Apri il menu principale

BiografiaModifica

Caratterista scoperto da Roberto Rossellini, che vide in lui una possibilità di creare personaggi di buon spessore. Prese parte a Paisà e successivamente a La macchina ammazzacattivi. Lavorò con altri noti registi, quali Mario Mattoli e Jean Renoir.

Nel cinema italiano del dopoguerra Tubbs si ritagliò un suo spazio, impersonando personaggi di ingenui americani, padri di famiglia, medici, commendatori, dirigenti sportivi.

Nel 1951 venne scelto da Steno e Mario Monicelli per interpretare una parte nel film Guardie e ladri, al fianco di Totò e Aldo Fabrizi. Sicuramente fu il personaggio più riuscito della sua carriera, quello di Mr. Locuzzo, un turista italo-americano a capo di un comitato di beneficenza a cui Totò appioppa una moneta antica (fasulla) per 50 dollari.[1]

Fece il suo ultimo film con Rossellini: Europa '51.

Morì a Londra il 25 gennaio del 1953.

Filmografia parzialeModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN219361424 · ISNI (EN0000 0004 2339 6853 · LCCN (ENno2002054013 · WorldCat Identities (ENno2002-054013