Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Stryker (disambigua).
Stryker
Stryker ICV front q.jpg
Stryker in versione M1126 Infantry Carrier Vehicle
Descrizione
Equipaggio2 + 9 fanti
Data entrata in servizio2003
Utilizzatore principaleU.S.Army
Dimensioni e peso
Lunghezza6,95 m
Larghezza2,72 m
Altezza2,64 m
Peso16,5 ton
Propulsione e tecnica
MotoreCaterpillar 3126 diesel
Potenza260 kW (350 hp) -16 hp/ton
Trazione8x8 ruotata
Prestazioni
Velocità max100 km/h
Autonomia530 km
Pendenza max60% (30°)
Armamento e corazzatura
Armamento primarioBrowning M2 o Mk 19
Corazzaturaacciaio resistente ai 7,62 x 51 mm(360°), 14,5 x 114 mm(con piastre aggiuntive)
NoteTrincea 2 m, gradino 0,6 m.
[1]
voci di veicoli militari presenti su Wikipedia

Stryker è una famiglia di veicoli da combattimento ruotati, basati sul veicolo corazzato leggero canadese LAV III, a sua volta derivato dallo svizzero MOWAG Piranha III. È in sevizio dal 2001 nello United States Army e nell'Esercito canadese.

ProduzioneModifica

Il numero di Stryker prodotti fino al 2011 è stimabile in 2200 unità, la maggior parte consegnate all'U.S. Army.

TecnicaModifica

Lo Stryker nella versione standard è equipaggiato con il sistema di armamento a controllo remoto M151 Protector che monta una mitragliatrice Browning M2 calibro .50, una M240 calibro 7,62 mm oppure un lanciagranate automatico Mk-19. La corazza è spessa 14,6 mm, senza contare eventuali corazze supplementari. Rispetto al LAV-25 la corazza intorno alle parti più sensibili del mezzo, come il serbatoio o la parte inferiore, sono state rinforzate e per proteggere l'equipaggio da mine ed ordigni improvvisati.

Lo Stryker è dotato di un motore Caterpillar 3126 diesel, che sviluppa 350 CV, in grado di spingere il mezzo a 100 km/h su strada. La configurazione di guida è comandata dal computer che controlla la pressione degli pneumatici adattandola alle diverse superfici attraversate. Il blindato ha sia la configurazione 8x8 che 8x4 ruote motrici, il suo peso è di circa 16,5 tonnellate.

A differenza della maggior parte dei LAV lo Stryker non è un mezzo anfibio, ma è dotato di guarnizioni del portello a tenuta stagna che permettono di guadare specchi d'acqua o fiumi purché il loro livello non superi l'altezza delle ruote. Grazie alla sua grande facilità di trasporto, un'unità di Stryker può essere impiegata in 96 ore in qualsiasi luogo della terra, mediante l'utilizzo di aerei cargo come il C-130 Hercules.

Comando, controllo e acquisizione dei bersagliModifica

 
Schermo di controllo del sistema di armamento remoto

Esteso supporto computerizzato aiuta i soldati dell'equipaggio riducendo gli incidenti dovuti al fuoco amico, infatti, ogni veicolo può rilevare gli alleati presenti nel campo di battaglia così come rileva i nemici. L'autista e il comandante del veicolo (che ne è anche l'armiere) sono dotati di periscopi che permettono loro di vedere all'esterno del veicolo senza esporsi ai pericoli esterni. Il comandante del veicolo ha inoltre accesso a una telecamera che può operare sia in modalità diurna sia in modalità notturna (termica) che consente al comandante di vedere esattamente quello che vede l'autista. Il comandante del veicolo ha un campo visivo di quasi 360 gradi che gli consente di controllare il perimetro attorno al veicolo ed evitare così possibili minacce, avendo il controllo diretto sulle armi; l'autista invece ne ha uno molto più ristretto di poco superiore ai 90 gradi comunque più che sufficienti a svolgere i suoi compiti operativi.

ProtezioneModifica

 
Stryker con armatura a lamelle, kit di protezione della carena e scudo balistico per il portello del comandante

Lo scafo dello Stryker è costruito in acciaio ad alta durezza, che offre una protezione di base contro i colpi da 14,5 millimetri sull'arco frontale e, una protezione completa contro le munizioni da 7,62 mm. Oltre a questo, gli Stryker sono anche dotati di un'armatura in ceramica che offre una protezione globale contro i proiettili da 14,5 mm, le munizioni perforanti, e i frammenti di artiglieria . Alcuni problemi sono stati riscontrati con il lotto iniziale di armatura in ceramica, quando si è constatato che un certo numero di pannelli ha fallito nel test contro le munizioni da 14,5 mm: funzionari dell'esercito hanno determinato che questo era dovuto a cambiamenti nella composizione e nelle dimensioni dei pannelli introdotti dal costruttore, IBD Deisenroth; una soluzione di ripiego di aggiungere un ulteriore armatura in acciaio di 3 mm è stata introdotta fino a quando fosse stata trovata una soluzione definitiva. Il problema è stato finalmente risolto più tardi nel 2003, quando la DEW Engineering è stata selezionata come il nuovo, fornitore esclusivo per l'armatura di ceramica.

 
Stryker ribaltato dopo l'esplosione di un IED sepolto sul ciglio della strada nel 2007: l'equipaggio è sopravvissuto, ma il veicolo ha dovuto subire numerose riparazioni prima di ritornare in servizio[2]

Oltre alla corazza integrale in ceramica, sono stati sviluppati pacchetti opzionali: questi includono armatura a piastrelle reattive (SRAT) per la protezione contro le armi anticarro e altri proiettili, un kit per la protezione integrale della carena, gonne corazzate per la protezione supplementare contro gli ordigni esplosivi improvvisati, e uno scudo balistico per proteggere il portello del comandante.

Lo Stryker incorpora anche un sistema automatico di estinzione incendi con sensori nel vano motore e da trasporto truppe che attivano un o più estintori ad halon, montati all'esterno dei serbatoi di carburante e che possono essere attivati anche dal conducente, e un sistema di isolamento da minaccia NBCR che mantiene l'interno del mezzo isolato e quindi sicuro.

Ci sono piani per aggiungere il Boomerang, un sistema di rilevamento dei cecchini.

Rapporti dei militari e analisti affermano che lo Stryker è superiore ad altri veicoli leggeri militari in materia di sopravvivenza contro gli IED (ordigni esplosivi improvvisati).

MobilitàModifica

Strategica ed operativaModifica

 
Uno Stryker viene scaricato da un C-130

Uno degli obiettivi chiave definiti nel quadro del piano di modernizzazione dell'esercito statunitense era la possibilità di schierare una brigata in qualsiasi parte del mondo entro 96 ore, una divisione in 120 ore, e cinque divisioni entro 30 giorni; di conseguenza uno dei principali requisiti di mobilità operativa chiesti al produttore era che il veicolo fosse trasportabile dai C-130. Anche se la possibilità per lo Stryker di essere dispiegato con questi aerei è stata dimostrata, vi sono state delle critiche al riguardo perché, a causa del peso del mezzo (19-26 tonnellate, a seconda del modello e funzionalità aggiuntive), gli aerei non possono volare a pieno raggio (circa 1.609 km)[3]. Lo Stryker poi è troppo pesante per essere sollevato dagli elicotteri esistenti.

Nel mese di agosto 2004, la US Air Force ha eseguito con successo un test che prevedeva il lancio di uno Stryker da un C-17[4]; questo test aveva lo scopo di determinare la fattibilità del dispiegamento di Stryker tramite paracadute, ma anche se è stato un successo nessuna delle varianti Stryker è stata certificata per il lancio.

TatticaModifica

Lo Stryker può alterare la pressione in tutti gli otto pneumatici in base alle condizioni del terreno: strada asfaltata, strada bianca, fango/sabbia/neve. Il sistema avverte il conducente se il veicolo supera la velocità consigliata per la pressione degli pneumatici, quindi le gomme si gonfiano automaticamente per far fronte alla situazione; inoltre è in grado di avvertire il conducente della foratura di una gomma, sebbene sia dotato di sistemi che rallentano il deterioramento dello pneumatico, consentendo al veicolo di proseguire per diversi chilometri.

 
Membri dell'esercito statunitense e di quello indiano con uno Stryker durante un'esercitazione congiunta

Alcune critiche mosse allo Stryker continuano un pluridecennale dibattito, ovvero se siano più efficaci i veicoli cingolati o quelli su ruote:[5] i cingolati hanno maggiore mobilità fuoristrada e sono più resistenti ai danni in battaglia, i veicoli ruotati invece sono più facili da mantenere e hanno velocità più elevate su strada. L'esercito degli Stati Uniti ha scelto lo Stryker anziché veicoli cingolati proprio per questi vantaggi.[6]

UtilizzoModifica

Lo Stryker è il veicolo alla base della Stryker Brigade Combat Team (SBCT), unità dell'esercito americano, che combina la capacità di una rapido dispiegamento alla mobilità tattica e alla sopravvivenza. Attualmente sono in forza 7 brigate nella forza attiva e 2 nella Army National Guard:

  • 1st Stryker Brigade Combat Team, 2nd Infantry Division
  • 2nd Stryker Brigade Combat Team, 2nd Infantry Division
  • 1st Stryker Brigade Combat Team, 25th Infantry Division
  • 2nd Cavalry Regiment Stryker Brigade
  • 3rd Cavalry Regiment Stryker Brigade
  • 1st Stryker Brigade Combat Team, 1st Armored Division
  • 1st Stryker Brigade Combat Team, 4th Infantry Division
  • 56th Stryker Brigade Combat Team, Pennsylvania Army National Guard
  • 81st Stryker Brigade Combat Team, Washington Army National Guard

StrutturaModifica

Ogni Brigata utilizza 313 Stryker in tutte le varianti costruite.

I suoi 3 Battaglioni di fanteria sono equipaggiati ciascuno con:

  • 5 M-1130 Command Vehicle;
  • 4 M-1127 Reconnaissance Vehicle;
  • 7 M-1129 Mortar Carrier Vehicle;
  • 4 M-1133 MEDEVAC Vehicle;
  • 3 M-1131 Fire Support Vehicle;
  • 42 M-1126 Infantry Carrier Vehicle;

Il suo Squadrone di cavalleria è equipaggiato con:

  • 14 M-1130 Command Vehicle;
  • 4 M-1133 MEDEVAC Vehicle;
  • 3 M-1129 Mortar Carrier Vehicle;
  • 36 M-1127 Reconnaissance Vehicle;
  • 9 M-1134 Antitank Guided Missile Vehicle;
  • 12 M-1128 Mobile Gun System;

Il suo Battalione del Genio è equipaggiato con:

  • 6 M-1130 Command Vehicle;
  • 3 M-1135 CBRN Vehicle;
  • 16 M-1132 Engineer Combat Vehicle;
  • 1 M-1133 MEDEVAC Vehicle.

I Quartier Generali e il Battalione di Supporto sono equipaggiati con:

  • 5 M-1130 Command Vehicle;
  • 9 M-1133 MEDEVAC Vehicle.

NoteModifica

  1. ^ (EN) "http://www.military-today.com/apc/stryker.htm", su military-today.com. URL consultato il 16 maggio 2011.
  2. ^ SPC. Lindsey M. Bradford, General Lee rides again (US Army), 6 giugno 2008.
  3. ^ Fielding of Army’s Stryker Vehicles Is Well Under Way, but Expectations for Their Transportability by C-130 Aircraft Need to Be Clarified (PDF), in GAO, agosto 2004. URL consultato il 9 agosto 2004.
  4. ^ Stryker airdrop test, in globalsecurity.org. URL consultato il 12 luglio 2008.
  5. ^ Paul Hornback, The Wheel versus Track dilemma (PDF) (Armor), marzo/aprile 1998, pp. 33–34.
  6. ^ GAO Denies protest in choosing the Stryker over the M113 and M8 (PDF), in GAO. URL consultato il 13 luglio 2008.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra