Apri il menu principale

Riccardo Bigon

dirigente sportivo ed ex calciatore italiano
Riccardo Bigon
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2004 - giocatore
Carriera
Giovanili
Padova
Squadre di club1
1988-1989 Padova 0 (0)
1994-1997 Mestre 83 (3)
1998-2000 600px HEX-AF121E White Black.svg Thiene Valdagno ? (?)
2000-2001 Pievigina 28 (0)
2001-2003 Conegliano 27+ (0+)
2003-2004 Bassano 22 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Riccardo Bigon (Padova, 26 giugno 1971) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore, attuale direttore sportivo del Bologna.

BiografiaModifica

Laureato in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Ferrara,[1] è il figlio dell'ex-calciatore e allenatore Alberto Bigon, Campione d'Italia da giocatore del Milan nel 1978-79 e da allenatore del Napoli nel 1989-1990 e nipote di Luciano Bigon, fratello minore di Alberto, anch'egli calciatore. Inoltre ha un fratello Davide Bigon che come lui ha intrapreso la carriera di calciatore.[2]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nelle giovanili del Padova, nelle stagioni 1994-1995[3] (28 presenze), 1995-1996[4] e 1996-1997 gioca in Eccellenza, Campionato Nazionale Dilettanti e Serie C2 con il Mestre ottenendo due promozioni.

Nel campionato 1998-1999[5][6] e nel campionato 1999-2000[7] gioca per il Thiene Valdagno nel Campionato Nazionale Dilettanti, passando poi nel 2000-2001 alla Pievigina in Serie D[8] dove gioca assieme a suo fratello Davide.[9]

Nel 2001-2002[10] e 2002-2003 veste la maglia del Conegliano in Eccellenza e Serie D[11] mentre nella stagione 2003-2004 gioca per il Bassano in Serie D dove chiude la carriera.

DirigenteModifica

Dal 2004 al 2009 ha svolto il ruolo di Team Manager e Direttore Generale nella Reggina.[12]

Dal 7 ottobre 2009 al 6 giugno 2015[13] è stato il Direttore Sportivo del Napoli che riporta in Champions League e con cui vince due volte la Coppa Italia e una volta la Supercoppa Italiana.

L'8 giugno 2015 firma un contratto triennale con l'Hellas Verona come direttore sportivo a partire dal 1º luglio[14] in sostituzione di Sean Sogliano. Il 6 giugno 2016, dopo aver lasciato il club veneto in seguito alla retrocessione in Serie B, diventa il nuovo direttore sportivo del Bologna.[15]

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni regionaliModifica

Mestre: 1994-1995
Conegliano: 2001-2002

Competizioni nazionaliModifica

Mestre: 1995-1996

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica