Apri il menu principale

Skyscraper (film 2018)

film del 2018 diretto da Rawson Marshall Thurber
Skyscraper
SkyscraperMovie.png
Dwayne Johnson in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2018
Durata102 min
Rapporto2,39:1
Generethriller, drammatico, azione
RegiaRawson Marshall Thurber
SceneggiaturaRawson Marshall Thurber
ProduttoreBeau Flynn, Hiram Garcia, Dwayne Johnson, Mary Parent
Produttore esecutivoDany Garcia, Eric Hedayat, Wendy Jacobson, Ali Mendes
Casa di produzioneLegendary Entertainment, Flynn Picture Company, Seven Bucks Productions
Distribuzione in italianoUniversal Pictures
FotografiaRobert Elswit
MontaggioMichael L. Sale
Effetti specialiDan Cervin, Joel Whist
MusicheSteve Jablonsky
ScenografiaJames D. Bissell
CostumiAnn Foley, Luca Mosca
TruccoTibor Farkas, Ronnie Sidhu
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Skyscraper è un film del 2018 scritto e diretto da Rawson Marshall Thurber, con protagonista Dwayne Johnson.

TramaModifica

Dopo aver lavorato per molti anni all'FBI, l'ex agente Will Sawyer è costretta a lasciarla dopo che nell'ultima missione perde una gamba a causa di un'esplosione. A Sawyer viene imputata una gamba robotica che sostituirà l'altra, e con la moglie Sarah e i figli Georgia e Henry, si trasferisce ad Hong Kong, dove qui inizia a lavorare per il signor Zhao Long Ji, al fianco del suo migliore amico Ben.

Un giorno, mentre Will al fianco di Ben sta tornando a casa dal lavoro, viene ferito da un ladro che gli ruba la borsa. Ben lo porta a casa sua, che gli guarisce la ferita. Nel frattempo, un gruppo di terroristi dell’Europa dell'est, guidati da Kores Botha, si infiltrano nel grattacielo di Sawyer e mettono delle micce sotto il pavimento per poi farle bagnare con l'acqua, scatenando un incendio. Ben, socio di Botha, rivela a Will che sta succedendo, e che non deve permettere a loro di rubare il suo tablet, perché dentro c'è il controllo di tutto il grattacielo.

I terroristi di Botha sopraggiungono a casa di Ben, dove attaccano lui e Will. Ben lo fa scappare con il tablet, ma in questo modo Ben viene ucciso dai terroristi. Will viene catturato dai terroristi che gli rubano il tablet, ma grazie all'arrivo della polizia riesce a scappare, scoprendo però che la sua famiglia è rimasta intrappolata all'interno del grattacielo, così ci entra per salvarli.

Intanto, Long Ji ordina l'evacuazione dal grattacielo da un elicottero, ma lui e i suoi uomini vengono sorpresi da Botha e dai suoi terroristi. Long Ji rimane l'unico sopravvissuto e scappa. Will riesce ad entrare nel grattacielo, e raggiunge Sarah e Henry che riesce a mandarli giù, per poi venire salvati dalla polizia di Hong Kong. Will raggiunge anche Georgia, che però è tenuta in ostaggio da Botha e dai suoi uomini, che fanno un patto con Will: in cambio della vita di sua figlia, Will dovrà recuperare un hard disk su cui Ji ha raccolto le prove della colpevolezza di Botha.

Will raggiunge Long Ji, dal quale riesce a farsi dare il disco, e lo consegna a Botha. Long Ji però li attacca, riuscendo a far scappare Georgia. I tre poi si nascondono nella sala degli specchi, dove riescono a ingannare gli uomini di Botha, uccidendoli insieme a quest'ultimo, spinto da Will giù dal grattacielo.

Nel frattempo la polizia riesce a sorprendere gli altri uomini di Botha che sono rimasti giù, e Sarah entra in possesso del tablet di Will, con cui ripristina i sistemi anti-incendio del grattacielo, disattivati dai complici del criminale. Will, Georgia e Long Ji escono finalmente dal palazzo, dove si ricongiungono con la famiglia di Will.

ProduzioneModifica

Le riprese del film sono iniziate il 14 agosto 2017 a Vancouver[1] e sono terminate il 17 novembre dello stesso anno.[2]

Il budget del film è stato di 125 milioni di dollari.[3]

Gli effetti visivi del film sono curati dalla Industrial Light & Magic.[4]

PromozioneModifica

Il primo trailer italiano del film viene diffuso il 4 febbraio 2018.[5]

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata presentata a New York il 10 luglio 2018,[6] e distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 13 luglio seguente,[7] mentre in quelle italiane dal 19 luglio.[5]

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Il film ha incassato 68 420 120 $ nel Nord America e 236 448 841 $ nel resto del mondo, per un totale di 304 868 961 $.[8]

CriticaModifica

Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film riceve il 48% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 5,2 su 10 basato su 205 critiche,[9] mentre su Metacritic ha un punteggio di 51 su 100 basato su 43 critiche.[10]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Ashley Wadhwani, Dwayne ‘The Rock’ Johnson reflects on first time in Vancouver, surreynowleader.com, 11 agosto 2017. URL consultato il 23 maggio 2018.
  2. ^ (EN) Amar Mirchandani, 21 MOVIES FILMING IN VANCOUVER THIS AUGUST, 604now.com, 1º agosto 2017. URL consultato il 20 giugno 2018.
  3. ^ (EN) Skyscraper, su Box Office Mojo. URL consultato l'11 luglio 2018.  
  4. ^ Emanuele Biotti, Aquaman: la Industrial Light & Magic è al lavoro sul film di James Wan, badtaste.it, 31 maggio 2018. URL consultato il 31 maggio 2018.
  5. ^ a b   Universal Pictures, SKYSCRAPER - Trailer italiano ufficiale, su YouTube, 4 febbraio 2018. URL consultato il 23 maggio 2018.
  6. ^ (EN) Max Evry, Watch Dwayne Johnson Intro From the Skycraper Premiere, comingsoon.net, 11 luglio 2018. URL consultato l'11 luglio 2018.
  7. ^ (EN) Justin Kroll, Dwayne Johnson’s ‘Skyscraper’ Gets July 2018 Release Date, Variety, 15 marzo 2017. URL consultato il 23 maggio 2018.
  8. ^ (EN) Skyscraper, su Box Office Mojo. URL consultato il 5 maggio 2019.  
  9. ^ (EN) Skyscraper, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 19 luglio 2018.  
  10. ^ (EN) Skyscraper, su Metacritic, CBS Interactive Inc.. URL consultato il 19 luglio 2018.  
  11. ^ Pierre Hombrebueno, People’s Choice Awards 2018: i Marvel Studios guidano le nomination, Best Movie, 6 settembre 2018. URL consultato il 6 settembre 2018.
  12. ^ (EN) Annie Howard, Kids' Choice Awards: 'Avengers: Infinity War' Tops Nominees; DJ Khaled to Host, su The Hollywood Reporter, 26 febbraio 2019. URL consultato il 3 marzo 2019.
  13. ^ (EN) The 45th annual Saturn Awards (PDF), su deadline.com. URL consultato il 17 luglio 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema