Weyoun

personaggio immaginario della serie TV Star Trek: Deep Space Nine

«Il Dominio è durato per 2.000 anni, e stia pur certo che continuerà a durare per ancora molto tempo dopo che la Federazione sarà stata ridotta in cenere.»

(Weyoun, Fino alla morte)
Weyoun
Weyoun.jpg
UniversoStar Trek
Lingua orig.Inglese
1ª app.Deep Space Nine
Interpretato daJeffrey Combs
Voce italianaAndrea Ward
SpecieVorta
SessoMaschio

Weyoun è il nome di un certo numero di personaggi immaginari presenti nella serie televisiva Star Trek: Deep Space Nine, interpretati da Jeffrey Combs. Questi personaggi sono tuttavia considerati singolarmente come se fossero un solo Weyoun, perché ciascuno di essi è un clone dell'originale e di solito non compare più di un Weyoun per volta; i Weyoun successivi compaiono in seguito alla morte del precedente.

Nella serie televisiva Weyoun è un diplomatico e consulente della specie Vorta che appartiene al militaristico e spietato Dominio presente nel quadrante Gamma. Come tutti i Vorta, Weyoun è zelante e servile, sempre devoto ai Fondatori ma senza pietà nel trattare sottoposti e nemici.

Combs, oltre Weyoun, ha anche interpretato il personaggio di Brunt nella stessa serie.

PanoramicaModifica

Il primo clone Weyoun è comparso nell'episodio "Fino alla morte" come il Weyoun numero quattro. È stato ucciso dal suo Primo Jem'Hadar per aver messo in dubbio la fedeltà dei suoi uomini. Il Weyoun numero cinque è comparso per la prima volta nel tentativo di convincere un disertore cardassiano a tornare sul proprio pianeta per sostenere il regime (nell'episodio "Legami di sangue e acqua") ed è stato il primo a servire come comandante per le forze del Dominio nel quadrante Alfa. Tra gli episodi "Ombre e simboli" e "Tradimento, fede e il Grande Fiume" è stato ucciso in un incidente col teletrasporto, forse organizzato dall'ambasciatore Damar.

Il sesto Weyoun ha tentato di disertare in favore della Federazione ed ha sacrificato la propria vita per impedire la morte di Odo. Il settimo Weyoun è stato attivato appena il tentativo di diserzione del sesto è stato scoperto. Normalmente c'è un solo clone in attività alla volta, ma quando il sesto Weyoun ha disertato, il settimo Weyoun è stato immediatamente attivato. Il settimo Weyoun è stato ucciso dal tenente comandante Worf ("Strani compagni di letto"). Worf è stato successivamente deriso perché aveva ucciso solo un clone invece di un vero nemico.

Elim Garak ha ucciso l'ottavo Weyoun nell'assalto al quartier generale del Dominio durante la Battaglia di Cardassia ("Quel che si lascia"). Dopo sua, la Femmina Cambiante osserva che l'ottavo Weyoun era l'ultimo clone, un fatto che Garak trova molto gratificante, dal momento che le risponde: "Me lo auguravo francamente!". Questo sarebbe stato l'ultimo dei cloni di Weyoun a causa della distruzione del centro di clonazione su Rondac III ("Il volto mutevole del male").

Un nono Weyoun compare nella serie di racconti non canonici Deep Space Nine relaunch. Questo implica che la Femmina Cambiante si stesse riferendo solo ai Weyoun presenti nel quadrante Alfa, mentre le informazioni genetiche originali erano ancora disponibili nel quadrante Gamma.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Star Trek: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Star Trek