Repertorio lirico francese per haute-contre

1leftarrow blue.svgVoce principale: haute-contre.

La seguente tabella contiene molti dei ruoli creati dalle principali hautes-contre francesi nel corso del XVII e XVIII secolo, o comunque presenti nei lavori dei più grandi operisti dello stesso periodo. Il repertorio è stato composto utilizzando e confrontando i dati rinvenibili nei testi e nelle fonti online indicati in calce alla presente voce e non pretende di essere esaustivo, ma semplicemente di fornire un panorama significativo di un aspetto peculiare del canto lirico francese, da Bernard Clédière a Joseph Legros.

ruolo titolo genere operistico autore primo interprete teatro[1] data della prima
Giuturna[2], Dio dei giardini Pomone[3] opera o rappresentazione in musica
(pastorale eroica)
Robert Cambert Bernard Clédière, Pierre Taulet (o Tholet) Salle du Bel-Air (rue de Vaugirard) 3 marzo 1671[4]
Apollo, Pan Les Peines et les Plaisirs de l'Amour pastorale eroica in versi lirici Cambert Clédière, Taulet Salle du Bel-Air (rue de Vaugirard) febbraio/marzo 1672
L'Invidia[2]/Primo principe di Tiro/La Nutrice[2], Secondo principe di Tiro Cadmus et Hermione tragédie en musique (tragedia in musica) Jean-Baptiste Lully Clédière, Gingan "cadet" Salle du Bel-Air (rue de Vaugirard) 27 aprile 1673
Admeto, Apollo/Aletto[2] Alceste, ou le Triomphe d'Alcide[5] tragédie en musique Lully Clédière, Le Roy Palais-Royal 19 gennaio 1674
Teseo, Bacco, Un vecchio Thésée tragédie en musique Lully Clédière, de La Grille, Tholet Saint-Germain-en-Laye 11 gennaio 1675
Ati, Zefiro, Il Sonno Atys tragédie en musique Lully Clédière, de La Grille, Ribon Palais-Royal[6] agosto 1675[6]
Mercurio, Apollo, un'Erinni[2] Isis tragédie en musique Lully Clédière, de La Grille, Ribon[7] Saint-Germain-en-Laye 5 gennaio 1677
[8] Vertumno, Amore, Mercurio, Vulcano, Zefiro, Apollo, Marte, una Furia[2] Psyché tragédie en musique Lully (non reperiti) Palais-Royal 18 aprile 1678
Bellerofonte, Bacco/La Pizia[2] Bellérophon tragédie en musique Lully Clédière, Le Roy Palais-Royal 31 gennaio 1679
Alfeo, la Discordia[2], Proserpine tragédie en musique Lully Clédière[9], Puvigné Saint-Germain-en-Laye 3 febbraio 1680
Perseo Persée tragédie en musique Lully Louis Gaulard Dumesny Palais-Royal 17 aprile 1682
Il Gioco Les Plaisirs de Versailles divertissment (divertimento) Marc-Antoine Charpentier Marc-Antoine Charpentier(?) Versailles[10] 1682
Fetonte Phaëton tragédie en musique Lully Dumesny Versailles 6 gennaio 1683
Atteone Actéon pastorale Charpentier Charpentier(?) Palazzo di Guisa 1683
Amadigi Amadis tragédie en musique Lully Dumesny Palais-Royal 15 gennaio 1684
Medoro Roland tragédie en musique Lully Dumesny Versailles 8 gennaio 1685
La Pittura Les Arts florissants opera da camera Charpentier Charpentier Collège Louis-le-Grand 6 agosto 1685
Florestano La Couronne de Fleurs pastorale Charpentier Charpentier (non reperito) 1685 (?)[11]
Rinaldo (Renaud), cavaliere danese, amante fortunato Armide tragédie en musique Lully Dumesny,
(altri nomi non individuati)
Palais-Royal 15 febbraio 1686
Aci, Apollo, Télème/sacerdote di Giunone, Tircis Acis et Galatée pastorale eroica Lully Dumesny,
(altri nomi non individuati)
Castello di Anet 6 settembre 1686
Orfeo, Issione La Descente d'Orphée aux enfers opera da camera Charpentier François Anthoine, Charpentier (incerto) 1686
Achille Achille et Polyxène tragédie en musique Lully/Pascal Collasse Dumesny Palais-Royal 7 novembre 1687
David, Maga di Endor[2], seguace di David/terzo prigioniero David et Jonathas tragédie biblique (tragedia biblica) Charpentier (non individuati) Collège Louis-le-Grand 28 febbraio 1688
Peleo Thétis et Pélée tragédie en musique Collasse Dumesny Palais-Royal 11 gennaio 1689
Enea Énée et Lavinie tragédie en musique Collasse Dumesny[12] Palais-Royal 7 novembre 1690
Mirtillo Le Ballet de Villeneuve Saint-Georges ballet à entrées Collasse Dumesny Villeneuve-Saint-Georges[13] 1º settembre 1692
Enea Didon tragédie lyrique Henry Desmarest Dumesny Palais-Royal 5 giugno 1693
Giasone Médée tragédie mise en musique Charpentier Dumesny Palais-Royal 4 dicembre 1693
la Primavera, Zefiro/Aquilone, l'Estate Le Ballet des saisons o Les Saisons opéra-ballet Pascal Collasse e Louis Lully[14] Renaud,[15]
Pierre Chopelet,
Jean Boutelou[16]
Palais-Royal 18 ottobre 1695
Bacco Ariane et Bacchus[17] tragédie lyrique Marin Marais Dumesny Palais-Royal 8 marzo 1696
Apollo(Filemone), Sonno/pastore/oracolo Issé pastorale eroica André Cardinal Destouches Dumesny, J. Boutelou Fontainebleau 7 ottobre 1697
Ottavio, Fileno[18], Don Pedro L'Europe galante opéra-ballet André Campra Dumesny, J. Boutelou, Chopelet Palais-Royal 24 ottobre 1697
Amadigi Amadis de Grèce tragédie lyrique Destouches Dumesny Palais-Royal 26 marzo 1699
Telamone, Un Piacere Hésione tragédie en musique Campra Chopelet, J Boutelou Palais-Royal 21 dicembre 1700
Endimione Aréthuse ou La Vengeance de l'Amour opéra-ballet Campra Chopelet Palais-Royal 17 luglio 1701
Apollo/Dardano,
un mago/un Piacere/un pastore
Scylla tragédie lyrique Theobaldo di Gatti Chopelet, J Boutelou Palais-Royal 16 settembre 1701
Iphis Omphale tragédie lyrique Destouches Pithon Palais-Royal 10 novembre 1701
Cariselli Cariselli divertissement comique[19] Robert Cambert[20] J. Boutelou Palais-Royal 1702/1703
Un saggio incantatore/un guerriero, un silvano Tancrède opera Campra Jacques Cochereau[21],
J. Boutelou
Palais Royal 7 novembre 1702
Orfeo/Telemaco, Euriloco, Mercurio Ulysse tragédie (en musique) Jean-Féry Rebel Cochereau, Chopelet,
J. Boutelou
Palais Royal 21 (o 23) gennaio 1703
Pluto, Mercurio/un professore di follia Le Carnaval et la Folie (o Le Mariage de Carnaval et de la Folie) comédie en musique Destouches Cochereau,
J. Boutelou
Fontainebleau 17 ottobre 1703
Apollo/Aristippo, Palemone/Erasto, Les Muses opéra-ballet Campra Chopelet, Cochereau Palais-Royal 28 ottobre 1703
Pilade, Tritone, abitante di Delo Iphigénie en Tauride tragédie en musique Desmarest e Campra Poussin[22], Chopelet,
J. Boutelou
Palais-Royal 6 maggio 1704
Octavio, Un Piacere/Un barcarolo, Una Maschera La Vénitienne comédie-ballet (comédie lyrique) Michel de La Barre Chopelet, J. Boutelou, Cochereau Palais-Royal 26 maggio 1705
Atamante, Un Pastore/Arcade, Un Genio Phylomèle tragédie lyrique Louis de La Coste Cochereau, Chopelet,
J. Boutelou
Palais-Royal 20 ottobre 1705
Apollo, Ceice, il Sonno, Fosforo, seguace di Ceice Alcyone tragédie lyrique Marais Cochereau, Marin Boutelou,[23] Chopelet, Robert Lebel (o Le Bel),
J. Boutelou
Palais Royal 16 febbraio 1706
Oreste, Arcade, Simoenta, Apollo Cassandre tragédie lyrique François Bouvard e Thomas Toussaint Bertin de La Doué Cochereau, M. Boutelou, Chopelet, Thomas-Louis Bourgeois Palais-Royal 22 giugno 1706
Mercurio, Ulisse, cacciatore Polyxène et Pyrrhus tragédie lyrique Collasse Chopelet, M. Boutelou,
J. Boutelou
Palais-Royal 21 ottobre 1706
Un marsigliese, Un marsigliese, Un guerriero Bradamante tragédie lyrique de La Coste Cochereau, M. Boutelou, Bourgeois Palais-Royal 6 marzo 1708
Tritone/un pastore, grande sacrificatore, un pastore/un frigio Hippodamie tragédie lyrique Campra Cochereau, Chopelet,
J. Boutelou
Palais-Royal 6 marzo 1708
Adrasto, Apollo Sémélé tragédie lyrique Marais Cochereau, Beaufort Palais-Royal 9 aprile 1709
Dauno, Zefiro, Ida Diomède tragédie lyrique Bertin de La Doué Cochereau, Chopelet, Buseau Palais-Royal 28 aprile 1710
Damiro/Dorante[24]/Erasto, seguace della Fortuna/Temiro[25] Les Festes vénitiennes opéra-ballet Campra Cochereau, Buseau Palais-Royal 17 giugno 1710
Idamante Idoménée tragédie en musique Campra Cochereau Palais-Royal 12 gennaio 1712
Idas, la Pizia[2], Apollon, Tisifone[2] Créüse l'Athénienne tragédie lyrique de La Coste Cochereau, Chopelet, Buseau, Lebel Palais-Royal 5 aprile 1712
Agenore Callirhoé tragédie-opéra Destouches Cochereau Palais-Royal 27 dicembre 1712
Giasone, marinaio Médée et Jason tragédie lyrique François Joseph Salomon Cochereau, Chopelet Palais-Royal 24 aprile 1713
Paride/Un indiano Les Amours déguisés balletto lirico Thomas-Louis Bourgeois Cochereau Palais-Royal 22 agosto 1713
Arsame, Sacrificatore d'Ercole Télèphe tragédie lyrique Campra Cochereau, Chopelet[26] Palais-Royal 28 novembre 1713
Arion, un guerriero Arion tragédie lyrique Jean-Baptiste Matho Cochereau, Bourgeois Palais-Royal 10 aprile 1714
Leandro Les Fêtes de Thalie opéra-ballet Jean-Joseph Mouret Cochereau Palais-Royal 19 agosto 1714
Telemaco, Arcade, un'arte/demone trasformato in Piacere Télémaque tragédie lyrique Destouches Cochereau, Buseau, Bourgeois Palais-Royal 29 novembre 1714
Un Piacere/Licida, Timante, Bacco/Liside, Momo, un Bevitore[27] Les Plaisirs de la paix opéra-ballet Bourgeois Bourgeois, Cochereau, Buseau, Lebel, Louis Muraire[28] Palais-Royal 29 aprile 1715
Leucippo, un Poitevin (uno del Poitou)/un guerriero Théonoé tragédie lyrique Salomon Cochereau, Muraire Palais-Royal 3 dicembre 1715
Corebo, Arbace Ajax tragédie lyrique Bertin de la Doué Cochereau, Murayre Palais-Royal 20 aprile 1716
Liside Les Festes de l'été opéra-ballet Michel Pignolet de Montéclair Murayre Palais-Royal 12 giugno 1716
Linceo, un Egiziano/un Pastore/secondo Corifeo Hypermnestre tragédie en musique Charles-Hubert Gervais Cochereau, Murayre Palais-Royal 3 novembre 1716
Cerite, Zefiro/Un Volsco Camille, reine des Volsques tragédie en musique Campra Cochereau, Murayre[29] Palais-Royal 9 novembre 1717
Un pastore, secondo Piacere/un seguace della Follia Ballet de la Jeunesse balletto (eroico) Jean-Baptiste Matho e Alarius (Hilaire Verloge, ca 1684-1734) Antoine Boutelou,[30] Muraire Palazzo delle Tuileries febbraio 1718
Leandro/Merlino, Artemisia[2]/Damone/un Attore Les Âges opéra-ballet Campra Cochereau, Murayre Palais-Royal 9 ottobre 1718
Arsane, Un Babilonese/Un Genio Sémiramis tragédie lyrique Destouches Cochereau[31], Murayre Palais-Royal 4 dicembre 1718
Un conduttore della festa L'Inconnu balletto Michel-Richard Delalande Murayre Palazzo delle Tuileries febbraio 1720
Tritone Les Amours de Protée opéra-ballet Gervais Murayre Palais-Royal 23 maggio 1720
Il Piacere/un cantore, il Dispiacere (la Ragione)/un cantore/un pastore Les Folies de Cardénio balletto per un dramma eroicomico Delalande Antoine Boutelou[30], Muraire Palazzo delle Tuileries 29 (o 20) dicembre 1720
Arione/Vertumno, Mercurio Les Élémens opéra-ballet Destouches e de Lalande Antoine Boutelou,[30] Murayre Palazzo delle Tuileries 31 dicembre 1721
Rinaldo, Arcade Renaud (ou La Suite d'Armide) tragédie lyrique Desmarest Denis-François Tribou[32], Grenet Palais Royal 5 marzo 1722
Piritoo, la Discordia[2] Pirithoüs tragédie lyrique Mouret Murayre, Tribou Palais-Royal 26 gennaio 1723
Tibullo, Eros, Aminta Les Fêtes grecques et romaines balletto eroico François Colin de Blamont Murayre, Grenet, Tribou Palais-Royal 13 luglio 1723
Alì, l'Eufrate La Reine des Péris comédie persane (commedia persiana) Jacques Aubert Murayre, Tribou Palais-Royal 10 aprile 1725
Telemaco, il Grande Sacerdote di Minerva Télégone tragédie-opéra Louis de La Coste Murayre, Tribou Palais-Royal 6 novembre 1725
Iphis/Lycas/Schiavo e Re dei giouchi, Timante Les Stratagèmes de l'amour opéra-ballet Destouches Murayre, Tribou Palais-Royal 21 marzo 1726
Nino Pyrame et Thisbé tragédie lyrique François Francœur e François Rebel Murayre Palais-Royal 17 ottobre 1726
Apollo/un Fauno Les Amours des dieux opéra-ballet Mouret Tribou Palais-Royal 14 settembre 1727
Orione Orion tragédie lyrique de La Coste Tribou Palais-Royal 17 febbraio 1728
Tersandro La Princesse d'Élide balletto eroico Alexandre de Villeneuve Tribou Palais-Royal 20 luglio 1728
Tarsis Tarsis et Zélie tragédie-lyrique Francœur e Rebel Tribou Palais-Royal 19 ottobre 1728
Adone/Lino Les Amours des desses balletto eroico Jean-Baptiste-Maurice Quinault Tribou Palais-Royal 9 agosto 1729
Acamante Pyrrhus tragédie lyrique Joseph Nicolas Pancrace Royer Tribou Palais-Royal 26 ottobre 1730
Nerina[2] Le Jaloux trompé[33] entrée de ballet Campra Tribou Palais Royal 18 gennaio 1731
Endimione Endymion pastorale eroica de Blamont Tribou Palais-Royal 17 maggio 1731
Ammone Jephté opera sacra Pignolet de Montéclair Tribou Palais-Royal 28 febbraio 1732
Il Sole/Protesilao Ballet des sens (ou Le Triomphe des sens) opéra-ballet Mouret Tribou Palais-Royal 5 giugno 1732
Iphis Biblis (ou Byblis) tragédie lyrique de La Coste Tribou Palais-Royal 6 novembre 1732
L'Amore L'Empire de l'Amour balletto eroico René de Galard de Béarn de Brassac Tribou Palai-Royal 14 aprile 1733
Ippolito, l'Amore/seconda Parca[2] Hippolyte et Aricie tragédie en musique Jean-Philippe Rameau Tribou,

Pierre de Jélyotte[34]

Palais-Royal 1º ottobre 1733
Periandro La Fête de Diane entrée (de ballet)[35] Colin de Blamont Jéliotte Palais-Royal 9 febbraio 1734
Damone, Zefiro Les Fêtes nouvelles balletto Duplessis, detto il Cadetto (nome proprio ignoto) Tribou, Jéliotte Palais-Royal 22 luglio 1734
Ulisse,
pastore/pastore italiano/Mercurio
Achille et Déidamie tragédie en musique Campra Tribou, Jélyotte Palais-Royal 24 febbraio 1735
Smindiride, Léonce Les Grâces pastorale eroica Mouret Tribou, Jélyotte Palais-Royal 5 maggio 1735
Valerio/Don Carlos, Tacmas[36] Les Indes galantes opéra-ballet Rameau Jélyotte, Tribou Palais-Royal 23 agosto 1735
Scanderberg, il Muftì/La Magia/L'aga dei Giannizzeri Scanderberg[37] tragedia Francœur e Rebel Tribou, Jéliotte Palais-Royal 27 ottobre 1735
Damone Les Sauvages entrée (de ballet)[38] Rameau Jélyotte Palais-Royal 10 marzo 1736
L'Amore Les Voyages de l'amour opéra-ballet Joseph Bodin de Boismortier Jélyotte Palais-Royal 6 aprile 1736
Iphis/Leone/Lindoro, un Genio/un Genio dell'Opéra Les Romans balletto Jean-Baptiste Niel Tribou, Jélyotte Palais-Royal 23 agosto 1736
Leandro/un Silfo Les Genies opéra-ballet Mademoiselle Duval (nome proprio ignoto) Tribou Palais-Royal 18 ottobre 1736
Orfeo/Ila, seguace di Egle Le Triomphe de l'harmonie balletto François-Lupien Grenet Tribou, Jéliotte Palais-Royal 9 maggio 1737
Castore, un Atleta Castor et Pollux tragédie lyrique Rameau Tribou,
Jean-Antoine Bérard[39]
Palais-Royal 24 ottobre 1737
Iphis/Mercurio, Apollo/Filemone Le Ballet de la paix opéra-ballet Francœur e Rebel Tribou, Jéliotte Palais-Royal 29 maggio 1738
Thélème/Mercurio, Momo/Licurgo Les Fêtes d'Hébé opéra-ballet Rameau Jéliotte, Bérard Palais-Royal 21 maggio 1739
Almanzor, Ottavio Zaïde, reine de Grenade balletto eroico Joseph-Nicolas-Pancrace Royer Tribou, Jélyotte Palais-Royal 3 settembre 1739
Dardano, secondo Sogno Dardanus tragédie lyrique Rameau Jéliotte, Bérard Palais-Royal 19 novembre 1739
Cambise, pastore/altra persona della festa/Salamandra Nitétis tragédie lyrique Charles-Louis Mion Jélyotte, Bérard Palais-Royal 17 aprile 1741
Colin, Thibault Les Amours de Ragonde comédie lyrique Mouret Jéliotte, Bérard Palais Royal 30 gennaio 1742
Alcidon Isbé pastorale eroica Jean-Joseph Cassanéa de Mondonville Jéliotte Palais Royal 10 aprile 1742
Don Chisciotte Don Quichotte chez la duchesse balletto comico Boismortier Bérard Palais-Royal 12 febbraio 1743
Emiro/il Dio del Giorno Le Pouvoir de l'Amour balletto eroico Royer Jéliotte Palais-Royal 23 aprile 1743
Lica/Iphis/Agenore Les Caractères de la folie opéra-ballet Bernard de Bury Jéliotte Palais-Royal 20 agosto 1743
Valerio/Leandro L'École des amants opéra-ballet Niel Jéliotte Palais-Royal 11 giugno 1744
primo Sacerdote Les Augustales prologo per una ripresa di «Acis et Galatée» di Lully Francœur e Rebel Jéliotte Palais-Royal 15 novembre 1744
Prima e seconda voce,[40] Astrologo La Princesse de Navarre[41] comédie-ballet Rameau Jélyotte, François Poirier, Jean-Paul Spesoller (detto La Tour o Latour)[42] Versailles 23 febbraio 1745
Zélindor, Il Genio della Francia Zélindor, roi de sylphes balletto Francœur e Rebel Jélyotte, Poirier Versailles 17 marzo 1745
Platée[2], Tespi, Mercurio Platée comédie lyriqueballet bouffon») Rameau Jélyotte, La Tour, Bérard Versailles 31 marzo 1745[43]
Alcide/Antioco, un Capo delle Arti Les Festes de Polymnie balletto eroico Rameau Jéliotte, La Tour Palais-Royal 12 ottobre 1745
Apollo/Traiano, Bacco/uno dei Re vinti, un pastore/altro dei Re vinti Le Temple de la Gloire opéra-ballet Rameau Jéliotte, Poirier, La Tour Versailles 27 novembre 1745
Apollo/Ministro del Destino, il pastore Dafni/Morfeo/un pastore/un Piacere, Giove Jupiter vainqueur des Titans tragédie en musique Colin de Blamond/Bury La Tour, Poirier, Jéliotte Versailles 11 dicembre 1745
Glauco, Un pastore Scylla et Glaucus tragédie en musique Jean-Marie Leclair Jélyotte, La Tour Palais-Royal 4 ottobre 1746
Zefiro/Bacco, Momus/il corifeo L'Année galante ballet héroïque Mion Jéliotte, Poirier Versailles 13 febbraio 1747
Osiride/Arueride, un Piacere/un Pastore egiziano, Ageride Les Fêtes de l'Hymen et de l'Amour opéra-ballet Rameau Jéliotte, Poirier, La Tour Versailles 15 marzo 1747
Dafni, un Piacere/un Pastore Daphnis et Chloé pastorale Boismortier Jéliotte, La Tour Palais-Royal 28 settembre 1747
Zaide, un Silfo Zaïs pastorale eroica Rameau Jélyotte, Poirier Palais-Royal 29 febbraio 1748
Pigmalione Pygmalion acte de ballet Rameau Jéliotte Palais-Royal 27 agosto 1748
Nettuno, Nettuno (nel prologo), Asterione Naïs pastorale eroica Rameau Jéliotte, La Tour, Poirier Palais-Royal 22 aprile 1749
un Pastore/Apollo, un seguace di Euterpe Le Carnaval du Parnasse balletto eroico Cassanéa de Mondonville Jéliotte, La Tour Palais-Royal 23 settembre 1749
Zoroastro, Abenide/Orosmade/prima Furia[2], terza Furia[2]/Voce dalla nube Zoroastre tragédie en musique Rameau Jéliotte, Poirier, La Tour Palais-Royal 5 dicembre 1749
Leandro Léandre et Héro tragédie lyrique René de Galard de Béarn de Brassac Jéliotte Palais Royal 5 maggio 1750
Titone Titon et l'Aurore acte de ballet de Bury Jéliotte Palais Royal 18 febbraio 1751
Mirtillo La Guirlande acte de ballet Rameau Jéliotte Palais-Royal 21 settembre 1751
il Genio dell'America Les Génies tutélaires acte de ballet Francœur e Rebel Jéliotte Palais-Royal 21 settembre 1751
Acanto, corifeo, pastore Acanthe et Céphise pastorale eroica Rameau Jéliotte, Poirier, La Tour Palais-Royal 19 novembre 1751
Colin Le Devin du village opera pastorale (intermezzo) Jean-Jacques Rousseau Jéliotte Fontainebleau 18 ottobre 1752
Dafni/Bacco, il Gran Sacerdote di Imeneo Les Amours de Tempé balletto eroico Antoine Dauvergne Jéliotte, Poirier Palais Royal 7 novembre 1752
Titone, un Pastore Titon et l'Aurore pastorale eroica Cassanéa de Mondonville Jéliotte, Poirier Palais-Royal 9 gennaio 1753
Agide Sibaris acte de ballet Rameau Poirier Fontainebleau 13 novembre 1753
Damone La Sibille acte de ballet Dauvergne Jéliotte Fontainebleau 13 novembre 1753
Dafni Daphnis et Églé pastorale eroica Rameau Jéliotte Fontaineblue 29 (o 30) novembre 1753
Batyle (ou Bathylle) Anacréon acte de ballet eroico Rameau Jéliotte Fontaineblue 23 ottobre 1754
Dafni, Giannetto Daphnis et Alcimadure[44] pastorale Cassanéa de Mondonville Jélyotte, La Tour Fontainebleau 29 ottobre 1754
Deucalione Deucalion et Pyrrha acte de ballet François-Joseph Giraud e Pierre Montan-Berton, detto "le Neveu" Godard Palais-Royal 30 settembre 1755
Iphis Iphis et Célime (o Célime) acte (o entrée) de ballet cavalier d'Herbain Poirier Palais-Royal 28 settembre 1756
Lino/Agatocle, Mercurio, Euricle Les Surprises de l'Amour[45] opéra-ballet Rameau Poirier, Godard, Muguet Palais-Royal 31 maggio 1757
Adone, Mercurio, una voce Les Fêtes de Paphos balletto eroico Cassanéa de Mondonville Poirier, Jean-Pierre Pillot, Muguet Palais-Royal 9 maggio 1758
Damone Les Fêtes d'Euterpe opéra-ballet Dauvergne Pillot Palais-Royal 8 agosto 1758
Grande Sacrificatore del Sole Phaétuse acte de ballet Pierre Iso Pillot Palais Royal 20 luglio 1759
La Fata Manto[2], Ati Les Paladins opéra-ballet Rameau Pillot, Lombard Palais Royal 12 febbraio 1760
Pico, Megera[2] Canente tragédie (lyrique) Dauvergne Pillot, Muguet Palais Royal 11 novembre 1760
Ilo Hercule mourant tragédie (lyrique) Dauvergne Pillot Palais Royal 3 aprile 1761
Agenore (interprete del ruolo di Adone) L'Opéra de société comédie-ballet (comédie lyrique) Giraud Pillot Palais Royal 1º ottobre 1762
Ismeniade Ismène et Isménias tragédie lyrique Jean-Benjamin de La Borde Jéliotte[46] Théâtre Royal de la Cour de Choisy-le-Roi 13 giugno 1763
Ali La Rencontre imprévue[47] opéra-comique Christoph Willibald Gluck Godard Vienna, Burgtheater 7 gennaio 1764
Zénis Zénis et Almasie balletto eroico de La Borde Jélyotte Fontainebleau 2 novembre 1765
Usbek Aline, reine de Golconde balletto eroico Pierre-Alexandre Monsigny Joseph Legros Palais des Tuileries 15 aprile 1766
Batyle (ou Bathylle) Anacréon[48] entrée de ballet Rameau Legros Tuileries 29 agosto (o 2 settembre) 1766
Lindoro Lindor et Ismène (o Isménie) entrée de ballet Montan-Berton Legros Tuileries 29 agosto (o 2 settembre) 1766
Zamnis Érosine entrée de ballet Louis-Joseph Francœur Pillot Tuileries 29 agosto (o 2 settembre) 1766
Aminta Sylvie opéra-ballet Montan Berton e Jean-Claude Trial[49] Legros Tuileries 18 novembre 1766
Amfione Amphion[50] balletto pastorale eroico de La Borde Legros Fontainebleau 11 ottobre 1767
Sandomir Ernelinde, princesse de Norvège tragédie lyrique François-André Danican Philidor Legros Tuileries 24 novembre 1767
Ottavio La Vénitienne[51] comédie-ballet (comédie lyrique) Dauvergne Legros Tuileries 3 maggio 1768
Sandomir Sandomir, prince de Danemarck[52] tragédie lyrique Philidor Legros Tuileries 24 gennaio 1769
Iphis Omphale tragédie lyrique Jean-Baptiste Philibert Cardonne Legros Tuileries 2 maggio 1769
Ila La Fête de Flore pastorale eroica Trial Legros Palais-Royal 18 giugno 1771
Lubin[53] La Cinquantaine pastorale de La Borde Legros Palais-Royal 13 agosto 1771
Raimondo de Mayenne Adèle de Ponthieu tragédie lyrique de La Borde Legros Palais-Royal 1º dicembre 1772
Ovidio Ovide et Julie acte de ballet Cardonne Legros Palais-Royal 16 luglio 1773
Bathilde/Floridan L'Union de l'amour et des arts opéra-ballet eroico Étienne-Joseph Floquet Legros Palais-Royal 7 settembre 1773
Achille Iphigénie en Aulide tragédie-opéra Gluck Legros Palais-Royal 19 aprile 1774
Orfeo Orphée et Euridice tragédie-opéra Gluck Legros Palais-Royal 2 agosto 1774
Azolan Azolan opéra-ballet eroico Floquet Legros Palais Royal 22 novembre 1774
Alessio Alexis et Daphné pastorale François Joseph Gossec Legros Palais-Royal 26 settembre 1775
Admeto Alceste opéra-tragédie Gluck Legros Palais-Royal 23 aprile 1776
(?) Les Romans opéra-ballet eroico Giuseppe Maria Cambini Legros,
Étienne Lainez (ou Lainé)
Palais-Royal 30 luglio 1776
Alain Alain et Rosette intermezzo Joseph Pouteau Lainez Palais-Royal 10 gennaio 1777
Rinaldo, Cavaliere danese Armide dramma eroico Gluck Legros, Lainez Palais-Royal 23 settembre 1777
Mirtillo Myrtil et Lycoris opera Léopold-Bastien Désormery Lainez Palais-Royal 2 dicembre 1777
Medoro, Coridone Roland tragédie lyrique Niccolò Piccinni Legros, Lainez Palais-Royal 27 gennaio 1778
Il Signore La Fête de village intermezzo Gossec Lainez Palais-Royal 26 maggio 1778
Nettuno Hellé tragédie lyrique Floquet Legros Palais-Royal 5 gennaio 1779
Pilade, Uno Scita Iphigénie en Tauride tragédie lyrique Gluck Legros, Lainez Palais-Royal 18 maggio 1779
Narciso, Ciniro, un silvano Écho et Narcisse dramma lirico Gluck Lainez, Legros,
Jean-Joseph Rousseau[54]
Palais-Royal 24 settembre 1779
Amadigi Amadis de Gaule tragédie lyrique Johann Christian Bach Legros Palais-Royal 14 dicembre 1779
Ati, Ida Atys tragédie lyrique Piccinni Legros, Lainez Palais-Royal 22 febbraio 1780
Pirro Andromaque tragédie lyrique André-Ernest-Modeste Grétry Legros Palais-Royal 6 giugno 1780
Perseo Persée tragédie lyrique Philidor Legros Palais-Royal 27 ottobre 1780
M. de Mersans, il prevosto Le Seigneur bienfaisant opera Floquet Legros, Rousseau Palais-Royal 14 dicembre 1780
Pilade, Sacerdote Iphigénie en Tauride tragédie lyrique Piccinni Legros, Lainez Palais-Royal 23 gennaio 1781
Apollo Apollon et Coronis opera Jean-Baptiste Rey e Louis-Charles-Joseph Rey Legros Palais-Royal 3 maggio 1781
il Cavaliere L'Inconnue persécutée comédie mêlée d'ariettes Jean-Baptiste Rochefort Lainez Salle des Menus-Plaisirs, rue Bergère 21 settembre 1781
Raimondo de Mayenne Adèle de Ponthieu[55] tragédie lyrique Piccinni Legros Théâtre de la Porte Saint-Martin 27 ottobre 1781
Alfonso Colinette à la cour ou La Double Épreuve comédie lyrique Grétry Lainez Théâtre de la Porte Saint-Martin 1º gennaio 1782
Teseo Thésée tragédie lyrique Gossec Legros Théâtre de la Porte Saint-Martin 1º marzo 1782
Pilade Électre tragédie lyrique Jean-Baptiste Lemoyne Lainez Théâtre de la Porte Saint-Martin 2 luglio 1782
Rinaldo,
divinità infernale (Aletto?)[2]
Renaud tragédie lyrique Antonio Sacchini Legros[56], Rousseau Théâtre de la Porte Saint-Martin 28 febbraio 1783

NoteModifica

  1. ^ a Parigi, se non diversamente indicato
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u Ruolo in travesti
  3. ^ inaugurazione dell’Académie royale des opéra
  4. ^ c’erano già state due rappresentazioni private nel giugno del 1670
  5. ^ mentre in « Cadmus et Hermione » il protagonista era ancora una baisse-taille (basso/baritono), a partire da quest’opera Lully scelse la tipologia vocale della haute-contre per i ruoli di attor giovane (Grove, I, voce « Cadmus et Hermione », p. 676)
  6. ^ a b luogo e data riportati da Pitou (… Genesis …, voce « Atys », p. 164)
  7. ^ in quest’opera, con il ruolo di un Tritone, esordì all’Opéra, come haute-taille, Louis Gaulard Dumesny (Grove, I, voce « Dumesnil, [Duménil, Dumény, Du Mesny, du Mény] », p. 1273)
  8. ^ (FR) Thomas Corneille, Psyché : Tragédie, edizione critica a cura di Luke Arnason (saggio magistrale sotto la direzione di Georges Forestier), Université Paris IV-Sorbonne, 2005 (accessibile online sul sito dell'Università del Manitoba.
  9. ^ Dumesny, che interpretò, nella prima rappresentazione, il ruolo minore di seconda Furia, succedette a Clédière nel ruolo principale nelle successive rappresentazioni parigine, venendo promosso da haute-taille a prima haute-contre. Clédière, per parte sua, passò alla Musique du Roi (Grove, I, voce « Cledière, Bernard », p. 879)
  10. ^ inaugurazione degli appartements du Roi (ricevimenti del re)
  11. ^ opera rappresentata nel quadro delle celebrazioni per la tregua di Ratisbona
  12. ^ secondo Pitou (… Genesis …, voce « Dumenil », p. 214) Dumesny potrebbe aver interpretato il ruolo di Turno; secondo The New Grove Dictionary (I, voce « Dumesnil, [Duménil, Dumény, Du Mesny, du Mény] », p. 1273) egli fu, molto più verosimilmente, il protagonista (cfr. anche Magazine de l’opéra baroque)
  13. ^ presso la residenza del Delfino di Francia
  14. ^ secondo Théodore de Lajarte, Colasse e il defunto (cioè, Jean-Baptiste) Lully venivano menzionati come compositori (Pitou, ...Genesis..., voce "Les Saisons", p. 308)
  15. ^ Le fonti non riferiscono il nome proprio di questo piuttosto misterioso cantante.
  16. ^ Boutelou è in genere indicato dalle fonti con il solo cognome; il nome proprio 'Jean' è ora riportato dalla voce sul cantante del Dictionnaire de l’Opéra de Paris sous l’Ancien Régime (1669-1791) (I, ad nomen). Da non confondere con i due figli Marin, pure cantante presso l'Académie Royale de Musique nel secondo lustro del 1700, e Antoine, tenore presso la Chapelle royale a partire dal 1707.
  17. ^ secondo Pitou, « Ariadne et Bacchus » (… Genesis …, ad nomen, p. 158)
  18. ^ il Grove Dictionary (II, voce « Europe galante, L’ », p. 1273) sostiene che il ruolo per haute-contre sarebbe stato quello do Silvandro, ma tale affermazione sembra errata (cfr. per esempio Magazine de l’opéra baroque)
  19. ^ aggiunto durante i primi otto mesi di cartellone, come ulteriore entrée, allo « spectacle coupé » (assemblaggio di estratti di opere diverse senza alcuna aspirazione a ricondurli ad unità), Les Fragments de M. De Lully, rappresentata in prima all'Académie royale de musique il 10 settembre 1702 (Pitou, …Genesis…, voce: «Les Fragments de Lully», p. 192; ...Rococo..., voce: «Spectacle coupé», p. 502)
  20. ^ erroneamente attribuita a Lully (Le magazin de l'opéra baroque Archiviato il 1º marzo 2014 in Internet Archive.); per l'errata attribuzione, cfr. Pitou, …Genesis…, voci: «Les Fragments de Lully», p. 228, e "Cariselli", p. 192
  21. ^ risulta che Cochereau avrebbe debuttato all’Opéra due mesi prima nello "spectacle coupé" « Les Fragments de M. De Lully » (Pitou, …Rococo…, ad nomen, p. 201)
  22. ^ Poussin, che sarebbe morto giovanissimo di lì a poco (Pitou,...Genesis..., voce: "Poussin, Mme", p. 295), era stato assunto all'Opéra come haute-taille (Le magazin de l'opéra baroque, voce: Cassandre Archiviato il 1º marzo 2014 in Internet Archive.) , ma merita di essere qui ricordato perché il ruolo della sua vita, Pilade, sarebbe poi diventato un cavallo di battaglia delle più grandi hautes-contre del secolo, da Muraire a Legros
  23. ^ Il libretto fa riferimento a questo cantante come 'Boutelou fils'; il suo nome proprio 'Marin' è ora riportato dalla voce sul cantante del Dictionnaire de l’Opéra de Paris sous l’Ancien Régime (1669-1791) (I, ad nomen) dove peraltro è erroneamente indicato come "basse taille". Da non confondere con il padre Jean, pure interprete di quest'opera, e il fratello minore Antoine, tenore presso la Chapelle royale a partire dal 1707.
  24. ^ il ruolo di Dorante subentrò a quello di Damiro dall'8 luglio 1710, quando una nuova entrée, La Feste marine, sostituì la precedente Feste des Barquerolles
  25. ^ nell'entrée, Le Bal ou le Maître à danser, che fu interpolata nell'opera a partire dall'8 agosto 1710
  26. ^ con la parte di un « Sacrificatore » Chopelet si ritirò dall’Opéra, dopo che , a partire dal 1702, a causa di una malattia, aveva dovuto limitarsi a ruoli minori, per quanto assai numerosi (Grove, I, ad nomen, p. 850)
  27. ^ Parfaict Dictionnaire (1767) - Voce: "Paix (les Plaisirs de la), su cesar.org.uk. URL consultato il 1º giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2004).
  28. ^ Muraire (o Murayre) entrò all’Opéra nel 1715 ; ne sarebbe divenuto prima haute-contre a partire dal 1719 e fino al suo ritiro nel 1727, con grande rimpianto del pubblico, dopo una lunga malattia (Grove, III, ad nomen, p. 523)
  29. ^ I nominativi riportati sono tratti dal libretto originale riportato dal sito online Les Livrets Baroques Archiviato il 1º novembre 2013 in Internet Archive..
  30. ^ a b c Il libretto originale riporta solamente il cognome dell'interprete, ma dovrebbe senz'altro trattarsi del più giovane esponente della famiglia Boutelou, Antoine, i cui padre e fratello maggiore, rispettivamente Jean e Marin, avevano fatto parte della compagnia dell'Académie Royale de Musique nei due decenni a cavallo del secolo. Antoine, invece, era tenore nella Chapelle royale e non partecipava quindi agli spettacoli pubblici dell'Académie, anche se poteva invece intervenire nelle rappresentazioni liriche a corte. Le notizie circa la nomenclatura della famiglia Boutelou, tradizionalmente fonte di notevoli confusioni, sono tratte dal Dictionnaire de l’Opéra de Paris sous l’Ancien Régime (1669-1791) (I, ad nomina).
  31. ^ dopo la stagione 1718-19 Cochereau si ritirò dall’Opéra e fu sostituito nel suo posto da Muraire (Grove, I, voce « Cochereau, Jacques », p. 893)
  32. ^ Tribou aveva debuttato all’Opéra, con grande successo il 13 novembre 1721 nel ruolo del Sole in una ripresa del Phaéton di Lully ; sarebbe divenuto prima haute-contre dell’Académie Royale dal 1727 al 1739, quando la sua refrattarietà nei confronti del nuovo stile musicale introdotto da Rameau lo condusse a ritirarsi e ad entrare, nel 1741, nella Musique du Roi come maestro di tiorba (Pitou, …Rococo…, ad nomen, p. 526 ; Grove, IV, ad nomen, p. 808)
  33. ^ questa entrée è una revisione di quella scritta da Campra in occasione della presentazione del ballet-pastiche Les Fragments de M. De Lully il 10 settembre 1702, quando la parte grottesca in travesti di Nerina era stata interpretata da J. Boutelou.
  34. ^ Jélyotte aveva debuttato a vent’anni, l’11 giugno 1733, nella piccola parte di «un Greco», nella riproposta del balletto eroico «Les festes grecques et romaines» di Colin de Blamont; in pochi anni egli avrebbe rilevato Tribou nella sua posizione di prima haute-contre dell’Académie Royale, e sarebbe stato guardato come uno dei più grandi artisti dei suoi tempi
  35. ^ nuova entrée aggiunta ad una ripresa del balletto eroico Les fêtes grecques et romaines per far spazio all'astro nascente Jéliotte
  36. ^ protagonista della terza entrée, «Les Fleurs, fête persane», che fu aggiunta dopo la terza rappresentazione dell’opera (secondo Pitou si sarebbe trattato in effetti soltanto di un rimaneggiamento dovuto all'insofferenza del pubblico nei confronti del travestimento in abiti dell'altro sesso da parte di entrambi i protagonisti, ...Rococo..., voce "Les Indes galantes", p. 285)
  37. ^ La corretta grafia del nome dell'eroe albanese è in effetti Scanderbeg (Giorgio Castriota) ed essa fu impiegata correttamente per l'omonima, quasi contemporanea, opera di Antonio Vivaldi. La grafia utilizzata invece da Antoine Houdar de La Motte per la sua tragédie è quella, per così dire, germanizzata, di 'Scanderberg' (cfr. libretto d'epoca: Scanderberg, Tragédie, Parigi, Ballard, 1763; accessibile gratuitamente on-line in books google).
  38. ^ Si tratta di una quarta entrée aggiunta a «Les Indes galantes». Secondo Pitou, tale entrée sarebbe stata aggiunta soltanto il 16 luglio del 1744 (...Rococo..., ad nomen, p. 285), ma si tratta di un evidente errore: si veda, in proposito, il frontespizio del libretto del 1736, riprodotto nella voce Les Indes galantes.
  39. ^ o anche "Jean-Baptiste" (Le magazine de l'opéra baroque, “Les chanteurs à l’époque baroque”, ad nomen)
  40. ^ all'interno del divertissement finale
  41. ^ in quest’opera, l’unica comédie-ballet (opera teatrale di prosa, con aggiunta di canto, musica e danze) scritta da Rameau, si ritrova un singolare e arduo duetto tra hautes-contre, «Charmant Hymen», nel quale al secondo tenore neoincaricato dell'Opéra, François Poirier, viene assegnata la parte più acuta (la2-ré4) e a Jélyotte la più bassa (fa2♯-do4) (Grove, II, voce « Haute-contre », p. 669). L'incipit corretto del duo è «Charmant Hymen», e non «Charmant amour» come invece indicato, per un evidente lapsus dell'autore, dal Grove Dictionary (cfr. Oeuvres complètes de Voltaire, Théatre, tomo nono, Société Littéraire-typographique, 1784, pp. 142-143 (digitalizzato da Google), consultato 25 ottobre 2010)
  42. ^ Per oltre due secoli le fonti hanno in genere ignorato il nome completo di questo cantante, riferendosi a lui semplicemente come La Tour, Latour o Delatour. Il nome di "Georges Imbart de La Tour", attribuitogli dal sito L'Almanacco di Gherardo Casaglia, è errato, appartenendo ad altro tenore della fine del XIX secolo. Le generalità complete dell'artista sono ora indicate da Sylvie Bouissou nella voce Latour, Jean-Paul Spesoller de, da lei redatta nel Dictionnaire de l’Opéra de Paris sous l’Ancien Régime (1669-1791), tome III (H–O), pp. 413-414.
  43. ^ la prima del marzo 1745, data in occasione delle nozze del Delfino con l’Infanta di Spagna, fu inizialmente la sola rappresentazione dell’opera; essa fu tuttavia ripresa, con grande successo, all’Académie royale de musique, il 9 febbraio 1749 e il 21 febbraio 1754 con la seconda haute-contre dell’Opéra, La Tour, nel ruolo del titolo
  44. ^ quest’opera fu data in origine in linguadociano; in seguito, Mondonville sarebbe stato costretto a tradurre l’opera in francese per il fatto che, con l'uscita dalla compagnia di Jélyotte, di Mlle Fel e di M La Tour, non c’erano più cantanti guasconi all'Opéra.
  45. ^ quest’opera era stata originariamente rappresentata il 27 novembre 1748, in una versione parzialmente differente, in apertura della stagione del teatro dei Petits Appartements a Versailles, sulla Grande Scalinata degli Ambasciatori, con un cartellone che riuniva Madame de Pompadour e altri nobili della Corte; la parte da haute-contre di un seguace di Diana era stata interpretata dal visconte di Rohan (come forse quella di Mercurio)
  46. ^ Jéliotte si era ritirato dall’Académie Royal de Musique et de Danse nel 1755, ma non aveva potuto lasciare la Corte e continuò così a fornire i suoi servigi al re e alla regina per i programmi di opera a Fontainebleu e a Versailles, fino al 9 novembre 1765, quando riuscì finalmente ad ottenere il permesso di dimettersi e di ritirarsi a godere della sua meritata pensione del villaggio natio vicino a Pau (Pitou, … Rococo …, ad nomen, p. 301)
  47. ^ quest'opera, composta su un vecchio libretto rimaneggiato, del 1727 (Les pèlerins de la Mecque), fu l'ultima opéra-comique data da Gluck a Vienna. Per la parte di Ali fu utilizzata una haute-contre dell'Opéra di Parigi (Grove, III, ad nomen, pp. 1288-89); secondo Amedeusonline il nome del tenore era Godard
  48. ^ questo lavoro, che era stato dato originariamente, come acte de ballet héroïque, al castello di Fontainebleau, il 13 ottobre 1754, fu rappresentato al pubblico some seconda entrée del balletto eroico «Les fêtes lyriques» (la cui prima entrée era costituita da «Lindor et Ismène» di Louis-Joseph Francœur e la terza da «Érosine», di Pierre-Montan Berton). Quest’opera non deve essere confusa con l’omonimo «Anacréon», altro acte de ballet composto da Rameau nel 1757 su libretto di Gentil-Bernard, la cui trama è differente e che fu aggiunto come terza entrée a «Les Surprises de l'Amour»
  49. ^ il primo atto fu composto da Montan Berton, il prologo e gli atti secondo e terzo da Trial
  50. ^ quest’opera fu data come ultimo atto dell’opéra-ballet «Les fragments nouveaux» di diversi autori
  51. ^ si tratta di una riscrittura dell’opera di Michel de La Barre del 1705
  52. ^ rimaneggiamento di «Ernelinde, princesse de Norvège»
  53. ^ in quest'opera il ruolo protagonistico di giovane amatore adolescente, una sorta di Cherubino in brama di matrimonio, è attribuito ad un soprano in travesti, mentre la haute-contre è destinata al ruolo non protagonistico di Lubin. Secondo Spire Pitou, però, a Legros questo ruolo "dispiaceva a tal punto che in un primo momento rifiutò di interpretarlo. Quando però si trovò di fronte alla prospettiva della prigione per disobbedienza, cambiò idea e salì sulle scene come balivo", e cioè in altra delle parti secondarie (Pitou, ...Rococo..., voce: "La Cinquantaine", p. 118). Tuttavia, la recensione della première pubblicata all'epoca sulla rivista «L'Avantcoureur, Feuille Hebdomadaire, Où sont annoncés les objets particuliers des Sciences...», fa il resoconto della regolare apparizione di Legros nel personaggio che gli era stato assegnato(33, 14 agosto 1771, Parigi, Lacombe, pp. 522-524, accessibile online come ebook-gratis Google). Secondo lo stesso settimanale, Legros riassunse i panni di Lubin anche nella ripresa dell'anno successivo (36, 7 settembre 1772, pp. 569-570, accessibile online come ebook-gratis Google).
  54. ^ con una piccola parte in quest'opera esordiva all'Opéra, a soli diciannove anni, forse l'ultima vera haute-contre dell'Académie Royale, Jean-Joseph Rousseau; dopo il ritiro di Legros, nel 1783, egli sarebbe stato affiancato a Lainez come primo tenore, anche se una malattia cronica comparsa agli inizi degli anni novanta ne minò la continuità della carriera e lo condusse precocemente a morte nel 1800, a meno di quarant'anni (Pitou, ...Rococo..., ad nomen, pagg. 477-478). Le fonti riportano tradizionalmente soltanto la lettera iniziale (J.) del nome di questo cantante; le generalità complete, però, risultano dall'Organico dei fratelli a talento della Loggia parigina di Saint-Jean d'Écosse du Contrat Social (1773-89), riportato in Appendice in Zeffiro Ciuffoletti e Sergio Moravia (a cura di), La Massoneria. La storia, gli uomini, le idee, Milano, Mondadori, 2004, ISBN 978-8804536468.
  55. ^ inaugurazione della nuova sede dell’Académie Royale de Musique
  56. ^ Renaud fu l’ultima interpretazione di Legros che si ritirò in quello stesso anno 1783, con grande rimpianto non solamente del pubblico: de La Ferté, intendente dei Menus-Plaisirs du roi, riconobbe il grande valore di Legros nella compagnia dell’Académie, definendolo come il primo cantore dell’Opéra e assicurando la Corte che Legros era il più qualificato (anzi, l’unico) per occuparne il posto vacante di direttore (Pitou, …Rococo…, voce « Legros, Joseph », p. 339). Legros fu sostituito, come prima haute-contre dell’Opéra, dal suo vice, Étienne Lainez, poi affiancato da Jean-Joseph Rousseau.

BibliografiaModifica

  • (FR) Sylvie Bouissou, Pascal Denécheau e France Marchal-Ninosque (direttori), Dictionnaire de l'Opéra de Paris sous l'Ancien Régime (1669-1791), Parigi, Classiques Garnier, 2019, ISBN  978-2406090656
  • (FR) François e Claude Parfaict, Dictionnaire des théâtres de Paris, Paris, Rozet, 1767 (accessibile gratuitamente on-line in The Cesar Project)
  • (EN) Spire Pitou, The Paris Opéra. An Encyclopedia of Operas, Ballets, Composers, and Performers – Genesis and Glory, 1671-1715, Westport/London, Greenwood Press, 1983. ISBN 0-313-21420-4
  • (EN) Spire Pitou, The Paris Opéra. An Encyclopedia of Operas, Ballets, Composers, and Performers – Rococo and Romantic, 1715-1815, Westport/London, Greenwood Press, 1985. ISBN 0-313-24394-8
  • (EN) Stanely Sadie (a cura di), The New Grove Dictionary of Opera, Grove (Oxford University Press), New York, 1997. ISBN 978-0-19-522186-2

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica