Tina!: 50th Anniversary Tour

Tina!: 50th Anniversary Tour
Tina Turner Concert 2.jpg
Tour di Tina Turner
Album Tina!
Inizio 1º ottobre 2008
Fine 5 maggio 2009
Spettacoli 90
37 (Nord America)
53 (Europa)
Cronologia dei tour di Tina Turner
Twenty Four Seven Tour
(2000)

Tina!: 50th Anniversary Tour è stato il nono ed ultimo tour mondiale della cantante statunitense Tina Turner.

È il primo tour dopo otto anni di assenza dalle scene, preceduto dal fortunatissimo 24-7 Tour. Il tour cominciò nell'ottobre del 2008 dall'Inghilterra per promuovere la raccolta Tina! uscita quell'anno e toccò oltre 40 città tra Nord America e Europa.

Con questo tour, la Turner continua a dimostrare la sua imponente influenza nel mercato discografico e nella vendita dei biglietti anche dopo anni di assenza dalle scene. Infatti è stato un grande successo e ha totalizzato oltre 37 sold-out, raggiungendo i 47,7 milioni di dollari solo nel continente americano.[1] Non da meno il tour europeo con 47 sold out e un incasso di 84,8 milioni di dollari, diventando il nono tour con gli incassi più alti del 2009.[2]

Setlist[3]Modifica

  1. Get Back (strumentale)
  2. Steamy Windows
  3. Typical Male
  4. River Deep - Mountain High
  5. What You Get Is What You See (contiene elementi di "Overnight Sensation")
  6. Better Be Good to Me
  7. Ninja Chase (Interlude)
  8. The Acid Queen (contiene elementi di "Won't Get Fooled Again")
  9. What's Love Got to Do with It?
  10. Private Dancer
  11. Weapons (Interlude)
  12. We Don't Need Another Hero
  13. I Don't Wanna Fight (Interlude)
  14. Help
  15. Let's Stay Together
  16. Undercover Agent for the Blues
  17. I Can't Stand the Rain
  18. Medley: Jumping Jack Flash / It's Only Rock 'n Roll (But I Like It)
  19. 009 Encounter (Interlude)
  20. GoldenEye
  21. Addicted to Love
  22. The Best
  23. Proud Mary
  24. Nutbush City Limits
  25. Be Tender with Me Baby

Date concerti e incassiModifica

Data Città Stato Luogo Biglietti disponibili / Biglietti venduti Incasso
Nord America
1º ottobre 2008 Kansas City   Stati Uniti Sprint Center 26 884 / 26 884 (100%) 2 831 553$[4]
3 ottobre 2008 Chicago United Center 25 138 / 25 138 (100%) 2 816 458$[4]
4 ottobre 2008
6 ottobre 2008 Rosemont Allstate Arena 11 766 / 11 766 (100%) 1 234 115$[4]
8 ottobre 2006 Kansas City Sprint Center già conteggiati nelle due date precedenti già conteggiati nelle due date precedenti
9 ottobre 2008 Minneapolis Target Center 11 495 / 11 495 (100%) 1 118 743$[4]
13 ottobre 2008 Los Angeles Staples Center 27 066 / 27 066 (100%) 2 932 205$[4]
14 ottobre 2008 Anaheim Honda Center 11 597 / 11 597 (100%) 1 135 039$[4]
16 ottobre 2008 Los Angeles Staples Center già conteggiati nella data precedente già conteggiati nella data precedente
19 ottobre 2008 San Jose HP Pavilion at San Jose 24 126 / 24 126 (100%) 2 477 934$[4]
20 ottobre 2008
22 ottobre 2008 Sacramento ARCO Arena 12 665 / 12 665 (100%) 1 343 774$[4]
24 ottobre 2008 Glendale Jobing.com Arena 12 665 / 12 665 (100%) 1 343 774$[4]
26 ottobre 2008 Dallas American Airlines Center 13 747 / 13 747 (100%) 1 508 500$[4]
27 ottobre 2008 Houston Toyota Center 11 950 / 11 950 (100%) 1 238 762$[4]
30 ottobre 2008 Miami American Airlines Arena 10 885 / 10 885 (100%) 1 043 106$[4]
2 novembre 2008 Sunrise BankAtlantic Center 12 769 / 12 769 (100%) 1 468 461$[4]
5 novembre 2008 Orlando Amway Arena 11 544 / 11 544 (100%) 1 224 534$[4]
9 novembre 2008 Atlanta Philips Arena 26 028 / 26 028 (100%) 2 585 972$[4]
10 novembre 2008
13 novembre 2008 Toronto   Canada Air Canada Centre 44 587 / 44 587 (100%) 3 842 065$[4]
16 novembre 2008 Boston   Stati Uniti TD Banknorth Garden 24 845 / 24 845 (100%) 2 632 184$[4]
17 novembre 2008
20 novembre 2008 Auburn Hills The Palace 13 416 / 13 416 (100%) 976 816$[4]
23 novembre 2008 Washington Verizon Center 27 257 / 27 257 (100%) 3 016 512$[4]
24 novembre 2008
26 novembre 2008 Newark Prudential Center 25 917 / 25 917 (100%) 2 133 978$[4]
27 novembre 2008
29 novembre 2008 Filadelfia Wachovia Spectrum 10 820 / 10 820 (100%) 909 968$[4]
1º dicembre 2008 New York Madison Square Garden 13 887 / 13 887 (100%) 1 782 685$[4]
3 dicembre 2008 Uniondale Nassau Veterans Memorial Coliseum 25 005 / 25 005 (100%) 2 571 933$[4]
4 dicembre 2008
6 dicembre 2008 Hartford XL Center 11 848 / 11 848 (100%) 1 122 830$[4]
8 dicembre 2008 Montréal   Canada Centre Bell 25 767 / 25 767 (100%) 2 325 184$[4]
10 dicembre 2008
12 dicembre 2008 Toronto Air Canada Centre già conteggiati nella data precedente già conteggiati nella data precedente
13 dicembre 2008
Europa
14 gennaio 2009 Colonia   Germania Lanxess Arena - -
15 gennaio 2009
18 gennaio 2009
19 gennaio 2009
22 gennaio 2009 Anversa   Belgio Sportpaleis 54 573 / 54 573 (100%) 6 158 387$[5]
23 gennaio 2009
26 gennaio 2009 Berlino   Germania O2World - -
27 gennaio 2009
30 gennaio 2009 Amburgo Color Line Arena
31 gennaio 2009
3 febbraio 2009
4 febbraio 2009 Hannover TUI Arena
7 febbraio 2009 Vienna   Austria Wiener Stadthalle - -
8 febbraio 2009
11 febbraio 2009 Anversa   Belgio Sportpaleis già conteggiati nelle due date precedenti già conteggiati nelle due date precedenti
12 febbraio 2009
15 febbraio 2009 Zurigo   Svizzera Hallenstadion - -
16 febbraio 2009
19 febbraio 2009 Mannheim   Germania SAP Arena - -
20 febbraio 2009
23 febbraio 2009 Monaco di Baviera Olympiahalle
24 febbraio 2009
27 febbraio 2009
28 febbraio 2009
3 marzo 2009 Londra   Inghilterra The O2 Arena 86 458 / 89 080 (97%) 9 207 835$[6]
4 marzo 2009
7 marzo 2009
8 marzo 2009
16 marzo 2009 Parigi   Francia Palais Omnisports de Paris-Bercy 32 834 / 35 656 (92%) 4 235 687$[5]
17 marzo 2009
21 marzo 2009 Arnhem   Paesi Bassi GelreDome 88 693 / 96 499 (92%) 8 430 511$[5]
22 marzo 2009
26 marzo 2009 Dublino   Irlanda The O2 - -
27 marzo 2009
30 marzo 2009 Manchester   Inghilterra Manchester Evening News Arena - -
31 marzo 2009
3 aprile 2009
4 aprile 2009
7 aprile 2009 Birmingham National Indoor Arena
8 aprile 2009
11 aprile 2009 Dublino   Irlanda The O2 - -
12 aprile 2009
17 aprile 2009 Oslo   Norvegia Telenor Arena 15 014 / 17 050 (82%) 1 737 664$[5]
19 aprile 2009 Stoccolma   Svezia Ericsson Globe 19 481 / 21 748 (89%) 2 374 688$[5]
20 aprile 2009
23 aprile 2009 Helsinki   Finlandia Hartwall Areena 22 501 / 22 501 (100%) 3 441 843$[7]
24 aprile 2009
27 aprile 2009 Praga   Rep. Ceca O2 Arena 15 812 / 16 000 (99%) 1 391 282$[8]
29 aprile 2009 Parigi   Francia Palais Omnisports de Paris-Bercy già conteggiati nelle due date precedenti già conteggiati nelle due date precedenti
30 aprile 2009 Anversa   Belgio Sportpaleis già conteggiati nelle due date precedenti già conteggiati nelle due date precedenti
2 maggio 2009 Arnhem   Paesi Bassi GelreDome già conteggiati nelle due date precedenti già conteggiati nelle due date precedenti
3 maggio 2009 Londra   Inghilterra The O2 Arena già conteggiati nelle due date precedenti già conteggiati nelle due date precedenti
5 maggio 2009 Sheffield Sheffield Arena - -
TOTALE 808 394 / 827 245 (98%) 84 798 974$

StaffModifica

Band
  • Chitarra: Laurie Wisefield e John Miles
  • Basso: Warren McRae
  • Batteria: Jack Bruno
  • Percussioni: Euge Groove
  • Tastiera: Ollie Marland e Joel Campbell
  • Sassofono: Euge Groove
  • Coristi: Joel Campbell, Stacy Campbell, Lisa Fischer, John Miles, Ollie Marland e Laurie Wisefield
  • Ballerini: Djeneba Aduayom, Solange Guenier, Ferly Prado e Clare Turton
  • Ninjas: Philip Sahagun, Jesse "Justice" Smith, Danny Sre e Xin Wuku
Personale tecnico
  • Produttore esecutivo: Roger Davies
  • Direttore esecutivo: Nick Cua
  • Produttore associato: Toni Basil e Baz Halpin
  • Coordinatore: Bill Buntain e Bonus Management Inc.
  • Direttore creativo: Baz Halpin
  • Luci: Kathy Beer
  • Musical Director: Ollie Marland
  • Regia: Larn Poland
  • Coreografo: Toni Basil
  • Costumista: Bob Mackie[9]
  • Design luci: Baz Halpin
  • Design di produzione: Baz Halpin e Mark Fisher
  • Set Design: Mark Fisher
  • Video: Olivier Goulet (Geodezik)
  • Production Manager: Malcom Weldon
  • Stage Manager: Seth Goldstein
  • Tour Manager: Donna Parise
  • Assistente alla produzione: Dori Venza
Crew
  • Capo carpentiere: Timothy Woo
  • Carpentieri: Alan Doyle, Robert Gallegos, Jacque Richard, Colin Paynter, Daniel Witmyer e Christopher Woo
  • Ingegnere: Graham Holwill
  • Monitor Tech: Richard Schonedel
  • Ingegnere del suono: David Natale
  • Coordinatore capo luci: Ian Tucker
  • Personale luci: Thomas Bider, Doug Eder, Andrew David Johnson, Mike Merle e Steven “Six” Schwind
  • Contenuti video: Nick Morris
  • Consulente video: Bob Brigham
  • Video Playback: David Boisvert
  • Operatori: Tracy Calderon, Nick Ruocco, Nicholas Weldon e Shawn Worlow
  • Tecnici audio: Sean Baca, Jeremy Bolton e Joshua Weibel
  • Assistanti coreografi: Nina Flagg, Marissa Labog and Katie Orr
  • Assistante costumista: Joe McFate
  • Guardaroba: Helen “Mel” Dykes, Julie Frankham, Bonnie Flesland e Jennifer Jacobs
  • Calzature: Empori Armani, Giorgio Armani, Manolo Blahnik e Christian Louboutin
  • Hair Design/Styling: Serena Radaelli e Arthur John
  • Make Up: Yvette Beebe
  • Cuoco: Didier Uebersax
  • Dressing Room: Lyndsey Burns
  • Assistente esecutivo: Rhonda Graam
  • Assistente del personale: Julie Frankham
  • Sicurezza: Bernard “Bernd” Belka e Anthony Robinson

NoteModifica

  1. ^ Jill Serjeant, Dan Whitcomb, Madonna biggest 2008 N. American tour attraction, su Reuters, 29 dicembre 2008. URL consultato il 5 aprile 2014.
  2. ^ Best of 2009: Top 25 Tours, su Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 11 dicembre 2009. URL consultato il 5 aprile 2014.
  3. ^ Tina Turner Returns With Hits-Heavy Set of Covers and Classics, su Rolling Stone, Wenner Media LLC, 14 ottobre 2008. URL consultato il 5 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2011).
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y (EN) Boxscore: Concert Grosses, in Billboard, vol. 121, n. 1, Nielsen Business Media, Inc., 10 gennaio 2009, p. 19, ISSN 0006-2510 (WC · ACNP). URL consultato il 5 luglio 2011.
  5. ^ a b c d e (EN) Boxscore: Concert Grosses, in Billboard, vol. 121, n. 24, Nielsen Business Media, Inc., 20 giugno 2009, p. 15, ISSN 0006-2510 (WC · ACNP). URL consultato il 5 luglio 2011.
  6. ^ (EN) Boxscore: Concert Grosses, in Billboard, vol. 121, n. 25, Nielsen Business Media, Inc., 27 giugno 2009, p. 15, ISSN 0006-2510 (WC · ACNP). URL consultato il 5 luglio 2011.
  7. ^ (EN) Boxscore: Concert Grosses, su Billboard, vol. 121, n. 40, Nielsen Business Media, Inc., 10 ottobre 2009, p. 12, ISSN 0006-2510 (WC · ACNP). URL consultato il 5 luglio 2011.
  8. ^ (EN) Boxscore: Concert Grosses, su Billboard, vol. 121, n. 47, Nielsen Business Media, Inc., 28 novembre 2009, p. 28, ISSN 0006-2510 (WC · ACNP). URL consultato il 5 luglio 2011.
  9. ^ Axelrod Nick, Tina Turner's Tour Costumes, su Women's Wear Daily, Fairchild Fashion Group, 30 settembre 2008. URL consultato il 5 luglio 2011.