Apri il menu principale

Roberto Torelli (Roma, 26 maggio 1958) è un regista italiano.

BiografiaModifica

Dalla seconda metà degli anni settanta fa parte de L'Officina Film Club [1].

È poi autore per la Rai di programmi come Stracult, Schegge e Fuori orario. Cose (mai) viste [2].

Il suo film di montaggio sui fatti del G8 di Genova, intitolato Bella ciao e diretto insieme con Marco Giusti e scritto con Carlo Freccero, viene presentato al Festival di Cannes 2002, nella sezione Settimana Internazionale della Critica. La Rai, co-produttrice dell'opera, non lo manda però in onda sulle sue reti, né ne permette la circolazione nei festival [3].

FilmografiaModifica

RegiaModifica

DocumentariModifica

  • Guatemala (1999)
  • Riccardo Freda (2000)
  • Bella ciao, co-regia con Marco Giusti (2001)
  • Porto Alegre Social Forum (2001)
  • Garrincha, co-regia con Paulo César Saraceni e Marco Giusti (2001)
  • Argentina Arde, co-regia con Rodolfo Ricci (2002)
  • I-Talian del Brasile, co-regia con Rodolfo Ricci (2003)
  • Sem Terra, co-regia con Pasquale Scimeca (2003)
  • Ciao Renato!, co-regia con Cristina Torelli e Paolo Luciani (2012)
  • Carlo Lizzani, il mio cinema (2015)

AltroModifica

NoteModifica

  1. ^ Alessandro Aniballi, Ciao Renato! (2012) Officina Filmclub - Recensione | Quinlan.it, in Quinlan, 17 settembre 2016. URL consultato il 13 ottobre 2018.
  2. ^ Miriam Tola, Roberto Torelli, su news.cinecitta.com. URL consultato il 13 ottobre 2018.
  3. ^ Cristina Piccino, Bella ciao, tornare a Genova G8 senza censure, in il manifesto, 27 maggio 2015. URL consultato il 13 ottobre 2018.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica