Apri il menu principale

The Nothing

album dei Korn del 2019
The Nothing
ArtistaKorn
Tipo albumStudio
Pubblicazione13 settembre 2019
Durata44:03
Dischi1
Tracce13
GenereAlternative metal
Nu metal
EtichettaElektra, Roadrunner
ProduttoreNick Raskulinecz
RegistrazioneRock Falcon Studio, Nashville (Tennessee)
Buck Owens Studio, Bakersfield (California)
FormatiCD, LP, download digitale
Korn - cronologia
Album successivo
Singoli
  1. You'll Never Find Me
    Pubblicato: 26 giugno 2019
  2. Cold
    Pubblicato: 2 agosto 2019

The Nothing è il tredicesimo album in studio del gruppo musicale statunitense Korn, pubblicato il 13 settembre 2019 dalla Elektra Records e dalla Roadrunner Records.[1]

DescrizioneModifica

In una dichiarazione, il cantante Jonathan Davis ha parlato così dell'album:[1]

«Nel profondo della nostra terra vive una forza straordinaria. Pochissimi sono consapevoli della grandezza e dell'importanza di questo luogo in cui il bene e il male, la luce e il buio, la beatitudine e il tormento, la perdita e il guadagno, la speranza e la disperazione esistono insieme. Tutti come se fossero uno, trascinandoci in ogni momento della nostra vita. Non è qualcosa che possiamo scegliere se affrontare o meno, ma piuttosto una consapevolezza di questa "presenza" che ci circonda con ogni respiro, come se venissimo osservati in ogni momento. È il luogo in cui le energie in bianco e nero si attaccano alle nostre anime e modellano le nostre emozioni, le nostre scelte, la nostra prospettiva e, in definitiva, la nostra stessa esistenza. C'è un regno miracoloso e piccolo all'interno di questo vortice, ed è l'unico luogo in cui esiste l'equilibrio tra queste forze dinamiche e polarizzanti. Dove l'anima trova rifugio. Benvenuti in... The Nothing

Per la promozione del disco i Korn hanno pubblicato tre brani prima della sua uscita: il 26 giugno, contemporaneamente all'annuncio dell'album, viene reso disponibile per l'ascolto il primo singolo You'll Never Find Me,[1] seguito il 18 luglio dal relativo videoclip e il 24 settembre da quello dal vivo.[2][3] Il 2 agosto viene pubblicato il videoclip del secondo singolo Cold,[4] mentre il 6 settembre il video per l'ottava traccia Can You Hear Me, che funge da trailer ufficiale per il podcast antologico lanciato dal gruppo che porta lo stesso titolo dell'album.[5]

TracceModifica

  1. The End Begins – 1:30 (Jonathan Davis)
  2. Cold – 3:45 (Korn, Lauren Christy, Nick Raskulinecz)
  3. You'll Never Find Me – 3:40 (Korn, William Patrick Corgan, Nick Raskulinecz)
  4. The Darkness Is Revealing – 3:40 (Korn, Nick Raskulinecz)
  5. Idiosyncrasy – 4:38 (Korn, Nick Raskulinecz)
  6. The Seduction of Indulgence – 1:42 (Jonathan Davis)
  7. Finally Free – 3:53 (Korn)
  8. Can You Hear Me – 2:52 (Korn)
  9. The Ringmaster – 3:00 (Korn)
  10. Gravity of Discomfort – 3:34 (Korn, Lauren Christy, Nick Raskulinecz)
  11. H@rd3r – 4:47 (Korn, Lauren Christy, Nick Raskulinecz)
  12. This Loss – 4:41 (Korn, John Feldmann, Nick Raskulinecz)
  13. Surrender to Failure – 2:21 (Jonathan Davis)

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti
  • Tiago Nunez – programmazione (eccetto tracce 1, 6 e 13)
  • Nathan Davis – programmazione (eccetto tracce 1, 6 e 13)
  • Jules Venturini – programmazione aggiuntiva (eccetto tracce 1, 6 e 13)
Produzione

ClassificheModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Korn: il nuovo album è "The Nothing". Ascolta qui il primo singolo, Billboard Italia, 26 giugno 2019. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  2. ^ KORN: il video di "You'll Never Find Me", su metalitalia.com, 18 luglio 2019. URL consultato il 24 ottobre 2019.
  3. ^ KORN: il live video di "You'll Never Find Me", su metalitalia.com, 24 settembre 2019. URL consultato il 24 ottobre 2019.
  4. ^ KORN: ascolta la nuova "Cold", su metalitalia.com, 2 agosto 2019. URL consultato il 2 agosto 2019.
  5. ^ I Korn svelano il nuovo brano "Can You Hear Me" e il podcast antologico "The Nothing", su ondalternativa.it, 11 settembre 2019. URL consultato il 19 ottobre 2019.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m n (NL) Korn - The Nothing, Ultratop. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  7. ^ (EN) Korn - Chart history (Billboard Canadian Albums), Billboard. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  8. ^ (EN) Official Irish Albums Chart Top 50: 20 September 2019 - 26 September 2019, Official Charts Company. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  9. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 20 September 2019 - 26 September 2019, Official Charts Company. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  10. ^ (EN) Official Album Downloads Chart Top 100: 20 September 2019 - 26 September 2019, Official Charts Company. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  11. ^ (EN) Official Physical Albums Chart Top 100: 20 September 2019 - 26 September 2019, Official Charts Company. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  12. ^ (EN) Official Rock & Metal Albums Chart Top 40: 20 September 2019 - 26 September 2019, Official Charts Company. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  13. ^ (EN) Official Vinyl Albums Chart Top 40: 20 September 2019 - 26 September 2019, Official Charts Company. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  14. ^ (EN) Official Scottish Albums Chart Top 100: 20 September 2019 - 26 September 2019, Official Charts Company. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  15. ^ (CS) CZ - ALBUMS - TOP 100: KORN - The Nothing, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  16. ^ (CS) SK - ALBUMS - TOP 100: KORN - The Nothing, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  17. ^ (EN) Korn - Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  18. ^ (EN) Korn - Chart history (Digital Albums), Billboard. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  19. ^ (EN) Korn - Chart history (Hard Rock Albums), Billboard. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  20. ^ (EN) Korn - Chart history (Top Rock Albums), Billboard. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  21. ^ (EN) Korn - Chart history (Vinyl Albums), Billboard. URL consultato il 20 ottobre 2019.
  22. ^ (HU) Top 40 album-, DVD- és válogatáslemez-lista 2019. 38. hét2019. 09. 13. - 2019. 09. 19., Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 20 ottobre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal