Apri il menu principale
Periodo Epoca Piano Età (Ma)
Paleogene Paleocene Daniano Più recente
Cretacico Cretacico superiore Maastrichtiano 66,0–72,1
Campaniano 72,1–83,6
Santoniano 83,6–86,3
Coniaciano 86,3–89,8
Turoniano 89,8–93,9
Cenomaniano 93,9–100,5
Cretacico inferiore Albiano 100,5–113,0
Aptiano 113,0–125,0
Barremiano 125,0–129,4
Hauteriviano 129,4–132,9
Valanginiano 132,9–139,8
Berriasiano 139,8–145,0
Giurassico Giurassico superiore Titoniano Più antico
Suddivisione del Cretacico secondo la Commissione internazionale di stratigrafia dell'IUGS.[1]

Nella scala dei tempi geologici, il Turoniano rappresenta il secondo dei sei stadi stratigrafici o età in cui è suddiviso il Cretacico superiore, la seconda epoca dell'intero periodo Cretacico.

È compreso tra 93,6 ± 0,8 e 88,6 e milioni di anni fa (Ma),[2] preceduto dal Cenomaniano e seguito dal Coniaciano.

Definizioni stratigrafiche e GSSPModifica

Lo stadio Turoniano fu definito nel 1842 dal paleontologo francese Alcide d'Orbigny che lo denominò così in onore della città francese di Tours, nel dipartimento dell'Indre e Loira, che era l'originaria località tipo.

La base del Turoniano è definita dalla prima comparsa negli orizzonti stratigrafici della specie ammonitica Watinoceras devonense.

Il limite superiore, nonché base del successivo Coniaciano, è fissato alla prima comparsa del bivalve inoceramide Cremnoceramus rotundatus.

GSSPModifica

Il GSSP,[3] il profilo ufficiale di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, è localizzato in un anticrinale del Rock Canyon presso la città di Pueblo, nel Colorado (USA),[4] alle coordinate 38° 16' 56" N, 104° 43' 39" W.[5]

SuddivisioniModifica

Il Turoniano è a volte ulteriormente suddiviso in tre sottostadi: inferiore, medio e superiore.

Nel dominio Tetide, il Turoniano contiene quattro biozone ammonitiche:

Altri importanti fossili guida sono le specie di bivalve del genere Inoceramus (I. schloenbachi, I. lamarcki e I. labiatus), molluschi simili agli odierni mitili.

PaleontologiaModifica

†AnchilosauriModifica

Ankylosauria del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Bayn Shire Formation, Mongolia.

UccelliModifica

Aves del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Catenoleimus

Bissekty Formation, Uzbekistan. Enantiornithes di taglia media, lungo circa 20–25 cm.

Explorornis

Bissekty Formation, Uzbekistan.

Ichthyornis

Turoniano - Campaniano Alberta e Saskatchewan, Canada; Alabama, Kansas, New Mexico e Texas, USA; Argentina; Asia Centrale. Equivalente cretaceo dei moderni uccelli di mare come gabbiani, procellarie e Rynchopidae. Era lungo circa 60 cm, come un gabbiano; le ali e le ossa toraciche erano simili a quelle delle specie attuali, indicando una buona propensione al volo, mentre le mascelle avevano ancora numerosi piccoli denti affilati.

†CeratopsiModifica

Ceratopsia del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Zuniceratops

Moreno Hill Formation, New Mexico, USA. Il più antico dei ceratopsi con corna sopraorbitali e anche il più antico del Nord America. Le dimensioni erano di poco più di tre metri in lunghezza e un metro di altezza.
Turanoceratops Uzbekistan Si tratta di un nuovo genere di ceratopside che presenta dei tratti uguali a quelli del suo cugino americano del New Mexico.

CrocodilomorfiModifica

Crocodylomorpha del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Baurusuchus

Montealtosuchus

Dal Turoniano al Santoniano Adamantina Formation, São Paulo, Brasile. Peirosauride terrestre.

Stratiosuchus

MammiferiModifica

Mammalia del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Bryceomys

†OrnitopodiModifica

Ornithopoda del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Bactrosaurus

Dal Turoniano al Coniaciano. Deserto del Gobi, Mongolia e Cina. Doveva essere lungo sei metri e raggiungere un'altezza di due quando si muoveva come quadrupede, e pesare tra 1100 e 1500 kg. Come molti altri adrosauri poteva muoversi anche come bipede. Aveva grandi aculei sporgenti dalle vertebre.

Macrogryphosaurus

Dal Turoniano al primo Coniaciano. Portezuelo Formation, Argentina. Iguanodonte basale; era un grande erbivoro bipede.

Notohypsilophodon

Cenomaniano-Turoniano Bajo Barreal Formation, Chubut, Argentina. Hypsilophodontide o altro ornitopode basale, era un erbivoro bipede le cui dimensioni non sono state stimate.

Shuangmiaosaurus

Cenomaniano-Turoniano Cina Iguanodonte poco conosciuto.

†PlesiosauriModifica

Plesiosauria del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Libonectes

Britton Formation, (Cedar Hill), Texas, USA. Lungo dai 7 ai 14 metri, era molto simile all'Elasmosaurus. Aveva un corpo compatto, con coda corta e grandi pinne. Il cranio, situato su un collo molto lungo, era piccolo e fornito di lunghi denti volti in avanti utilizzati per catturare pesciolini e calamaretti.

Manemergus

Marocco Plesiosauro appartenente ai polycotylidae.

Polyptychodon hudsoni

Texas, USA.

Thililua

Alto Atlante, Marocco. Plesiosauro appartenente ai polycotylidae, con una lunghezza totale stimata tra 5,5 e 6 metri.

SquamatiModifica

Squamata del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Dallasaurus

Scisti dell'Arcadia Park, Texas, USA. Piccolo plesiopedale mososauroide basale.

Russellosaurus

Scisti dell'Arcadia Park, Texas, USA. Piccolo mosasauro basale, piuttosto esile.

†Teropodi non-avianiModifica

Theropoda del Turoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Deserto del Gobi, Mongolia
Rio Limay, Argentina
Asia
Zuni basin, New Mexico
Deserto del Gobi, Mongolia
Uzbekistan
Zuni basin, New Mexico
Dal Cenomaniano al Turoniano Rio Limay, Argentina È un dinosauro carnivoro appartenente ai celurosauri, velocissimo e feroce tanto che poteva assalire le prede in gruppo.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Gradstein, F.M.; Ogg, J.G. & Smith, A.G.; 2004: A Geologic Time Scale 2004, Cambridge University Press.
  • Kennedy, W.J.; Walaszczyk, I. & Cobban, W.A.; 2005: The Global Boundary Stratotype Section and Point for the base of the Turonian Stage of the Cretaceous: Pueblo, Colorado, U.S.A., Episodes 28(2): pp 93–104.

Voci correlateModifica

SchemiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienze della Terra