Robert Downey Sr.

attore, sceneggiatore e regista statunitense

Robert John Downey Sr., nato Robert John Elias (New York, 24 giugno 1936New York, 7 luglio 2021), è stato un attore, sceneggiatore e regista statunitense.[1]

Robert Downey Sr. in una foto del 2016

Padre di Robert Downey Jr., è conosciuto soprattutto nel mondo del cinema sperimentale, in particolare per essere il regista e sceneggiatore del lungometraggio cult Putney Swope.

Biografia modifica

Nato a New York da Elizabeth McLauchlen, modella e Robert Elias Sr., manager di motel e ristoranti.[2] I suoi nonni paterni erano ebrei dalla Lituania, mentre sua madre era metà irlandese e metà ungherese. Downey nasce Robert Elias, ma decise di cambiare il cognome in Downey per il suo patrigno, James Downey.[2]

Carriera modifica

Il suo lavoro alla fine degli anni '60 e '70 è principalmente una riflessione sulla non conformità diffusa dai movimenti di controcultura nel mondo occidentale e sull'impulso dato dalle nuove libertà nella produzione cinematografica, come la rottura dei codici sulla censura. Secondo la tradizione del cinema sperimentale, i suoi film degli anni '60 furono realizzati indipendentemente con budget ridottissimi e sono spesso associati al movimento dell'assurdo.

Nel 1961, in collaborazione con il direttore di montaggio Fred von Bernewitz, ha iniziato a scrivere e dirigere film a basso budget in 16 millimetri ed ha girato alcune pellicole che sono divenute dei veri e propri cult del cinema underground americano come Balls Bluff nel 1961, Babo 73 nel 1964, Chafed Elbows nel 1966 e No More Excuses nel 1968.[3] Il suo lavoro di più grande successo fu però Putney Swope, distribuito nel 1969, una satira sociopolitica che racconta la storia di un uomo di colore che lavora in un'agenzia pubblicitaria su Madison Avenue.[4]

Dal 1972 si sposta su film a budget più elevato come Greaser's Palace, una reinterpretazione in chiave commediale della vita di Cristo. I suoi film raccolsero recensioni molto favorevoli dalla critica e spesso vennero inclusi tra i 10 film dell'anno da diverse riviste.[4][3] Nel 1997 Piscine - Incontri a Beverly Hills venne scelto per essere presentato al Sundance Film Festival.[5]

Il suo film più recente è stato Rittenhouse Square nel 2005, un documentario che cattura la vita in un parco di Filadelfia.[6]

I film di Downey erano spesso affari familiari. La sua prima moglie, Elsie Ann Ford, recita in quattro dei suoi film (Chafed Elbows, Pound, Greaser's Palace, Moment to Moment), oltre a scriverne uno (Moment to Moment). La figlia Allyson Downey ed il figlio Robert Downey Jr. hanno fatto il loro debutto nella commedia fantastica Pound del 1970, rispettivamente a 7 ed a 5 anni. Allyson apparirà in solamente un altro film del padre, Up the Academy. La collaborazione con Robert Downey Jr. invece è composta da otto pellicole dirette da Downey Sr. (Pound, Greaser's Palace, Moment to Moment, Up the Academy, America, Rented Lips , Too Much Sun, Piscine - Incontri a Beverly Hills) e da film in Downey Sr. appare come attore (La grande promessa ed Hail Caesar).

Morte modifica

Il 7 luglio 2021 muore serenamente nel sonno nella sua residenza di New York. Da tempo era affetto dalla malattia di Parkinson.[7][8]

Vita privata modifica

Downey si sposa per la prima volta nel 1962 con Elsie Ann Ford, con cui ha avuto due figli: Allyson Downey, attrice e scrittrice, e Robert Downey Jr., attore. Il matrimonio è finito con il divorzio nel 1978.[9] Nel 1994 la sua seconda moglie Laura Ernst, attrice e scrittrice, muore a causa della sclerosi laterale amiotrofica, dopo tre anni di matrimonio.

Nel 1998 ha sposato Rosemary Rogers, autrice del best seller della Random House Saints Preserve Us! ed altri sette libri.[10]

Filmografia modifica

Attore modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Regista e sceneggiatore modifica

Regista modifica

Sceneggiatore modifica

Doppiatori italiani modifica

Nelle versioni in italiano delle opere in cui ha recitato, Robert Downey Sr. è stato doppiato da:

Note modifica

  1. ^ (EN) Gerald Duchovnay, Film Voices: Interviews from Post Script, SUNY Press, 2012-02, ISBN 978-0-7914-8475-3. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  2. ^ a b (EN) Henry Louis Gates Jr, Finding Your Roots: The Official Companion to the PBS Series, UNC Press Books, 15 settembre 2014, ISBN 978-1-4696-1801-2. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  3. ^ a b Robert Downey Sr, su MyMovies. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  4. ^ a b (EN) Michael Koresky, Eclipse Series 33: Up All Night with Robert Downey Sr., in The Criterion Collection, 22 maggio 2012. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  5. ^ (EN) Emanuel Levy, Hugo Pool, in Variety, 16 febbraio 1997. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  6. ^ (EN) Rittenhouse Square (2005), su IMDb.
  7. ^ (EN) Nadine DeNinno, Robert Downey Sr., actor and filmmaker dad of Robert Jr., dead at 85, su New York Post, 7 luglio 2021. URL consultato il 7 luglio 2021.
  8. ^ Robert Downey Sr., morto il padre di 'Iron Man' Downey Jr., su la Repubblica, 7 luglio 2021. URL consultato il 7 luglio 2021.
  9. ^ (EN) Robert Downey Jr. Pays Moving, Candid Tribute to Late Mother, in E! Online, 27 settembre 2014. URL consultato il 2 ottobre 2017.
  10. ^ (EN) WEDDINGS; Rosemary Rogers, Robert Downey, in The New York Times, 10 maggio 1998. URL consultato il 16 ottobre 2017.

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58709846 · ISNI (EN0000 0000 4166 439X · LCCN (ENno99010082 · GND (DE1028581858 · BNF (FRcb167238445 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no99010082