Ranuccio Scotti Douglas

nunzio apostolico
Ranuccio Scotti Douglas
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato19 luglio 1597 a Parma
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo22 marzo 1627 da papa Urbano VIII
Consacrato vescovo18 aprile 1627 dal cardinale Laudivio Zacchia
Deceduto10 maggio 1661 (63 anni) a Piacenza
 

Ranuccio Scotti Douglas (Parma, 19 luglio 1597Piacenza, 10 maggio 1661) è stato un arcivescovo cattolico e diplomatico italiano, a servizio della Santa Sede.

BiografiaModifica

 
Stemma della famiglia Scotti

Figlio secondogenito del marchese di Montalbo Orazio e della contessa Lucrezia Alciati, fu battezzato il 27 luglio 1597.

Il 21 novembre 1616 conseguì la laurea in diritto civile e canonico presso l'università di Siena.

Dal 1617 al 1622 divenne referendario presso le due Segnature, mentre dal 1622 ebbe diversi incarichi amministrativi, diventando rispettivamente governatore di Rimini, Montalto e Spoleto.

Ministero episcopaleModifica

Il 22 marzo 1627 fu nominato vescovo di Borgo San Donnino da papa Urbano VIII.

Il 18 aprile 1627 ricevette a Roma presso la chiesa di Sant'Andrea della Valle la consacrazione episcopale dalle mani del cardinale Laudivio Zacchia; mentre il 22 aprile fu nominato assistente al soglio pontificio.

Il 22 maggio 1630 fu nominato nunzio apostolico in Svizzera e rimase in carica fino al 4 maggio 1639.

Dall'8 agosto 1639 fino al 9 marzo 1641 ebbe l'incarico di nunzio apostolico in Francia.

Il 13 marzo 1650 papa Innocenzo X accettò le sue dimissioni da vescovo di Borgo San Donnino.

Il 23 febbraio 1653 ricevette l'onorificenza di maggiordomo di Sua Santità da papa Innocenzo X e venne nominato anche prefetto del Palazzo Apostolico fino alla data della morte del pontefice (7 gennaio 1655).

Morì il 10 maggio 1661 a Piacenza e fu sepolto nella chiesa dei Cappuccini, dove sulla sua tomba fu posto il seguente epitaffio: Hic jacet pulvis cinis et nihil.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Paolo Antonio Scotti Douglas, Conte di Sarmato Cristoforo Scotti Douglas, Conte di Vigoleno  
 
Sulpizia Strozzi  
Paolo Emilio Scotti Douglas, Conte di Sarmato  
Emilia Rangoni Ugo Rangoni, Conte di Castelvetro  
 
Violante Martinengo  
Orazio Scotti Douglas, Marchese di Montalbo  
Ludovico Rangoni, Marchese di Roccabianca Niccolò Rangoni, Conte di Castelcrescente  
 
Barbara Bentivoglio  
Domitilla Rangoni  
Barbara Pallavicino Rolando Pallavicino, Marchese di Zibello  
 
Lucrezia Domitilla Gambara  
Ranuccio Scotti Douglas, Vescovo di Borgo San Donnino (*15971661)  
 
 
 
Filippo Alciati  
 
 
 
Lucrezia Alciati  
 
 
 
 
 
 
 
 

Genealogia episcopale e successione apostolicaModifica

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

OpereModifica

  • Ranuccio Scotti Douglas, Helvetia profana e sacra, 1642.

OnorificenzeModifica

  Maggiordomo di Sua Santità
— 23 febbraio 1653

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61768136 · ISNI (EN0000 0001 1809 9588 · LCCN (ENn00107916 · GND (DE118612417 · BNF (FRcb14451005d (data) · BNE (ESXX1232124 (data) · CERL cnp01376815 · WorldCat Identities (ENlccn-n00107916