Robert Morse

attore statunitense

Robert Morse, nato Robert Alan Morse (Newton, 18 maggio 1931), è un attore e cantante statunitense.

Robert Morse

Morse è molto noto per le sue apparizioni teatrali in musical e spettacoli di Broadway. Il suo ruolo più conosciuto è quello del giovane imprenditore J. Pierre-Point Finch nella commedia teatrale How to Succeed in Business Without Really Try, in scena a Broadway dal 1961 al 1965, e nell'omonima riduzione cinematografica, Come far carriera senza lavorare (1967). Assai impegnato anche sul piccolo schermo ha interpretato il personaggio di Bertram Cooper, un anziano uomo d'affari, nella serie televisiva Mad Men.

BiografiaModifica

Morse nacque nel Massachusetts, secondo dei dieci figli di Joseph Xavier e di Edna Silver Morse. A 10 anni il padre morì in un incidente automobilistico e la madre, sofferente di numerosi disturbi psichici, fu ricoverata in un ospedale psichiatrico in Florida. Il giovane Morse fu così costretto a trasferirsi con i fratelli dai nonni materni, John e Nancy Potter. Appassionatasi alla recitazione, Morse iniziò a lavorare in teatro, prendendo come modelli grandi interpreti cinematografici come Humphrey Bogart, James Cagney, Bette Davis, Orson Welles e Spencer Tracy, mentre i suoi registi preferiti erano Billy Wilder, John Huston e Alfred Hitchcock.

Tra i suoi primi ruoli sul grande schermo, quello di Barnaby nel film Bella, affettuosa, illibata cercasi... (1958) di Joseph Anthony, che aveva già interpretato a Broadway, cui fecero seguito altre apparizioni tra le quali nel film Il caro estinto (1965) di Tony Richardson, tratto dall'omonimo romanzo di Evelyn Waugh. La consacrazione giunse con il ruolo di J. Pierre-Point Finch in Come far carriera senza lavorare (1967) di David Swift e di Ed Stander in un'altra commedia, Una guida per l'uomo sposato (1967), diretta da Gene Kelly, nella quale Morse recitò accanto a Walter Matthau. L'anno successivo apparve al fianco di Doris Day e Patrick O'Neal in Che cosa hai fatto quando siamo rimasti al buio? (1968) di Hy Averback, commedia ambientata durante il black out che colpì New York nel 1965. Nel 1970 fece coppia con Stefanie Powers nel film di produzione disneyana Boatniks, i marinai della domenica di Norman Tokar.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24803207 · ISNI (EN0000 0001 1489 0380 · LCCN (ENn91105100 · GND (DE134749006 · BNF (FRcb14045543d (data) · BNE (ESXX1738279 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n91105100