amato in La leggenda del Piave di Mario Negri nel 1924 che vedeva come protagonista Diomira Jacobini[2] ed era ispirato all'omonima canzone di Giovanni Ermete Gaeta (E. A. Mario)[3] e che avrebbe prodotto nuovamente nel 1952.[1]

Fu definito guappo da Riccardo Freda con il quale lavorò in diverse occasioni per il suo vizio di non firmare contratti ma di lavorare sulla parola.[1][4]

Filmografia

modifica

Produttore

modifica
  1. ^ a b c (EN) Roberto Curti, Riccardo Freda: The Life and Works of a Born Filmmaker, McFarland, 10 aprile 2017, p. 20, ISBN 9781476669700. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  2. ^ Enrico Careri e Pasquale Scialò, Studi sulla canzone napoletana classica, Libreria musicale italiana, 2008, p. 74, ISBN 9788870965308. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  3. ^ Chi era Costui - Scheda di Giovanni Ermete Gaeta (E.A. Mario), su chieracostui.com. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  4. ^ Giuseppe Tornatore, Diario inconsapevole, HarperCollins Italia, 13 novembre 2017, p. 40, ISBN 9788858975275. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  5. ^ Guido Di San Giusto, su imdb.com.
  6. ^ Guido Saint-Just, su imdb.com.

Collegamenti esterni

modifica