Apri il menu principale

Sergio Di Stefano

attore teatrale, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano

BiografiaModifica

Dopo aver conseguito il diploma all'Accademia nazionale d'arte drammatica di Roma, Di Stefano lavora come attore teatrale e televisivo. Tra le interpretazioni teatrali, recita fra il 1963 e il 1964 nella rappresentazione di Franco Enriquez della Vita di Edoardo II d'Inghilterra di Bertolt Brecht, con la Compagnia dei Quattro. In televisione recita nello sceneggiato Rai E le stelle stanno a guardare del 1971, nel ruolo di Jack Reedy. Successivamente inizia la carriera nel mondo del doppiaggio, prestando la voce a molti attori di fama internazionale.[1][2]

È stato attivo nel campo del doppiaggio lavorando presso la S.A.S. - Società Attori Sincronizzatori e successivamente per la C.D.C. (in seguito nota come Sefit - CDC). Era noto per aver prestato voce a Jeff Bridges, John Malkovich e Christopher Lambert, oltre a che a vari personaggi della seconda serie di Alfred Hitchcock presenta.

Nel 2004 è stato scelto per doppiare Hugh Laurie nella serie televisiva Dr. House - Medical Division, nel ruolo del cinico protagonista Gregory House. In seguito alla sua morte è stato sostituito nelle ultime due stagioni da Luca Biagini.

Ha inoltre doppiato Jonathan Frakes nei panni del comandante William Riker in Star Trek: The Next Generation. Nei cartoni animati ha doppiato Johnny Bravo nell'omonima serie e Papà in Mucca e Pollo.

Muore il 17 settembre 2010 a Roma a seguito di un infarto[1][2].

DoppiaggioModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Film TV e miniserie televisiveModifica

Film e serie d'animazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b È morto Sergio Di Stefano, addio alla voce italiana del "Dr. House", Antonio Genna, 18 settembre 2010. URL consultato il 18 settembre 2010.
  2. ^ a b È morto Sergio Di Stefano, la voce del Dr. House, TVblog, 18 settembre 2010. URL consultato il 18 settembre 2010.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica