Apri il menu principale

Il Rally Puglia e Lucania è una competizione regolaristica auto-motociclistica organizzata per la prima volta nel 1965 dall'Automobile Club di Bari ed ha impegnato, nella quasi totalità delle 32 edizioni, esclusivamente le strade in asfalto ed in terra della province di Bari, di Foggia, di Matera e di Potenza.

Indice

StoriaModifica

Nel 2014 la gara, che ha compiuto 50 anni, ha visto le prime 10 edizioni essere organizzate dall'Automobile Club di Bari con validità per il Campionato Italiano Rally Mobil-Marlboro fino al 1983, dal 1992 al 2010 è stata la Scuderia Japigia - Bari a rilevare la struttura organizzativa ed il nome della gara che, ripartendo da zero, ha avuto validità per il Campionato Rally di Zona prima di passare (dal 2001) alla specialità Rallye Tout Terrain, oggi Cross Country Rally, infine dal 2011 è la Sports Marketing & Management srl di Melfi che trasferisce definitivamente la sede logistica dell'evento in Basilicata.

Ad inizio 2015 la titolarità dell'organizzazione è stata ceduta all'Automobile Club di Potenza al fine di evitare che M.W.OLIVA, responsabile dell'evento, si trovasse in condizioni tali da far nascere conflitti di interesse dato il suo incarico di Tutor della specialità Cross Country Rally; purtroppo l'AC PZ ne ha chiesto poi la cancellazione, così come nel 2016 anche per l'improvviso decesso del proprio Presidente, il Dott.Francesco SOLIMENA.

Il nuovo Presidente dell'AC PZ, Avv.Moni BEVILACQUA, ha successivamente reso la titolarità dell'evento a M.W.OLIVA, di fatto organizzatore del Rally Puglia & Lucania dal 1992.

La competizione è quindi stata inizialmente valevole per il Campionato Italiano Rally fino al 1983, per il Campionato Rally di Zona (centro-sud) dal 1992 al 2000, per il Campionato Italiano Rallye Tout Terrain/Cross Country Rally dal 2001 ad oggi, ma dal 2004 al 2010 è stata anche valida per il Campionato Europeo ed Italiano Baja delle Federazioni Motociclistiche Europea ed Italiana e, infine dal 2008 ad oggi per i Trofei F.I.A.-C.E.Z. (Zona Centrale Europea).

Storicamente si ricorda che alle prime due edizioni, 1965 e 1966, partecipò Sandro Munari, che ancora svolgeva il ruolo di navigatore in coppia con Alfonso Cavallari, e che, dopo la vittoria del 1966 con l'Alfa Romeo GTA (l'Alfa Romeo decise infatti di impegnarsi nei rally, ma l'esperienza pur vittoriosa durò poco), passò definitivamente alla guida delle Lancia, Fulvia HF e Stratos, aprendo così le pagine della lunga storia del marchio torinese nei Rally.

Le prove speciali o settori selettivi, con l'eccezione di alcune edizioni degli anni novanta, quando il quartier generale della gara era ubicato all'interno della esposizione fieristica Expolevante in cui si svolgeva una prova spettacolo sui piazzali 48 e 52 tra foltissime ali di pubblico, erano tutti ricavati sulle tortuose strade provinciali dell'area del Basento (Comuni di Accettura, Grassano, Grottole, Ferrandina, Miglionico, Pisticci, Pomarico e Salandra) e del Bradanello (Irsina, Matera); successivamente solo in due edizioni, interrotte dalla creazione del Parco dell'Alta Murgia, fu impegnato il Poligono Militare di Torre di Nebbia, tra Gravina e Castel del Monte, per poi definitivamente migrare in provincia di Potenza, interessando solo tratturi e strade in terra della Sellata e del Vulture-Melfese, con una piccola e saltuaria puntata nei comuni foggiani di Candela e Rocchetta Sant'Antonio.

Albo d'oroModifica

ACI Campionato Italiano Rally Mobil-MarlboroModifica

  • 1965 1ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Volpi - "Black" Lancia Fulvia HF
  2. Bononi - Brandy Lancia Fulvia HF
  3. Filippi - Danieli Lancia Fulvia HF
  • 1966 2ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Cavallari - Munari Alfa Romeo Giulia GTA
  2. Bettoia Porsche Carrera
  3. Vacca Renault R 8 Gordini
  • 1976 3ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Di Gioia - Mastrorosa Porsche Carrera
  2. Ruggiero - Pennetta Fiat 124 Abarth
  3. Tommasi - Cillo Lancia Fulvia HF
  • 1977 4ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Lipizer - Cernigai Porsche Carrera RS
  2. Di Gioia - Mastrorosa Porsche Carrera RS
  3. Scudieri - Perri Porsche Carrera RS
  • 1978 5ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Scudieri - Pizzi Porsche Carrera RS
  2. Stoppato - Loiacono Ford Escort RS 2000
  3. Volonnino - Marcone Opel Kadett GTE 2.0
  • 1979 6ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Cane - Orlando Fiat 131 Abarth
  2. Casarotto - Zonta Lancia Stratos
  3. Vacchini - Calderoli Opel Kadett GTE 2.0
  • 1980 7ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Betti - Betti Lancia Stratos
  2. Mirri - Rancati Fiat Ritmo 75 Gr.2
  3. Cerutti - Stradella Fiat 131 Abarth
  • 1981 8ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Pasutti - Bisol Porsche 911
  2. Biasuzzi - Piantanida Lancia Stratos
  3. Riva - Gerbaldo Opel Ascona 400
  • 1982 9ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Cuccirelli - Muttini Porsche 911 3.0
  2. Di Gioia - Oliva Porsche 911 3.0
  3. Scudieri - Pizzi Porsche 911 3.0
  • 1983 10ª edizione Bari-P.za Prefettura
  1. Boretti - Boretti Lancia Rally 037
  2. Chiossi - Chiossi Porsche 930 Turbo
  3. “Pau” - Roggia Lancia Rally 037

ACI Coppa Italia Rally VII^Zona - Trofeo Provincia di BariModifica

  • 1992 11ª edizione Bari-Expo Levante
  1. Tradico - Tradico Lancia Delta 16V Gr. A
  2. Compierchio - Balena Ford Sierra Cosworth Gr. N
  3. Cascone - Leone Ford Sierra Cosworth Gr. N
  • 1993 12ª edizione Bari-Expo Levante
  1. Fantin - Salmaso Lancia Delta 16V Gr. A
  2. Polselli - Bianchi Ford Escort Cosworth Gr. N
  3. Scolaro - Miranda Opel Kadett GSI Gr. A
  • 1994 13ª edizione Bari-Expo Levante
  1. Isolani - D'Agnolo Ford Sierra Cosworth Gr. A
  2. Laganà - Bellotti Lancia Delta HF Gr. A
  3. Errico - Capoccia Lancia Delta HF Gr. A
  • 1995 14ª edizione Bari-Expo Levante
  1. Errani - Casadio Lancia Delta HF Gr. A
  2. Nappi - Rispo Toyota Celica ST 185 Gr. A
  3. Caporale - Granatiero Lancia Delta HF Gr. A
  • 1996 15ª edizione Bari-Expo Levante
  1. Laganà - Guglielmi Lancia Delta HF Gr. A
  2. Fiorilla - Comandè Lancia Delta HF Gr. A
  3. Pisacane - Sari Renault Clio Williams Gr. N
  • 1997 16ª edizione Bari-Expo Levante
  1. Laganà - Guglielmi Subaru Impreza WRX Gr. A
  2. D'Avelli - Marchetti Lancia Delta HF Gr. A
  3. Pisacane - Volpi Renault Clio Williams Gr. N
  1. Barchiesi - Parisi Lancia Delta HF Gr. A
  2. De Marco - Di Prima Subaru Impreza WRX Gr. A
  3. Cilento - Saliani Lancia Delta HF Gr. A
  • 2000 18ª edizione Altamura-via Serena
  1. Laganà - Guglielmi Toyota Corolla WRC Gr. A8
  2. Borsa - Berra Ford Escort Cosworth Gr. A8
  3. D'Arcò - Graziato Ford Escort Cosworth Gr. N4

ACI Campionato Italiano Rallye Tout TerrainModifica

  • 2001 19ª edizione Altamura-via Serena
  1. Larini - Paolini Mitsubishi Pinin Gr. T92
  2. Ricci - Drudi Suzuki Grand Vitara Gr. T92
  3. Lando - Tamburrelli Mitsubishi Pinin Gr. T92
  • 2002 20ª edizione Altamura-via Serena
  1. Auteri - Briani Roby Mitsubishi Pajero Evo Gr. T22
  2. Ricci - Briani Rudy Suzuki Grand Vitara Gr. T21
  3. Monari - Franciami Mitsubishi Pinin Gr. T11
  • 2003 21ª edizione Potenza-p.za Pagano
  1. Codecà - Ferro Mitsubishi Pajero 3.5 Gr. T22
  2. Colombo - Fabiano Nissan Patrol 4.5 Gr. T22
  3. Ciampolini - Catarsi Mitsubishi Pajero Evo Gr. T12

F.I.A. - C.E.Z. Cross Country Rally Trophy
ACI Campionato Italiano Baja - Cross Country Rally
UEM Campionato Europeo Baja – Quad e Moto
FMI Campionato Italiano Baja – Quad e Moto
Modifica

  • 2004 22ª edizione Potenza-p.za Pagano
  1. Codecà - Ferro Mitsubishi Pajero Evo Gr. T12
  2. Ricci - Fattori Nissan Patrol 4.2 Gr. T22
  3. Cantù - Cantù Mitsubishi Pajero Did Gr. T23
  • Baja Moto
  1. Eufemia Ferdinando Yamaha URF 450 Two Track
  • 2005 23ª edizione Potenza-p.za Pagano
  1. Dominici - Ciarafoni Mitsubishi Pajero Evo Gr. T12
  2. Ciampolini - Catarsi Mitsubishi Pajero Evo Gr. T22
  3. Luchini - Fedullo Suzuki Gran Vitara Gr. T21
  • Baja Quad
  1. Fontanazzi Alessandro Polaris Predator Gr. K4
  • 2006 24ª edizione Matera-via A. Moro
  1. Ricci - Fattori Fornasari RR450 Gr. T12
  2. Fornasari - De Michelis Fornasari RR450 Gr. T12
  3. Dominici - Ciarafoni Mitsubishi Pajero Evo Gr. T21
  • Baja Quad
  1. Paris Silvestro Polaris Predator Gr. K4
  • 2007 25ª edizione Matera-via A. Moro
  1. Ricci - Fattori Fornasari RR450 Gr. T12
  2. Toro - Sanesi Nissan Patrol Gr. T12
  3. Colombo-Fabiano Renault Megane Gr. T21
  • Baja Quad
  1. Segato Dario Suzuki LTR450 Gr. K3
  • 2008 26ª edizione Potenza-via Basento
  1. Codecà - Ferro Suzuki New Gran Vitara Gr. T12
  2. Larini - Briani Rudy Mitsubishi Pajero WRC Gr. T12
  3. Colombo - Fabiano Mitsubishi L 200 Gr. T23
  • Baja Quad
  1. Rovegno Pierluigi Polaris 525 Gr. K4
  • Baja Moto
  1. Ronco Gianfranco Suzuki RM-E 250 Gr. A2
  • 2009 27ª edizione Melfi-p.za Mancini
  1. Zapletal - Ourednicek Mitsubishi L 200 Gr. T12
  2. Lolli - Zardini Suzuki New Gr. V. DDIS Gr. T23
  3. De Angelis - Mantovani Mitsubishi 3.2 DID Gr. T23
  • Baja Quad
  1. Cruz Paulino Suzuki LTR 450 Gr. Q3
  • Baja Moto
  1. Dutto Nicola Husqvarna TE 450 Gr. B2
  • Premi speciali 2010 della Baja “Rally Puglia e Lucania”
  • Casco d'oro 2003-2004-2008 L. Codeca - F. Ferro
  • Casco d'argento 2006-2007 M. Ricci - S. Fattori
  • Casco di bronzo 2001 P. Larini - P. Paolini
    2002 M. Auteri - R. Briani
    2005 P. Dominici - T. Ciarafoni
  • 2010 28ª edizione Melfi-p.za Mancini
  1. Codecà - Fedullo Suzuki New Gran Vit.3.6 Gr. T12
  2. Colombo - Briani Rudy Mitsubishi L 200 Gr. T12
  3. De Angelis - Paolini Suzuki New Gran Vit.2.7 Gr. T12
  • Gruppo TH
  • TH4
  1. Borsoi - Nappi Mitsubishi 3.2 DID Gr. TH4
  • TH2
  1. Bertoni - Vanni Suzuki Gran Vitara 2.0 Gr. TH2
  • TH3
  1. Rao F. - Bruno Suzuki Gran Vitara 2.5 Gr. TH3
  • Baja Quad
  1. Sette Tiziano KTM 525 Gr. Q4
  • Baja Moto
  1. Pina Gianluca Beta 450 RR Gr. M1
  • 2011 29ª edizione Melfi-p.za Mancini
  1. Petrucci -Manfredini Suzuki New Gran Vit.DDS Gr. T22
  2. Codecà - Fedullo Suzuki New Gran Vit.3.6 Gr. T12
  3. Mancusi – Musi Suzuki New Gran Vit.3.6 Gr. T12
  • Gruppo TH
  • TH0
  1. Bevilacqua -Calligaris Suzuki Jmny Gr. TH0
  • TH2
  1. Lelli - Pontini Suzuki Gran Vitara 2.0 Gr. TH2
  • TH3
  1. Spinetti - Giusti Mitsubishi Pajero 2,5 Gr. TH3
  • TH4
  1. Borsoi - Briani Roberto Mitsubishi Pajero 3,2 Gr. TH4
  • Baja Quad
  1. Toro Simone Yamaha 450 Gr. Q3
  • Baja Moto
  1. Filosa Ugo Aprilia RX 505 Gr. M2

F.I.A. - C.E.Z. Cross Country Rally Trophy
ACI Campionato Italiano Baja - Cross Country Rally
ACI Trofeo Rally Terra
Modifica

  • 2012 30ª edizione Melfi-p.zaMancini
  1. Codecà - Fedullo Suzuki New Gran Vit.3.6 Gr. T12
  2. Lolli - Forti Suzuki New Gran Vit.DDS Gr. T22
  3. De Nora -Secchi Mitsubishi Pajero EVO Gr. T12
  • Gruppo TH
  1. Bertoni -Vanni Suzuki Gran Vitara 2.0 Gr. TH3
  2. Ananasso - Incaini Mitsubishi Pajero 2.5 Gr. TH4
  3. Cantarello - Polizzi Mitsubishi Pajero Pinin Gr. TH2
  • Trofeo Rally Terra
  1. Trentin- De Marco Peugeot 207 S 2000
  2. Dettori - Pisano Skoda Fabia S 2000
  3. Ricci - Pfister Subaru Impreza STI N 4
  • Premio speciale 2013 della Baja “Rally Puglia e Lucania”
  • Casco di platino a Lorenzo Codecà per vittorie 2003-2004-2008-2010-2012
  • 2013 31ª edizione Candela-p.za Plebiscito
  1. Codecà - Fedullo Suzuki New Gran Vit.3.6 Gr. T11
  2. Komornicki-Kolodziiej Mitsubishi L 200 EVO Gr. T11
  3. Mayer-Musi Danisi Dust Devil Gr. T35
  • Gruppo TH
  1. Borsoi -Rossi Mitsubishi Pajero 3.0 Gr. TH3
  2. Grossi-Manoni Land Rover Defender Gr. TH4
  3. Bimbi-Cingolani Mitsubishi Pajero 2.5 Gr. TH4
  • Trofeo Rally Terra
  1. Marchioro-Marchetti Renault Clio R3 R3C
  2. Ricci - Pfister Subaru Impreza STI N 4

F.I.A. - C.E.Z. Cross Country Rally Trophy
ACI Campionato Italiano Baja - Cross Country Rally
FMI Campionato Italiano Baja – Quad e Moto
Modifica

  • 2014 32ª edizione Melfi-via A. Mancini
  1. Dalmazzini - Fiorini Suzuki New Gr. Vit. 2.7 Gr. T11
  2. Travaglia R.- Versace Nissan Navara Gr. T11
  3. Spinetti - Giusti Suzuki New Gran Vit.DDS Gr. T22
  • Gruppo TH
  1. Cantarello - Colizza Mitsubishi Pinin Gr. TH2
  2. Ananasso - Musi Mitsubishi Pajero DID Gr. TH4
  3. Travaglia A.-Caldini Daihatsu Rocky 2.8 D Gr. TH4
  • Baja Quad
  1. Toro Simone Yamaha 450 YZF Gr. Q3
  2. Scandola Michelangelo RF Moto TRX 700 Gr. Q4
  3. Scandola Graziano Can Am Commander 1000 Gr. S2
  4. Gullo Giuliano Polaris Razor 900 Gr. S2
  5. Lucchese Manuel Yamaha WR 450 F Gr. M1