Stazione di Isernia

stazione ferroviaria italiana
Isernia
stazione ferroviaria
L'incontro (Isernia).JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàIsernia
Coordinate41°35′49.56″N 14°14′07.08″E / 41.5971°N 14.2353°E41.5971; 14.2353Coordinate: 41°35′49.56″N 14°14′07.08″E / 41.5971°N 14.2353°E41.5971; 14.2353
LineeVairano-Isernia
Campobasso-Isernia
Sulmona-Isernia (solo traffico turistico)
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Stato attualein uso
Attivazione1894
Binari3 + 1 tronco
InterscambiAutolinee urbane e interurbane
Dintornicentro storico, tribunale

La stazione di Isernia è una stazione ferroviaria, capolinea delle linee per Vairano, per Campobasso e per Sulmona, sita nel comune di Isernia, in Piazza della Repubblica.

StoriaModifica

 
La stazione lato binari

La stazione venne aperta insieme al primo tratto dell'attuale linea per Vairano, il 21 marzo 1894. Già dagli esordi, la stazione ebbe un buon traffico viaggiatori e merci, tanto che fu dotata di uno scalo merci[1]. La stazione acquistò maggiore importanza nel 1897, quando fu aperto il tratto di ferrovia fra Sulmona e Isernia.

Durante la Seconda guerra mondiale, la stazione venne completamente distrutta e la sua ricostruzione durò sino al 1960.

Dal 2001, quando fu aperta la bretella fra le stazioni di Venafro e Rocca d'Evandro-San Vittore, creando quindi un collegamento diretto fra Campobasso e Roma[2], si è registrata una lieve crescita dell'afflusso di passeggeri (soprattutto pendolari)[1], mentre quello merci è andato sempre diminuendo, tanto che dal 2010 sono stati rimossi i binari dello scalo merci creando un vasto piazzale per autobus e pullman di linea.

Strutture e impiantiModifica

 
Il fascio di binari in direzione di Campobasso

La gestione degli impianti è affidata a Rete Ferroviaria Italiana (RFI).[3]

La facciata del fabbricato viaggiatori dà su Piazza della Repubblica ed è preceduta da un'ampia tettoia in cemento armato.

Fra il secondo ed il quarto binario, si trova un marciapiede, unito alla stazione da un sottopassaggio pedonale, che ingloba anche il terzo binario che è tronco.

Dello scalo merci, i cui binari sono stati smantellati, rimane soltanto l'ex magazzino, chiuso e non più utilizzato. Il vecchio deposito locomotive, invece, è stato ristrutturato ed adibito a Officina della Cultura e del Tempo libero.[senza fonte]

MovimentoModifica

Il servizio viaggiatori è costituito da relazioni regionali svolte da Trenitalia.

ServiziModifica

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria
  •   Sala d'attesa
  •   Servizi igienici
  •   Bar

InterscambiModifica

  •   Fermata autolinee urbane e interurbane

NoteModifica

  1. ^ a b vedi
  2. ^ in precedenza era necessario cambiare treno presso la stazione di Vairano-Caianello.
  3. ^ www.rfi.it, Stazioni del Molise, su rfi.it. URL consultato il 24 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2013).

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica